Yamaha a Misano per il miracolo elettronico. Jarvis: “Difficile colmare il gap”

Yamaha a Misano per il miracolo elettronico. Jarvis: “Difficile colmare il gap”

Domani Yamaha sarà in pista a Misano per una giornata di test privati. L’obiettivo è compiere un passo in avanti sull’elettronica in attesa delle soluzioni necessarie.

di Luigi Ciamburro
Valentino Rossi

Il GP d’Austria potrebbe essere l’inizio di un nuovo capitolo nel box Yamaha, con il Project Leader sceso dai vertici di Iwata fino alla sala stampa per scusarsi ufficialmente con i piloti. La situazione è a dir poco incresciosa, una via di uscita a breve termine non è ipotizzabile, Valentino Rossi e Maverick Vinales possono limitare i danni su alcuni tracciati, ma il gap dell’elettronica sembra più profondo di quanto possa apparire e l’innesto di Michele Gadda da solo potrebbe non essere sufficiente.

Da oltre un anno la YZR-M1 si porta il fardello della gomma posteriore che latita di aderenza soprattutto nella seconda parte di gara. Da qui ne consegue il problema dell’accelerazione su cui Kouji Tsuya ha puntato il dito al Red Bull Ring, urge lavorare sulla centralina elettronica e la piattaforma inerziale unificata, in vigore dal prossimo anno, non sembra possa essere di aiuto alla causa Yamaha. In Austria il campanello d’allarme è risuonato piuttosto vigorosamente: “Le qualifiche allo Spielberg sono state un disastro – ha ammesso Lin Jarvis a Sky Sport – È un po’ noioso sentire le lamentele dei nostri piloti ancora una volta, perché non sono felici e aspettano ulteriori sviluppi che devono ancora venire”.

A breve termine sarà impossibile dare le risposte necessarie ai due alfieri Yamaha, dai test di Misano e Aragon non si possono attendere miracoli. “C’è un divario tra noi e gli altri. Non è facile chiuderlo in breve tempo. Ma penso che riusciremo sicuramente nel prossimo anno – ha ammesso Lin Jarvis -. Ma non siamo così pazienti“. Domani si terrà una giornata di test fondamentale per la casa dei Tre Diapason sul circuito di Misano, dove sarà possibile fare un piccolo passo in avanti con l’elettronica. Dopo di che resterà solo una giornata di test privato da qui alla fine dell’anno. I tempi sono troppo brevi per trovare le soluzioni richieste da Valentino Rossi e Maverick Vinales, del resto per resettare ogni errore sarà necessario mettere mano al motore. E fino al GP di Valencia non sarà possibile come da regolamento.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy