MXGP Lombardia Tony Cairoli doppietta e fuga Mondiale!

MXGP Lombardia Tony Cairoli doppietta e fuga Mondiale!

Il fuoriclasse siciliano sbanca la gara di casa e prende il largo: è il trionfo numero 81. Domato l’olandese Jeffry Herlings.

Commenta per primo!

Nonc’è solo Valentino Rossi. Anche Antonio Cairoli, alla bella età (per un motocrossista…) di 31 anni continua a regalare trionfi agli appassionati italiani. La leggenda della MXGP (otto Mondiali!) ha dominato il GP Lombardia, undicesimo round iridato disputato ad Ottobiano (Pavia) davanti a 30 mila spettatori colorisissimi. A otto GP dalla conclusione (il prossimo domenica 2 luglio in Portogallo) Super Tony è sempre più lanciato alla conquista della nona corona. Caso vuole, lo stesso bottino (per adesso) del Valentino nazionale.

VANTAGGIO – La doppietta sulla sabbia del tracciato pavese ha permesso a Cairoli di guadagnare altri venti punti e consolidare il primato nel Mondiale: adesso il siciliano della KTM ha 67 punti di margine sul francese Gautier Paulin (Husqvarna) finito soltanto sesto nella combinata delle due gare, davanti a Clement Desalle (Kawasaki) che prima del GP era il più immediato inseguitore a -47 punti da Tony. Avversari colpiti e affondati.

SORPASSI – Cairoli ha dominato imprimendo alle due gare un ritmo infernale. L’unico in grado di tenere testa è stato l’olandese Jeffrey Herlings (KTM), tre volte Mondiale della MX2 (under 23 anni) che ha compromeso le sue aspirazioni Mondiali infortundosi ad una mano proprio su questa pista nel precampionato. In gara 1 Herlings ha provato a mettere la testa davanti allo scadere dei trenta minuti, ma Cairoli ha risposto per le rime chiudendo la porta. Nella seconda l’olandese ha provato a scappare, ma Tony lo ha inseguito, ripreso e superato fra il tripudio generale. Un gigante!

ARRIVO GARA 1 – 1. Cairoli (KTM); ; 2. Helings (KTM); 3. Anstie (Husqvarna); 4. Nagl (Husqvarna); 5. Jasikonis (Suzuki); 6. Febvre (Yamaha); 7. Desalle (Kawasaki); 8. Tonus (Yamaha); 9. Lupino (Honda); 10. Paulin (Husqvarna).

ARRIVO GARA 1 – 1. Cairoli (KTM); 2. Herlings (KTM); 3. Paulin (Husqvarna); 4. Febvre (Yamaha); 5. Anstie (Husqvarna): 6. Coldenhoff (KTM); 7. Nagl (Husqvarna); 8. Desalle (Kawasaki); 9. Tonus (Yamaha); 10. Gajser (Honda).

CLASSIFICA GP LOMBARDIA: 1. Cairoli; 2. Herlings; 3. Anstie; 4. Febvre; 5. Nagl; 6. Paulin; 7. Desalle; 8. Tonus.

CLASSIFICA MONDIALE (dopo 11 GP su 19): 1. Cairoli punti 431; 2. Paulin 364; 3. Desalle 361; 4. Herlings 335; 5. Gajser 282; 6. Febvre 275; 7. van Horebeek 261; 8. Nagl 255; 9. Bobryshev 245; 10. Tonus 227.

cover dentroPROSSIMA PROVA: 2 luglio ad Agueda (Portogallo)

MX2 SVIZZERA – Lo svizzero Jeremy Seewer (Suzuki) ha vinto la tappa italiana della MX2 (Mondiale under 23 anni) precedendo nella classifica combinata delle due manche il lettone Pauls Jonass (KTM) e lo statunitense Thomas Covington (Husqvarna). Miglior italiano Michele Cervellin (Honda) finito all’undicesimo posto.  Jonass resta saldamente al comando del Mondiale. 

EREDI  – Morgan Lesiardo (Kawasaki) ha vinto la tappa italiana dell’Europeo 250 precedendo Simone Furlotto (Yamaha). Terzo posto per Ruben Fernandez (Kawasaki). Lesiardo, 17enne comasco del team Maggiora Motorsport, consolita il primato nella classifica generale con 210 punti contro 191 di Furlotti e 152 di Alberto Forato (Honda): i potenziali  eredi di Cairoli non mancano….

MXGP Lombardia Super Tony domina gara 1

MXGP Nel 2018 il Mondiale all’Autodromo di Imola

Foto: TC222 Media

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy