Test Jerez: svetta Bagnaia in Moto2, Martin il migliore in Moto3

Test Jerez: svetta Bagnaia in Moto2, Martin il migliore in Moto3

In Moto2 spicca il pilota Sky Racing Team VR46 davanti a Marquez e Pasini (caduto), mentre in Moto3 Martin si impone sugli italiani Arbolino ed Antonelli.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

A pochi giorni dai primi test della stagione, realizzati a Valencia, le categorie minori del Motomondiale tornano in azione questa volta Jerez de la Frontera, per continuare il lavoro in avvicinamento al nuovo campionato. Domina la prima giornata in Moto2 Francesco Bagnaia, che ha preceduto Alex Marquez, Mattia Pasini (protagonista di una caduta) e Miguel Oliveira, mentre Romano Fenati è il miglior esordiente odierno. Per la Moto3 invece il miglior tempo è di Jorge Martin, che ha preceduto i nostri portacolori Tony Arbolino e Niccolò Antonelli. Domani si continua con il secondo giorno di test ufficiali, sperando che non ci siano interruzioni causate dal maltempo come invece è avvenuto oggi.

MOTO2 – Partecipa a questa seconda tre giorni di prove ufficiali anche chi non è sceso in pista a Valencia, vale a dire Alex Marquez e Joan Mir (Estrella Galicia 0,0), Sam Lowes e Iker Lecuona (Swiss Innovative Investors), Francesco Bagnaia e Luca Marini (Sky Racing Team VR46), mentre non è presente Zulfahmi Khairuddin (SIC Racing Team). La prima sessione è proprio nel segno del miglior rookie 2017, che comincia realizzando un 1:42.662, tempo che gli permette di chiudere in testa davanti al connazionale Lorenzo Baldassarri, a Isaac Vinales ed a Miguel Oliveira. Il secondo turno è invece condizionato dalla pioggia caduta appena prima del suo inizio: solo 6 i piloti che hanno guadagnato la pista, ovvero Barbera (miglior crono in 1:54.409), Fenati, Baldassarri, Bagnaia, Bendsneyder e Fuligni. Nel corso dell’ultima sessione invece le condizioni sono notevolmente migliorate ed i riferimenti cronometrici si sono abbassati, tanto da avere addirittura 16 piloti racchiusi in poco meno di un secondo. In una categoria che anche nei test si conferma sempre molto impegnativa, spicca appunto Bagnaia, che a fine giornata realizza un 1:42.330 che gli permette di mantenere il comando della classifica combinata davanti a Marquez, Pasini (scivolato nel corso della giornata senza conseguenze) e Oliveira, unico pilota KTM in una top ten dominata dalle KALEX.

La classifica

Cattura

MOTO3 – Per quanto riguarda la categoria minore, con anche gli assenti in Valencia in pista, ripartiamo da dove ci eravamo interrotti: è Jorge Martin infatti a dettare il passo fin dalla prima sessione odierna, grazie ad un 1:46.985 che gli permette di precedere il connazionale Aron Canet, i nostri portacolori del team Leopard Racing Bastianini e Dalla Porta, Tony Arbolino e Niccolò Antonelli. Il secondo turno è invece condizionato dalla pioggia e vede solo nove piloti in azione: stiamo parlando di Andrea Migno (in testa con un 1:51.607), Marco Bezzecchi, Tony Arbolino, il rookie Makar Yurchenko, Darryn Binder, Jakub Kornfeil, Kaito Toba, John McPhee e Nicolò Bulega, classificatisi esattamente in quest’ordine. Nella terza sessione invece il lavoro è ripreso in maniera regolare: è sempre Jorge Martin a chiudere al comando, fermando il cronometro su un 1:46.857 che si rivela come il miglior tempo di giornata, in un turno con 16 piloti in circa 8 decimi. Seconda e terza piazza per i nostri Tony Arbolino e Niccolò Antonelli, mentre per quanto riguarda gli esordienti si mette in mostra Alonso Lopez, appena fuori dalla top ten e che in questa speciale classifica precede Makar Yurchenko (16°), il campione CEV Moto3 in carica Dennis Foggia (17°), il campione Red Bull Rookies Cup Kazuki Masaki (23°) e Jaume Masia (26°). Da segnalare alcune cadute nel corso della giornata, vale a dire quelle di Enea Bastianini, Kaito Toba, Alonso Lopez e Aron Canet: tutti i piloti stanno bene.

La classifica

Cattura2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy