Red Bull Rookies Cup: quinto round al Mugello, una sola gara in programma

Red Bull Rookies Cup: quinto round al Mugello, una sola gara in programma

Gli italiani attesi protagonisti

Commenta per primo!

Per il quinto round la Red Bull MotoGP Rookies Cup fa tappa questo fine settimana, come sempre insieme al Motomondiale, all’Autodromo Internazionale del Mugello. Soltanto una gara in programma nella giornata del sabato (il via alle 16:30) complice la “doppia” trasferta nella nostra penisola del calendario (la seconda a Misano chiuderà la stagione), ma con la grande occasione per i piloti italiani di puntare alla vittoria su di un tracciato amico. Su tutti naturalmente spicca Lorenzo Baldassarri, 14enne di Montecosaro, vantando già due vittorie all’attivo tra Silverstone e, lo scorso fine settimana, al TT Circuit Van Drenthe di Assen. “Lory Balda” ha nel mirino la leadership di campionato conquistata già al termine di Gara 1 ad Assen dopo un spettacolare duello con Arthur Sissis; l’australiano, plurititolato in madrepatria nel Dirt Track, si è rifatto nella seconda manche per una manciata di centesimi ai danni del nostro portabandiera, atteso al Mugello per dar seguito a queste eccezionali performance nella personale stagione d’esordio nella Rookies Cup. Logicamente sul tracciato toscano punterà a ben figurare anche Kevin Arginò (14 anni di Torino), già sul podio a Silverstone, prima fila ad Assen (3° tempo) dove ha concluso in sesta posizione Gara 1. Nel lotto degli italiani attesi protagonisti figura ovviamente anche Stefano Valtulini, già campione italiano Minimoto ed in grado di portarsi nella top-5 con un rendimento in crescendo nelle ultime gare, e Andrea Migno, 10° in Gara 2 ad Assen ponendo la parola fine ad un periodo particolarmente sfortunato. Il poker dei giovani talenti italiani al via della Red Bull Rookies Cup dovranno fronteggiarsi con una serie di piloti “stranieri” già in grado di salire sul gradino più alto del podio: dal figlio d’arte Philipp Ottl (a Jerez) a Brad Binder (Gara 1 a Estoril) passando per Lukas Trautmann (vincitore della prima manche a Silverstone), senza scordarci di Alan Techer che tra pole e buoni piazzamenti si mantiene al terzo posto in campionato. L’appuntamento è dunque per sabato 2 luglio all’Autodromo Internazionale del Mugello, meta del campionato già lo scorso anno con il successo finale di Daijiro Hiura in una gara iper-spettacolare con ben 7 piloti (Hiura, Scholtz, Binder, Kent, Calia, Ruiz e Antonelli) in bagarre per la vittoria racchiusi nello spazio di soli 3 decimi di secondo. Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy