‘Ricetta Gadda’ per Valentino Rossi: “Passo avanti sull’elettronica”

‘Ricetta Gadda’ per Valentino Rossi: “Passo avanti sull’elettronica”

Valentino Rossi ammette un passo avanti sull’elettronica dopo il venerdì a Silverstone. La mano di Michele Gadda inizia a farsi sentire: “Peccato non sia oggi qui con noi”.

di Luigi Ciamburro
Valentino Rossi

Valentino Rossi chiude la prima giornata di prove libere a Silverstone con delle buone sensazioni. Secondo tempo al mattino, soltanto ottavo nelle FP2 con 7 decimi di ritardo da Andrea Dovizioso, ma con la sua Yamaha M1 che finalmente può contare su alcuni aggiornamenti di elettronica che hanno migliorato l’accelerazione. Su una pista dove i cambi di direzione e i curvoni veloci giocano a favore delle moto di Iwata, sarà vietato sbagliare per il Dottore che punta alla difesa del secondo posto in classifica.

ASFALTO E GRIP – Il nuovo asfalto costellato di dossi sembra quasi agevolare il compito di Valentino Rossi che però, al pari degli altri piloti, lamenta qualche problema di sicurezza dopo i lavori conclusi lo scorso febbraio. “I dossi sono sempre stati un problema qui a Silverstone e purtroppo la situazione non è migliorata con la nuova gomma… Le nostre moto non sono costruite per i dossi. Pertanto, la sensazione nei luoghi sconnessi è pessima, anche se non estrema. Ma le gomme hanno un’ottima aderenza“. Resta da capire se negli ultimi giri la gomma posteriore riscontrerà il solito crollo di grip che impedirà di dare l’assalto al gradino più alto del podio.

PASSI AVANTI CON LA ECU – Dopo il test di Misano Yamaha ha compiuto un passo avanti con la ECU Magneti Marelli, anche se per risolvere tutti i problemi della M1 bisognerà attendere la fine del campionato, quando si potrà rimettere mano all’albero motore. Ma Valentino Rossi non nasconde qualche piccolo progresso: “Abbiamo lavorato un po’ sull’elettronica per l’accelerazione e sembra che abbiamo fatto un passo avanti. Penso che questo sia importante per noi“. Per abbreviare i tempi la casa giapponese ha chiesto aiuto a Michele Gadda, coordinatore tecnico della squadra Superbike. “Sfortunatamente Michele non è qui con noi perché è responsabile del team Superbike [che sta provando a Portimao], ma abbiamo lavorato insieme nell’ultimo periodo. Sembra che abbiamo iniziato ad andare nel verso giusto. La strada è lunga e c’è molto lavoro, ma oggi ho riscontrato qualcosa di meglio e anche Maverick ha detto la stessa cosa, quindi è positivo“.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy