Macau Grand Prix Prove Libere: McGuinness al top, incidente per Stefano Bonetti

Macau Grand Prix Prove Libere: McGuinness al top, incidente per Stefano Bonetti

Iniziato il Macau GP 2012

Commenta per primo!

Alle 7:30 locali in punto di giovedì 15 novembre al Circuito cittadino da Guia di Macau è iniziata ufficialmente la 59esima edizione del “Macau Grand Prix“, la 46esima per quanto concerne l’evento motociclistico che richiama ogni anno i principali protagonisti delle corse su strada. Un inizio delle ostilità, purtroppo, non fortunato per i nostri colori: Stefano Bonetti, il pilota italiano più veloce nella storia al Tourist Trophy (miglior giro del “Mountain Course” quest’anno in 124.677 mph, sopra i 200 km/h di media) e reduce da una strepitosa stagione internazionale che lo ha visto sfiorare il podio tra le Superstock alla North West 200 (5° assoluto), è incappato in una rovinosa caduta al terzo giro cronometrato del Circuito da Guia. Dopo aver completato i primi due passaggi in sella alla propria Kawasaki Ninja ZX-10R in 2’50″898 e 2’48″943, “Bonny” si è ritrovato a terra e, di conseguenza, all’Ospedale per escludere fratture dalla gamba sinistra: secondo prassi in questi casi, doveroso attendere notizie ufficiali da parte del diretto interessato.

Oltre allo sfortunato Bonetti, traditi dalle insidie del circuito cittadino di Macau sono stati anche il giapponese (di scuola TT ed Endurance) Yoshihiro Matsushita ed il giovane esordiente al Guia Circuit Jamie Hamilton (pupillo di Ryan Farquhar, presenza fissa del circus dell’Irish Road Racing), ma per entrambi nessuna conseguenza fisica.

Il 46esimo Gran Premio motociclistico di Macau è invece iniziato nel migliore dei modi per la leggenda vivente della specialità John McGuinness, vincitore nel 2001, nuovamente al via con una Honda Fireblade del team SMT Racing riuscendo a staccare un miglior riferimento cronometrico a 2’29″914 distante sì 4″ dalla pole 2011, ma pur sempre in vantaggio di 7/10 rispetto a Martin Jessopp (2° lo scorso anno, al via sempre con una Ducati del proprio team Riders Motorcycles) e di 1″ nei confronti di Michael Rutter, a caccia dell’ottava affermazione in carriera a Macau, pronto a bissare su SMT Honda il trionfo conseguito dodici mesi or sono in sella ad una Ducati 1098.

Scorrendo la classifica buon 4° crono per lo svizzero Horst Saiger, a seguire nell’ordine Gary Johnson, Luis Carreira, James Hillier, il rientrante Simon Andrews (4° nel 2010 su MSS Colchester Kawasaki, quest’anno schierato dal team Ice Valley BMW) con Conor Cummins 9° con la TAS Suzuki. Nel pomeriggio primo turno di qualifiche ufficiali.

46th Macau Motorcycle Grand Prix
Classifica Prove Libere

01- John McGuinness – SMT Racing – Honda CBR 1000RR – 2’29.914
02- Martin Jessopp – Riders Motorcycles.com – Ducati 1098R – + 0.768
03- Michael Rutter – SMT Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.026
04- Horst Saiger – Saiger Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.567
05- Gary Johnson – Quattro Plant Motorsports – Honda CBR 1000RR – + 4.208
06- Luis Carreira – Benimoto Rider Cetelem – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.328
07- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.352
08- Simon Andrews – Ice Valley by Motorsave Trade – BMW S1000RR – + 4.379
09- Conor Cummins – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.471
10- James Storrar – DMR Racing – BMW S1000RR – + 4.845
11- James McBride – DMR Racing – BMW S1000RR – + 5.135
12- Rico Penzkofer – Penz 13 – BMW HP4 – + 5.436
13- Didier Grams – German Team Heidger Motorsport – 26 – + 5.791
14- Steve Mercer – T & R Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 6.500
15- Dan Kneen – Marks Bloom Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.019
16- Branko Srdanov – Ice Valley by Motorsave Trade – BMW S1000RR – + 8.044
17- Fernando Costa – Pompone Squadra – Ducati 1199 Panigale – + 8.784
18- David Johnson – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – + 9.116
19- Joao Fernandes – Penz 13 – BMW S1000RR – + 11.204
20- Lee Johnston – RPM Performance – Ducati 1199 Panigale – + 11.226
21- Nuno Caetano – KS Team of Portugal – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.245
22- Sou Sio Hong – Sou Sio Hong – Honda CBR 1000RR – + 11.394
23- Steve Heneghan – Quattro Plant Motorsports – Kawasaki ZX-10R – + 15.825
24- Jamie Hamilton – RPM Performance – Kawasaki ZX-10R – + 16.276
25- Yoshinari Matsushita – Penz 13 – BMW S1000RR – + 16.953
26- Rafael Paschoalin – TT Brazilian Team – BMW S1000RR – + 18.553
27- Stefano Bonetti – Speed Motor – Kawasaki ZX-10R – + 19.029
28- Brandon Cretu – Hel Performance – Honda CBR 1000RR – + 20.769
29- Mark Miller – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – + 21.143
30- Davy Morgan – CSC Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 21.356

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy