Macau Grand Prix Qualifiche: Michael Rutter ancora in pole position

Macau Grand Prix Qualifiche: Michael Rutter ancora in pole position

Ennesima pole per The Blade

Commenta per primo!

Macau: ex-colonia portoghese, regione amministrativa speciale della Repubblica Popolare Cinese, controllata 3 giorni l’anno da Michael Rutter. Non c’è niente da fare: “The Blade”, nonostante un digiuno di successi nella “sua” gara di un buon lustro, resta il “Re” del Circuito da Guia, non mancando nemmeno quest’anno l’appuntamento con la pole position in 2’23″794 ad un soffio dal record del tracciato. Con il vincitore delle ultime 3 edizioni Stuart Easton assente per infortunio, il sempreverde 39enne pilota britannico dal palmares invidiabile (12 trionfi alla North West 200, 2 al Tourist Trophy, contendente al titolo nel British Superbike) sembra non avere rivali, dominando l’unico turno di qualifiche ufficiali in programma nell’orario originariamente destinato alla corsa, posticipata all’indomani nella “pausa pranzo” delle 13:45 locali. Dopo due giornate tormentate dal maltempo, finalmente nel tardo pomeriggio del sabato i 27 piloti iscritti alla 45esima edizione del Macau Motorcycle Grand Prix hanno potuto saggiare in prima persona i 6.200 metri del Circuito da Guia e la netta supremazia velocistica di Rutter, che tra un tentativo e l’altro (uno abortito per un “dritto” alla prima curva a gomito destrorsa, la “Lisboa”), ha scavato un abisso tra se e gli altri: dai 3″ ai 4″, sufficiente per celebrare la conquista dell’ennesima pole a Macau, la seconda consecutiva sempre in sella alla Ducati 1098R preparata dal team Riders Motorcycles, l’ottava nelle ultime 12 edizioni con quattro differenti costruttori (Honda, Yamaha, Kawasaki e Ducati) e sette squadre. Insomma, dategli una Superbike (possibilmente Ducati, visto che si trova a meraviglia con il bicilindrico) e Rutter la porterà quantomeno in prima fila a Guia. Per la vittoria dovrà attendere domani con la personale speranza di porre fine al digiuno di successi lungo 5 anni (l’ultima affermazione nel 2005 con Honda UK) ed entrare definitivament nella storia di Macau con la 7° vittoria staccando Ron Haslam, ad ex-aequo a quota sei affermazioni. Nuovi primati alla portata in questa 45esima edizione dove altri specialisti del Road Racing sono riusciti a conquistare un posto in prima fila. Questo il caso del leggendario 17 volte vincitore al Tourist Trophy John McGuinness, 2° a 3″1 da Rutter su SMT Honda, ai nastri di partenza a Macau a 10 anni di distanza dall’unica vittoria conseguita nel 2001 con la Honda PBM. C’è “McPint”, ma c’è soprattutto Ian Hutchinson che si dimostra, com’è già stato ribattezzato dai suoi tifosi, “The Incredibile Hutch”. Alla sua prima gara a 14 mesi dal bruttissimo infortunio rimediato nel settembre 2010 a Silverstone, con il cambio montato sulla destra, con una Yamaha YZF R1 provata soltanto in due distinte occasioni (ma pur sempre la moto vittoriosa con Tommy Hill ed il team Swan Yamaha nel BSB), “Hutchy” è terzo assoluto in griglia a Macau scontando 4″1 dal poleman Rutter, stesso svantaggio della seconda Ducati Riders Motorcycles condotta da un sorprendente Martin Jessopp, 4° in griglia al terzo gettone di presenza a Macau, dando seguito a quanto di buono mostrato a tratti nel British Superbike e alla North West 200. Tornando al dominatore del TT 2010 l’obiettivo per domani sarà il podio, cercando di difendersi al meglio dagli attacchi di un altro specialista delle corse su strada come Gary Johnson, 5° e per l’occasione schierato dal team TAS Suzuki con la GSX-R 1000 di Guy Martin priva della sponsorizzazione Relentless (a rischio per il 2012), ma anche degli americani Jeremy Toye (3° lo scorso anno su BMW, 6° in griglia con la Kawasaki Factory del Paul Bird Motorsport) e Michael Barnes (presenza fissa a Macau con la Attack Kawasaki) protagonisti mancati dell’unico turno di prove ufficiali, ritrovandosi a completare la top-10 insieme alle BMW di James Storrar e Rico Penzkofer più Conor Cummins, 10° al ritorno a Macau dopo l’assenza forzata per infortunio dello scorso anno. Non è stata una qualifica da ricordare per Bruce Anstey, soltanto alla 3° presenza a Macau, 13° in griglia con Padgett’s Honda di poco davanti ai fratelli William e Michael Dunlop, a braccetto in 15° e 16° posizione rispettivamente su Honda Wilson Craig e Kawasaki PBM. Sarà difficile puntare ad una vittoria che manca “in famiglia” dal 1989 (vittoria di Robert su Honda RC30), alla portata invece uno storico primato per il “Re” di Macau Michael Rutter. Pioggia (ahinoi) permettendo.. 45th City of Dreams Macau Motorcycle Grand Prix Classifica Qualifiche 01- Michael Rutter – Riders Motorcycles – Ducati 1098R – 2’23.794 02- John McGuinness – Roadhouse SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 3.157 03- Ian Hutchinson – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 4.117 04- Martin Jessopp – Riders Motorcycles – Ducati 1098R – + 4.197 05- Gary Johnson – IGT Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.220 06- Jeremy Toye – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 4.419 07- Michael Barnes – Attack Performance – Kawasaki ZX-10R – + 4.848 08- James Storrar – IseeMacau.com BMW by DMR – BMW S1000RR – + 5.185 09- Rico Penzkofer – Penz13.com Racing – BMW S1000RR – + 5.466 10- Conor Cummins – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 5.889 11- Steve Mercer – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 6.158 12- James Hillier – Mocha Club Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 6.461 13- Bruce Anstey – Padgett’s Motorcycles – Honda CBR 1000RR – + 6.547 14- Horst Saiger – Penz13.com Racing – BMW S1000RR – + 7.711 15- William Dunlop – Wilson Craig Racing – Honda CBR 1000RR – + 8.285 16- Michael Dunlop – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 8.292 17- Didier Grams – Heidger RTG Suzuki Muller – Suzuki GSX-R 1000 – + 8.714 18- Stephen Thompson – Roadhouse T&R Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 9.152 19- James McBride – PB Motorsport – BMW S1000RR – + 10.134 20- Mark Miller – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 10.329 21- Chris Clark – Y.E.S. Pat Clark Sports Graves – Yamaha YZF R1 – + 11.161 22- Sean Dwyer – Locust Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 11.435 23- Paul Shoesmith – PB Motorsport – BMW S1000RR – + 11.875 24- Michal Dokoupil – IseeMacau.com BMW by DMR – BMW S1000RR – + 12.701 25- Joao Fernandes – Team of Paris – BMW S1000RR – + 16.335 26- Nuno Caetano – HM Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 18.005 27- Sou Sio Hong – Sou Soi Hong Racing – Honda CBR 1000RR – + 19.724 Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy