Manx Grand Prix: prime prove all’Isola di Man, c’è anche il nostro Tommaso Totti

Manx Grand Prix: prime prove all’Isola di Man, c’è anche il nostro Tommaso Totti

Le prove delle moto “moderne”

Commenta per primo!

Prove posticipate ed annullate (giro a velocità controllata per i “Newcomers” a parte) nella serata di sabato 18 agosto, dimezzate per nebbia lunedì 21, finalmente all’Isola di Man si è disputata la prima, effettiva giornata di attività martedì 22 agosto nell’ambito del Manx Grand Prix 2012 non soltanto per le categorie “Classic” con Ryan Farquhar e Michael Dunlop attesi protagonisti, ma anche per le “moto moderne” tra “Newcomers” (gli esordienti all’Isola di Man), Lightweight, SuperTwins, Senior e Junior. Proprio in queste due ultime gare correrà quest’anno, al ritorno all’Isola di Man dopo la più che positiva prima presa di contatto del 2010 (settimo assoluto su oltre 40 partenti tra i “Newcomers”), il nostro Tommaso Totti, al via con una Honda CBR 600RR preparata dal Team W.R.M, già in evidenza nelle prime prove. Il pilota riminese, iscritto con il numero 23, ha subito fermato i cronometri sul 22’29″606 a 100.640 mph (161.96 km/h), rientrando nella top-30 tanto nella graduatoria “Senior” che “Junior”, con la prospettiva di migliorarsi all’indomani a partire dalle 18:20 locali (le 19:20 locali). Il più veloce di questa serata di prove si è rivelato Jamie Coward, con la propria Yamaha YZF R6 attestatosi ad un positivo 20’16″523 (111.650 mph) in condizioni di pista a tratti bagnata, con Dean Roberts al momento il miglior Newcomer in 21’59.939 (102.900 mph) e Philip McGurk al comando tra le SuperTwins in 21’52″905 (103.460 mph).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy