Red Bull Rookies Cup Jerez Gara 1: vittoria di Bo Bendsneyder

Red Bull Rookies Cup Jerez Gara 1: vittoria di Bo Bendsneyder

5° Di Giannantonio, primo italiano

Commenta per primo!

Rispettando le prerogative di spettacolarità della categoria, l’inaugurale gara della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2015 ha riservato spettacolo ed emozioni, inevitabile conseguenza di un’avvincente bagarre-a-sette per la vittoria di Gara 1 a Jerez de la Frontera risoltasi soltanto dovendo ricorrere al photofinish. Al culmine di 16 giri tiratissimi, di testa e di esperienza il sedicenne Bo Bendsneyder, alla sua seconda stagione consecutiva nel monomarca su base KTM RC 250 R, si è aggiudicato i 25 punti del vincitore regolando all’esposizione della bandiera a scacchi di soli 54 millesimi l’idolo di casa Oscar Gutierrez, ma non solo: tra i pretendenti al gradino più alto del podio non sono mancati Olly Simpson (3°), l’esordiente Campione della Shell Advance Asia Talent Cup Kaito Toba (4° in rimonta), l’altro prodotto della ATC Ayumu Sasaki, il sorprendente Rufino Florido più il nostro Fabio Di Giannantonio, quinto al traguardo dopo essersi ritrovato al comando a quattro tornate dal termine. Rimasto costantemente nel gruppo di testa dopo esser scattato dalla pole, “Bad Bo” ha dapprima lasciato “sfogare” gli avversari per poi, nel finale, sferrare l’attacco decisivo verso questa sua seconda affermazione in carriera nella Rookies Cup dopo l’affermazione “casalinga” dello scorso anno al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Recente protagonista nella tappa del CEV Moto3 a Portimao su FTR TKRP (acronimo di Ten Kate Racing Products) Honda del Dutch Racing Team, il giovane pilota olandese ha concretizzato questa vittoria grazie ad un deciso sorpasso alla staccata della “Dry Sac” nel corso dell’ultimo giro a scapito di Oscar Gutierrez, riuscendo a trovare lo spunto giusto per precedere di soli 5 centesimi il rivale sul traguardo. Per Bendsneyder un successo importante a conferma dei propositi ambiziosi per la stagione 2015, ma con Gara 2 in programma domani alle 15:30 diversi “Rookies” sono determinati a rifarsi. Questo il caso, oltre del già menzionato Gutierrez, dell’australiano Olly Simpson, autore dell’holeshot al via e a tratti leader della contesa, uscito nuovamente fuori nel finale quanto basta per precedere uno scatenato Kaito Toba, da Campione (primo Campione) della Asia Talent Cup quarto all’esordio assoluto nella RBRC, realizzando in compagnia del connazionale Ayumu Sasaki (6°) una prodigiosa rimonta agganciando nel finale il poker in fuga. Tra questi quattro “fuggitivi” era presente il nostro Fabio Di Giannantonio, miglior esordiente (con due podi e l’ottavo posto finale) lo scorso anno, confermatosi su livelli convincenti e legittimo aspirante alla conquista del titolo. “Diggia” ha dato tutto trovando anche il modo di portarsi al comando a quattro tornate dal termine grazie ad un pregevole sorpasso proprio a scapito del vincitore Bendsneyder alla “Michelin”, salvo poi ritrovarsi nel bel mezzo della bagarre per il podio. Il talentuoso pilota capitolino, in lizza per la vittoria lo scorso weekend nel CIV Moto3 a Misano in sella ad una Honda NSF250RW del MTR MoTo.GP Team, ha portato a termine la gara in quinta posizione con una concreta possibilità domani di migliorare questo piazzamento. Una speranza condivisa dall’altro portacolori del progetto #madeinCIV della Federazione Motociclistica Italiana, Bruno Ieraci, dodicesimo ad un soffio dalla top-10. Non propriamente fortunatissimo l’esordio nella categoria per gli altri nostri due portabandiera: il tredicenne Omar Bonoli è uscito di scena nelle battute iniziali della contesa mentre Mattia Casadei, arpionata la decima posizione, è stato costretto al ritiro apparentemente per un problema tecnico nel corso del quinto giro. Red Bull MotoGP Rookies Cup 2015 Gran Premio bwin de España Circuito de Jerez, Classifica Gara 1 01- Bo Bendsneyder – NED – KTM RC 250 R – 16 giri in 29’44.638 02- Oscar Gutierrez – SPA – KTM RC 250 R – + 0.054 03- Olly Simpson – AUS – KTM RC 250 R – + 0.482 04- Kaito Toba – JPN – KTM RC 250 R – + 0.637 05- Fabio Di Giannantonio – ITA – KTM RC 250 R – + 0.756 06- Ayumu Sasaki – JPN – KTM RC 250 R – + 0.792 07- Rufino Florido – SPA – KTM RC 250 R – + 1.148 08- Enzo Boulom – FRA – KTM RC 250 R – + 8.077 09- Marc Garcia – SPA – KTM RC 250 R – + 14.699 10- Robert Schotman – NED – KTM RC 250 R – + 21.841 11- Walid Soppe – NED – KTM RC 250 R – + 21.903 12- Bruno Ieraci – ITA – KTM RC 250 R – + 22.172 13- Aleix Viu – SPA – KTM RC 250 R – + 22.387 14- Makar Yurchenko – RUS – KTM RC 250 R – + 22.966 15- Patrik Pulkkinen – FIN – KTM RC 250 R – + 44.360 16- Raul Fernandez – SPA – KTM RC 250 R – + 44.733 17- Rory Skinner – GBR – KTM RC 250 R – + 46.755 18- Gabriel Hernandez – USA – KTM RC 250 R – + 51.947 19- Mykyta Kalinin – UKR – KTM RC 250 R – + 54.560 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy