Manx Grand Prix: tragedia all’Isola di Man, Steve Osborne ha perso la vita

Manx Grand Prix: tragedia all’Isola di Man, Steve Osborne ha perso la vita

Incidente al Quarter Bridge

Commenta per primo!

A tre settimane dalla tragica scomparsa del 24enne Lee Vernon nel corso della Dundrod 150 nell’ambito dell’Ulster Grand Prix, il Road Racing è di nuovo in lutto. Steve Osborne, 60enne motociclista di grande esperienza nel panorama delle corse su strada, ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente nel corso delle prove di venerdì sera al Manx Grand Prix, tradizionale evento in programma all’Isola di Man. Osborne ha perso il controllo della propria moto poco prima di “Quarter Bridge”: immediatamente trasportato al Noble’s Hospital, per Steve non c’è stato nulla da fare. Consulente (con qualifica di informatico) del Governo dell’Isola di Man, Steve ha iniziato a correre addirittura nel 1967 a soli 16 anni di età, dedicandosi successivamente a gare “amatoriali” su pista e su strada. Presenza fissa del Manx Grand Prix e delle gare Post-TT Classic sempre all’Isola di Man riservate alle moto d’epoca, negli ultimi anni Osborne ha seguito uno dei suoi tre figli, Stuart, agli esordi nel Road Racing ben figurando da “Newcomer” (esordiente) al Manx Grand Prix 2011, conquistando quest’anno un apprezzabile 3° posto assoluto alla 650cc SuperTwins “Support Race” nell’ambito della Southern 100. Nella prima immagine, Steve Osborne impegnato nelle prove del Manx Grand Prix 2012. Nella seconda alle gare Post-TT Classic sempre all’Isola di Man.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy