Red Bull Rookies Cup Assen Gara 2: Sissis risponde a Baldassarri

Red Bull Rookies Cup Assen Gara 2: Sissis risponde a Baldassarri

Prosegue il duello del 2011

Commenta per primo!

Una seconda gara per la Red Bull MotoGP Rookies Cup al TT Circuit Van Drenthe di Assen complicata, ma allo stesso tempo emozionante. Come per la prima manche il vincitore è stato deciso soltanto nella volata finale che, questa volta, ha premiato Arthur Sissis, abile a rispondere all’attacco proprio in occasione dell’ultimo giro del nostro Lorenzo Baldassarri conquistando la terza vittoria stagionale e, con 5 punti di vantaggio, la leadership in campionato aspettando il prossimo appuntamento in calendario tra 7 giorni all’Autodromo Internazionale del Mugello.

Sissis e Baldassarri, mattatori di questo campionato, subito nei primissimi giri hanno fatto selezione andando in fuga con le “rain” su asfalto praticamente asciutto dopo lo scroscio di pioggia nel Warm Up della MotoGP. Non il massimo per guidare con scioltezza, tanto che nell’ultimo terzo di gara il duo di testa è stato raggiunto e superato dal sorprendente Florian Alt, il quale ha senza dubbio vivacizzato la contesa.

I due protagonisti della stagione 2011 hanno così cambiato passo proponendo un nuovo capitolo del duello che sta caratterizzando il campionato, questa volta con Sissis vincitore con una perfezionista manovra nell’ultimo tratto veloce del circuito di Assen, abbastanza per chiudere con 2 decimi di vantaggio su Lorenzo Baldassarri in volata.

Con questo confronto si tornerà in pista settimana prossima al Mugello con soltanto una gara in programma, ma dove gli italiani sono attesi protagonisti. Detto di Baldassarri, Stefano Valtulini dopo un’ottima partenza ha concluso in ottava posizione con Andrea Migno rimontante in 10° piazza, 13° invece Kevin Arginò. Da segnalare l’uscita di scena del poleman James Flitcroft che ha travolto gli incolpevoli Brad Binder e Joakim Niemi nell’ultima variante, classico epilogo di molte gare al TT Circuit Van Drenthe.

Cronaca di Gara

La pioggia incontrata nei 13 minuti conclusivi del Warm Up della MotoGP non si ripresenta per la partenza di Gara 2 della Red Bull Rookies Cup, anche se la pista non è nelle migliori condizioni invitando i piloti a montare le gomme rain. In perfetto orari, le 10:25 locali, scatta la seconda manche di Assen con James Flitcroft che dalla pole conserva il comando alla staccata della prima curva, ma viene subito attaccato alla veloce piega destrorsa della “Ruskenhoek” da Sissis prontamente seguito ed imitato alla “Mandeveen” da Lorenzo Baldassarri. Buono anche lo spunto di Stefano Valtulini, quarto in classifica davanti a Lopes, Trautmann, Pinsach e Techer, non da Deni Cudic e Javier Orellana fuori per un contatto alla prima staccata con il pilota di passaporto britannico visibilmente contrariato.

I primi giri, complici le condizioni del tracciato, sono di studio: soltanto al quarto giro Baldassarri e Sissis cambiano passo, staccano Flitcroft e si danno battaglia per il primato. Il nostro portabandiera rompe gli indugi in uscita dal tornante “Strubben”, guadagna il comando con Flitcroft già a 2″7, a 5″ c’è un rimontante Florian Alt nettamente il più veloce in pista.

Giunti al quinto giro Arthur Sissis si riprende la prima posizione su Baldassarri, perde invece progressivamente terreno il vincitore di Gara 1 a Silverstone Lukas Trautmann scivolando in nona posizione a vantaggio del nostro Stefano Valtultini (7°) e dell’idolo di casa ad Assen Scott Deroue (8°). Giro di boa della contesa, Sissis e Baldassarri proseguono il duello con l’italiano che si riprende la leadership nuovamente alla “Mandeveen”, ma la coppia di fuggitivi dovranno adesso fare i conti con Florian Alt, terzo e soprattutto il più veloce in pista viaggiando sull’1’54”, quasi 2″ meglio del duo di testa.

Il riaggancio arriva a cinque giri dalla bandiera a scacchi, in men che non si dica Alt concretizza un doppio sorpasso in una situazione di “three wide” nel rettilineo opposto ai box. Con il giovane pilota tedesco al comando Sissis e Baldassarri hanno una reazione d’orgoglio, viaggiano su ottimi riferimenti cronometrici tanto che l’australiano si ripresenta al comando delle operazione. Alle loro spalle, staccati di 7″, battaglia infernale per la quarta posizione con un gruppo infinito di 9 piloti nello spazio di 3 secondi tra i quali figura Valtulini, non Trautmann fermo ai box per un cambio-gomme.

Due giri alla bandiera a scacchi, Lorenzo Baldassarri fa sua la seconda posizione su Alt e lancia l’assalto al leader Sissis: il sorpasso arriva in uno dei suoi punti di forza, la sequenza guidata della “De Bult” e successiva “Mandeveen”, ma Sissis risponde nell’ultimo tratto veloce, si affianca alla KTM #7 e riesce a spuntarla nell’ultima staccata guadagnando quei 2 decimi utili per la conquista della terza vittoria stagione e la leadership di campionato. Sul podio Florian Alt, a seguire Techer, Pinsach, Vavrous, Deroue, ottavo Stefano Valtulini, decimo in rimonta Andrea Migno, tredicesimo Kevin Arginò. Classico volo all’ultima variante con un incidente innescato dal poleman James Flitcroft coinvolgendo gli incolpevoli Joakim Niemi e Brad Binder.

Red Bull MotoGP Rookies Cup 2011
Assen, Classifica Gara 2

01- Arthur Sissis – AUS – 14 giri in 27’05.184
02- Lorenzo Baldassarri – ITA – + 0.222
03- Florian Alt – GER – + 1.425
04- Alan Techer – FRA – + 7.081
05- Xavier Pinsach – SPA – + 7.393
06- Tomas Vavrous – CZE – + 7.609
07- Scott Deroue – NED – + 8.703
08- Stefano Valtulini – ITA – + 8.959
09- Philipp Ottl – GER – + 10.542
10- Andrea Migno – ITA – + 18.203
11- Aaron Espana – SPA – + 18.490
12- Willi Albert – GER – + 18.528
13- Kevin Arginò – ITA – + 19.179
14- Kyle Ryde – GBR – + 24.320
15- Joe Roberts – USA – + 26.393
16- Ivo Lopes – POR – + 36.028
17- Deni Cudic – AUT – + 37.194
18- Lukas Trautmann – AUT – + 1’32.098
19- Max Enderlein – GER – + 1’40.889
20- Brad Binder – RSA – + 1’45.478
21- James Flitcroft – GBR – a 1 giro
22- Joakim Niemi – FIM – a 1 giro

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy