Superbike 2019: Solo 10 piloti già sicuri del posto

Superbike 2019: Solo 10 piloti già sicuri del posto

E’ ancora molto sparuto l’elenco di chi si è già assicurato un posto nel prossimo Mondiale

di Redazione Corsedimoto
Motul FIM Superbike Championship - Italian Round Superpole race 1

Siamo a fine agosto, restano solo quattro round alla fine del Mondiale e fra due mesi cominceranno i test per la Superbike 2019 che prenderà il via a fine febbraio dall’Australia. Al momento quanti sono i piloti già sicuri del posto? Pochi, pochissimi. Appena dieci: cinque di questi sono britannici. L’unico italiano sicuro, ad oggi, è il debuttante Gabriele Riuiu. Sempre alla data odierna non è sicuro che il Mondiale torni in Gran Bretagna, in quando il contratto con Donington è ancora in discussione. Il tracciato dell’East Midlands appartiene a MSV, promoter del BSB. In Italia invece ci saranno due round: Imola e Misano.

COLLOCAMENTO – La lista di chi è ancora a piedi è più lunga di quella dei già sicuri e la scorsa settimana si è aggiunto il nome eccellente di Marco Melandri. Al momento sono senza sella ex campioni del Mondo (Melandri Sykes) e plurivincitori di gare: Tom Sykes ne ha portate a casa 34, Marco Melandri 22 e Eugene Laverty 13. I tre si giocano un posto in Honda a fianco di Leon Camier, unica squadra “factory” ad avere un posto vacante.  Il destino incerto di tantissimi piloti deriva da quello altrettanto nebuloso di parecchie squadre: Shan Muir Racing, per esempio, ha in mano gli sponsor ma non ancora la moto, che potrebbe essere di nuovo Aprilia, oppure Ducati o BMW. Poco o niente si sa dei programmi del gigante tedesco: torna o non torna ad impegnarsi in forma più o meno diretta in Superbike? Intanto la stessa BMW ha già annunciato un forte coinvolgimento nel Mondiale Endurance. Ancora in dubbio il progetto Yamaha GRT mentre formazioni private ma di prestigio come Althea o Barni devono ancora chiarire i programmi futuri.

I PILOTI GIA’ CONFERMATI (al 29 agosto)

Aruba Ducati: Chaz Davies (GB), Alvaro Bautista (SPA)

Pata Yamaha: Michael van der Mark (OLA), Alex Lowes (GB)

Kawasaki: Jonathan Rea (GB), Leon Haslam (GB)

Red Bull Honda: Leon Camier (GB)

Pedercini Kawasaki: Yonny Hernandez (COL), Gabriele Ruiu (I)

Kawasaki Puccetti: Toprak Razgatlioglu (TR)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy