Red Bull Rookies Cup Aragon Gara 1: ancora Karel Hanika, Stefano Manzi sul podio

Red Bull Rookies Cup Aragon Gara 1: ancora Karel Hanika, Stefano Manzi sul podio

Ennesima vittoria per il Campione 2013

Commenta per primo!

Si è presentato al MotorLand Aragón di Alcañiz con il titolo 2013 ed un contratto con il Red Bull KTM Ajo Factory Team per il mondiale Moto3 2014 in tasca, ma non per questo Karel Hanika ha voluto accontentarsi di un modesto piazzamento nella prima di due gare in programma per questo conclusivo evento stagionale. Autore ieri della sesta pole in otto round, oggi in Gara 1 il pilota ceco ha fatto sua la settima vittoria del 2013, la decima in carriera nel monomarca promosso ed organizzato da Red Bull, Dorna Sports e KTM AG, scappando via nella fase decisiva della contesa dopo aver dato vita ad un’accesa bagarre per il primato con altri 7 giovani talenti del monomarca su base KTM RC 250 R. Hanika vince ancora, ma sul podio oltre all’olandese Scott Deroue (secondo e già sotto contratto con il RW Racing GP) sventola il tricolore grazie a Stefano Manzi, autore di una delle sue solite e proverbiali rimonte dalla decima casella dello schieramento di partenza, terzo sul traguardo in volata dopo aver accarezzato la leadership della corsa. Per il riminese, prossimamente impegnato nell’Europeo Moto3 in prova unica con la FTR Honda M312 del Twelve Racing, un’altra prestazione da rimarcare in un 2013 che lo ha visto tra i protagonisti del CIV Moto3 (sesto in campionato con una vittoria all’attivo conseguita a Vallelunga), dando continuità a quanto di buono espresso lo scorso anno nella PreGP 125 tricolore e sempre nella Red Bull MotoGP Rookies Cup. Stefano Manzi sul podio Se l’alfiere del programma “Talenti Azzurri” della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo sale sul podio, Enea Bastianini ha concluso in nona posizione, Mario Tocca 20°, fuori gioco al secondo giro Manuel Pagliani con la rincorsa al secondo posto in campionato che si complica in vista di Gara 2 in programma domani a partire dalle 15:30, subito dopo la conclusione della MotoGP. Cronaca di Gara Nonostante una scivolata il Campione 2013 e futuro portacolori del Red Bull KTM Ajo Factory Team nel mondiale Moto3 Karel Hanika scatta della pole per la sesta distinta occasione in otto round affiancato in prima fila da Jorge Martin e Marcos Ramirez, più indietro i nostri portabandiera in corsa per il secondo posto in campionato: Manuel Pagliani è 9°, Stefano Manzi 10°, Enea Bastianini 12°, in fondo al gruppo Mario Tocca. Allo spegnimento del semaforo di Gara 1 Anthony Alonso è costretto a partire dalla pit lane, non Jorge Martin che conquista l’hole-shot alla staccata della prima curva su Ramirez, Hanika, Ray, Binder, Deroue con Pagliani 7° e primo tra i piloti italiani mentre Olly Simpson è costretto al ritiro. Là davanti subito Ramirez decide di rompere gli indugi sul connazionale Martin, conquista la leadership ed archivia il primo dei 15 giri previsti in testa seppur “braccato” dallo stesso Martin, Hanika, Ray e Binder a completare il quintetto al comando della contesa. Al secondo giro Marcos Ramirez prova a scappar via, comprende il momento Hanika che si pota in seconda piazza alla curva 12 sferrando successivamente l’attacco per la leadership grazie ai giochi delle scie nell’interminabile rettilineo opposto ai box. Proprio nella curva che immette sul lungo rettifilo Manuel Pagliani, deciso a rimediare ad una “falsa partenza”, vola a terra e si vede costretto a salutare anzitempo la compagnia con inevitabili ripercussioni nella propria corsa al terzo posto in campionato. Amaro epilogo per il vincitore di Misano Adriatico, ma la corsa prosegue proponendo un plotone di ben 8 piloti di testa comprensivo anche del nostro Stefano Manzi in gran rimonta. Più volte in queste battute iniziali della contesa la leadership passa di mano tra Ramirez, Hanika e persino Deroue, prova pertanto a cambiar passo al 5° giro Hanika seguito come un’ombra da un determinatissimo Ramirez. La bagarre della Rookies Cup La fuga è un pensiero utopistico per chiunque in questo momento con il gruppone di 8 piloti di testa agguerrito e combattivo come non mai a cominciare da Stefano Manzi: 8° giro, l’alfiere del programma “Talenti Azzurri” passa al comando quasi sorprendendo Hanika e Ramirez. Prevedibile la risposta di entrambi (e di Scott Deroue) nella staccata in discesa della curva 12, ma Ramirez rovina tutto al 9° giro: alla curva 14 perde il controllo della propria KTM #24, rischia di finire per terra, riesce miracolosamente a restare in sella pur tagliando la strada a diversi piloti (Deroue e Manzi lo evitano all’ultimo) ritrovandosi costretto a ripartire ormai tagliato fuori nella corsa che vale la vittoria. Grazie a questa disavventura occorsa al portacolori Monlau Competición nel CEV Moto3, Hanika riesce a guadagnare qualche metro di vantaggio su Deroue, Manzi, Binder, Mir, Martin e Ray quando mancano più soltanto 5 giri all’esposizione della bandiera a scacchi. Questa è di fatto la svolta della corsa: Hanika vola con 1″2 di margine sul gruppetto di inseguitori in bagarre tra loro per i due gradini più bassi del podio. Con il pilota ceco che si assicura l’ennesima vittoria di questa stagione, il confronto per il secondo posto premia Scott Deroue, ma Stefano Manzi trova lo spunto giusto per conquistare la terza piazza in volata per una manciata di millesimi su Joan Mir, Darryn Binder e Bradley Ray, chiude 9° Enea Bastianini, fuori dalla zona punti Mario Tocca. Red Bull MotoGP Rookies Cup 2013 MotorLand Aragón, Classifica Gara 1 01- Karel Hanika – CZE – KTM RC 250 R – 15 giri in 31’06.336 02- Scott Deroue – NED – KTM RC 250 R – + 1.511 03- Stefano Manzi – ITA – KTM RC 250 R – + 1.626 04- Joan Mir – SPA – KTM RC 250 R – + 1.671 05- Darryn Binder – RSA – KTM RC 250 R – + 1.729 06- Bradley Ray – GBR – KTM RC 250 R – + 1.866 07- Jorge Martin – SPA – KTM RC 250 R – + 3.045 08- Marcos Ramirez – SPA – KTM RC 250 R – + 6.036 09- Enea Bastianini – ITA – KTM RC 250 R – + 9.512 10- Toprak Razgatlioglu – TUR – KTM RC 250 R – + 9.630 11- Diego Perez – SPA – KTM RC 250 R – + 16.188 12- Soushi Mihara – JPN – KTM RC 250 R – + 23.045 13- Jordan Weaving – RSA – KTM RC 250 R – + 23.163 14- Corentin Perolari – FRA – KTM RC 250 R – + 23.321 15- Lukas Trautmann – AUT – KTM RC 250 R – + 23.856 16- Tarran Mackenzie – GBR – KTM RC 250 R – + 24.235 17- Aris Michail – GER – KTM RC 250 R – + 27.897 18- Yui Watanabe – JPN – KTM RC 250 R – + 27.980 19- Anthony Alonso – USA – KTM RC 250 R – + 50.164 20- Mario Tocca – ITA – KTM RC 250 R – + 50.451 21- Felix Nassi – FIN – KTM RC 250 R – + 51.752 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy