National Trophy 1000 Imola: Vince Federico D’Annunzio

National Trophy 1000 Imola: Vince Federico D’Annunzio

Federico D’Annunzio bissa il successo di Misano e torna leader in campionato. Ducati V4 sul podio con Ivan Goi. A terra Luca Conforti ed Eddi La Marra.

di Alessandro Palma

A Imola la terza gara stagionale del National Trophy 1000 è stata condizionata da due bandiere rosse e alla fine la corsa è stata interrotta all’ottavo dei dieci giri previsti per la caduta di un pilota nella salita che porta verso la Variante Alta. A portarsi a casa la vittoria è stato Federico D’Annunzio, che con la sua BMW del team FDA Racing (in configurazione Stock) ha bissato il successo di Misano. Podio anche per Ivan Goi (secondo con la Ducati V4) e per Luca Salvadori (3° con la BMW del team Berclaz Racing), mentre Lorenzo Lanzi ha chiuso in settima posizione. E Luca Conforti ed Eddi La Marra, che scattavano dalla prima fila?

PATATRAC – Sembrava poter essere il grande giorno della Ducati V4: Conforti e La Marra erano scattati molto bene e la vittoria sembrava un affare tra il portacolori del Barni Racing Team e quello del Team Lorini. Ma proprio mentre staccavano i loro avversari, i due piloti sono finiti a terra al secondo giro nella discesa che porta verso le Acque Minerali e la caduta (senza gravi conseguenze per i piloti) ha portato all’esposizione della bandiera rossa per rimettere a posto le barriere.

RIPARTENZA – Chi ha ringraziato è Federico D’Annunzio. Il pilota abruzzese era stato autore di uno scatto tutt’altro che perfetto dalla seconda fila e alla ripartenza (con griglia e distanza invariate rispetto al primo start) si è rifatto con gli interessi portandosi subito al comando. Simone Saltarelli (Yamaha J.Angel) ha provato a sostenere il suo passo, ma un brutto highside in uscita dal Tamburello ha posto fine ai suoi sogni di gloria e questo ha definitivamente spianato la strada a D’Annunzio, mentre Luca Salvadori e Ivan Goi si sono giocati la seconda posizione fino alla fine.

PODIO PER LA V4 – La bandiera rossa all’ottavo giro (causata dalla caduta di un pilota nella salita verso la Variante Alta) ha poi portato alla definitiva interruzione della gara, con conseguente secondo successo stagionale per D’Annunzio. Goi ha invece battuto Luca Salvadori per la seconda posizione, mentre Alessandro Polita (BMW SB Corse) e il Campione in carica Remo Castellarin (BMW Cast16 Corse) hanno completato la top 5. Buon sesto posto per il pilota Endurance Julien Da Costa, a Imola col test team Dunlop, mentre Lorenzo Lanzi (Yamaha FM Racing) ha chiuso solamente in settima posizione. Giovanni Baggi, Luca Pini e Fabio Marchionni hanno completato la top 10.

CAMPIONATO – Il passo falso di Lanzi ha riconsegnato la leadership della classifica piloti a Federico D’Annunzio, primo a quota 63 punti. Seguono Luca Salvadori (52) e Lorenzo Lanzi (50). “Sarà molto dura nelle prossime gare, contro le Open e soprattutto contro le V4, ma noi daremo il massimo per giocarcela fino alla fine“, ha detto D’Annunzio.

Photo Credit: Moto Club Spoleto

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy