Red Bull Rookies Cup Estoril Gara 1: prima vittoria per l’olandese Scott Deroue

Red Bull Rookies Cup Estoril Gara 1: prima vittoria per l’olandese Scott Deroue

Miglior italiano Baldassarri, 14°

Commenta per primo!

Con la più classica delle volate, Scott Deroue al photofinish si è aggiudicato la prima vittoria in carriera nella Red Bull MotoGP Rookies Cup riuscendo, per soli 93 millesimi, a beffare il tedesco Florian Alt in questa prima manche al Circuito do Estoril, teatro del secondo appuntamento stagionale del monomarca che affianca nei principali round europei il Motomondiale. Deroue, rimasto costantemente nel gruppo di testa, è uscito sulla distanza di gara sferrando l’attacco decisivo soltanto al momento più giusto dopo la consueta “prova di volata” al penultimo passaggio sul traguardo. Nativo di Nijkerkerveen, classe ’95, per Deroue si tratta del primo centro nel monomarca su base KTM RC 125 , dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere tra le Minimoto (“Pocket Bike”) ed i trofei promozionali (Honda NSF100 Championship in primis) olandesi.

Con la Rookies Cup che “scopre” un nuovo protagonista, a completare il podio ci hanno pensato il “solito” Florian Alt, secondo e beffato per soli 0″093, balzato ora al comando della classifica di campionato a quota 45 punti, 1 lunghezza di vantaggio sull’idolo di casa a Estoril Ivo Lopes, soltanto 4° dopo la conquista della pole position, preceduto da un determinatissimo Karel Hanika, talento emergente della categoria alla sua seconda presenza dopo successi maturati nel campionato nazionale 125 GP della Repubblica Ceca e nell’Alpe Adria.

Non è stata una gara da ricordare invece per i nostri portabandiera. Lorenzo Baldassarri, Campione in carica e reduce dalla strepitosa affermazione di Gara 2 a Jerez, ha concluso soltanto in 14esima posizione dopo essersi ritrovato addirittura al 18° posto nelle fasi iniziali della contesa. Il talentuoso pilota di Montecorsaro, 12° in griglia, resta il migliore dei nostri nella speranza di rifarsi in Gara 2, proposito condiviso anche da Nicolò Castellini (18°), Stefano Manzi (19°) e Filippo Scalbi (22°), tutti sul traguardo e alla loro terza gara nella serie propedeutica per eccellenza al Motomondiale.

Cronaca di Gara

Condizioni climatiche ottimali per questa prima manche della Red Bull MotoGP Rookies Cup al Circuito do Estoril. Ivo Lopes, idolo di casa, scatta dalla pole con accanto in prima fila Karel Hanika e Bradley Ray, il Campione in carica e capoclassifica di campionato Lorenzo Baldassarri è soltanto 12°, Nicolò Castellini 15°, Stefano Manzi (Campione MiniGP 70cc in carica) 21°, Filippo Scalbi 22°. Allo spegnimento del semaforo alle 17:31 locali si fa trovare prontissimo l’olandese Scott Deroue, balzato con uno scatto da centometrista al comando a scapito di Hanika, Ryde, Lopes (partito male), Alt, Danilo e Ramirez. Al tornantino “VIP” Deroue commette un piccolo errore, si vede così sfilare da Ivo Lopes che conquista il comando affiancato da Karel Hanika. Senza ulteriori scossoni si chiude il primo giro con Lopes e Hanika appaiati in rettilineo, di scia Lopes riesce ad avere la meglio presentandosi al comando in staccata, niente da fare invece per gli italiani: Baldassarri è 11°, Manzi 18°, Castellini 20°, Scalbi 22°.

I due capoclassifica provano subito a scappare, ma da dietro si evidenzia Florian Alt che passa Scott Deroue per la terza piazza e tenta il riaggancio. Il tedesco vincitore di Gara 1 a Jerez ci mette poco a raggiungere i due fuggitivi, tanto che già al terzo giro è in grado di passare Hanika puntando il mirino su Lopes per il primato. Da qui iniziano i problemi di Lorenzo Baldassarri, sceso incomprensibilmente dalla 12esima alla 18esima posizione. La corsa prosegue e al quarto giro, alla staccata della prima curva, Florian Alt si prende la prima posizione a scapito di Ivo Lopes e Karel Hanika, gruppo a tre di testa con a seguire a quasi 2″ il poker composto da Deroue, Ray, Ryde e Ramirez in rimonta. Niente da fare per i nostri quattro portabandiera tutti nelle retrovie: Baldassarri 17°, in fondo Manzi, Castellini e Scalbi in bagarre con la motociclista giapponese Watanabe.

Quando tutto sembrava portare ad una fuga in solitaria del terzetto di testa, proprio al giro di boa della contesa il poker di inseguitori raggiunge Alt, Lopes e Hanika formando così un “gruppone” di 7 pretendenti alla vittoria. Da questo momento, oggettivamente, la cronaca play-by-play della corsa risulta impossibile: come a Jerez ogni curva è un sorpasso, il testimone della leadership passa di mano in mano da Lopes, Alt, Deroue, Hanika, di nuovo Lopes, aspettando ormai soltanto la fase finale per dare l’assalto decisivo alla vittoria. A 10 dei 16 giri previsti Marcos Ramirez si sgancia dal gruppetto di sei piloti in fuga composto nell’ordine da Hanika, Alt, Lopes, Deroue, Ray e Ryde, ma resta in solitaria al 7° posto con un margine di 6″ sul secondo gruppetto composto da Simon Danilo, Ottl, Roberts, Azmi, Trautmann e Jorge Martin.

Ben presto si arriva all’ultimo giro e sono cinque i piloti in corsa per la vittoria: sul traguardo prove di volata tra Alt e Deroue, ma racchiusi in un fazzoletto ci sono anche Hanika, Lopes e Ray. Il primo a sferrare un sorpasso è Lopes su Hanika alla curva 3, ma alla “Parabolica Interior” Florian Alt si evidenzia per un chirurgico sorpasso che vale la leadership su Deroue. Con il gruppo compatto si supera il tornantino “Gancho”, tutti verso il curvone finale con proprio Scott Deroue che in scia beffa Alt e si aggiudica la prima vittoria in carriera per soli 92 millesimi. Karel Hanika 3° completa il podio, Lorenzo Baldassarri chiude 14° e guadagna due punticini, a seguire Castellini (18°), Manzi (19°) e Scalbi (22°).

Red Bull MotoGP Rookies Cup 2012
Estoril, Classifica Gara 1

01- Scott Deroue – NED – KTM RC 125 – 16 giri in 30’02.002
02- Florian Alt – GER – KTM RC 125 – + 0.092
03- Karel Hanika – CZE – KTM RC 125 – + 0.151
04- Ivo Lopes – POR – KTM RC 125 – + 0.211
05- Bradley Ray – GBR – KTM RC 125 – + 0.472
06- Kyle Ryde – GBR – KTM RC 125 – + 2.321
07- Marcos Ramirez – SPA – KTM RC 125 – + 4.934
08- Philipp Ottl – GER – KTM RC 125 – + 11.805
09- Joe Roberts – USA – KTM RC 125 – + 12.053
10- Hafiq Azmi – MAL – KTM RC 125 – + 12.640
11- Lukas Trautmann – AUT – KTM RC 125 – + 12.703
12- Jorge Martin – SPA – KTM RC 125 – + 13.387
13- Aaron Espana – SPA – KTM RC 125 – + 21.104
14- Lorenzo Baldassarri – ITA – KTM RC 125 – + 23.541
15- Jordan Weaving – RSA – KTM RC 125 – + 23.548
16- Diego Perez – SPA – KTM RC 125 – + 23.582
17- Willi Albert – GER – KTM RC 125 – + 23.738
18- Nicolò Castellini – ITA – KTM RC 125 – + 23.749
19- Stefano Manzi – ITA – KTM RC 125 – + 23.856
20- Livio Loi – BEL – KTM RC 125 – + 24.305
21- Yui Watanabe – JPN – KTM RC 125 – + 30.376
22- Filippo Scalbi – ITA – KTM RC 125 – + 1’02.588

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy