Romano Fenati è pace fatta con Valentino Rossi “Mi ha fatto crescere”

Romano Fenati è pace fatta con Valentino Rossi “Mi ha fatto crescere”

Romano Fenati risponde a Valentino Rossi “Mi ha fatto crescere” Una pietra sopra l’appiedamento di luglio scorso

Commenta per primo!

Dalle colonne de La Gazzetta dello Sport Valentino Rossi ha teso la mano. “Romano Fenati è stato bravissimo, sono contento che sia tornato a vincere.” E il talento di Ascoli, attraverso corsedimoto, ha accettato il segnale di pace. “Valentino ha contribuito alla mia crescita.” L’appiedamento di luglio 2016 che mandò in fumo le residue speranze Mondiali di Fenati è acqua passata.

Il rientro dal Texas per Romano è stato a dir poco caloroso. E’ sbarcato a Roma lunedi sera e ad accoglierlo in aeroporto ha trovato un drappello di tifosi, con tanto di striscione.  Poi Romano è stato accolto da una  folla assai più consistente  presso il suo locale, il BOX 5, ad  Ascoli.  Romano adesso è sereno. Ha ritrovato competititivà grazie al suo nuovo team Snipers e anche grazie ai supporter che non lo hanno mai lasciato solo dandogli la spinta per tornare grandissimo  in pista. Fenati può puntare dritto al Mondiale Moto3.

Per vincere non bisogna sbagliare niente e per non sbagliar nulla bisogna essere sereni” filosofeggia l’ex allievo di Valentino Rossi  “In Texas solo la sfortuna poteva compromettere il risultato. Sono partito con le idee chiare, quelle di stare sugli scarichi di Aaron Canet e di infastidirlo senza mollarlo mai. In alcuni tratti della pista ero più veloce di lui, in altri però, era più veloce lui ma lo stress agonistico in pista è altissimo e sbagliare è facile. Quando è toccato a lui io ho potuto andare via, rifilando secondi preziosi al gruppo degli inseguitori, grazie anche alla preziosa gomma nuova che avevamo tenuto in serbo per questa eventualità.”

Fenati è molto legato ad Ascoli e alla sua terra ma ha trovato nella vicina Pesaro una seconda patria. Porprio alla corte della VR46 Academy di Rossi.

“Oltre alla mia terra, alla quale dedico la vittoria, devo ringraziare anche Pesaro, la Terra dei piloti e dei motori, dove c’è la sede del nostro team, lo Snipers, delle aziende che ci supportano, Marinelli Cucine e Rivacold e infine un grazie anche all’Accademy di Valentino che ha contribuito alla mia crescita agonistica”.

Valentino Rossi tende la mano “Fenati, tanto di cappello”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy