Red Bull Rookies Cup: ad Assen per il terzo round, italiani attesi protagonisti

Red Bull Rookies Cup: ad Assen per il terzo round, italiani attesi protagonisti

Due gare nell’83esimo Dutch TT

di Redazione Corsedimoto

Quattro gare sin qui andate in archivio, quattro differenti vincitori. Questo lo spettacolo della settima stagione della Red Bull MotoGP Rookies Cup, la prima “a 4 tempi” con la nuova KTM RC 250 R con in palio un posto nella squadra ufficiale Red Bull KTM Ajo per il mondiale Moto3 2014. Con questo ambito “trofeo” da assegnare, i giovani talenti under-28 del monomarca promosso da Red Bull, KTM AG e Dorna Sports si sono dati battaglia senza esclusione di colpi nei primi due appuntamenti disputatisi ad Austin e Jerez de la Frontera con una grande attesa per il terzo round in programma questo fine settimana al TT Circuit Van Drenthe di Assen nell’ambito dell’83esima edizione del Dutch TT. Nelle due gare in programma inusitatamente tra venerdì (partenza alle 16:30) e sabato (via all’insolito orario delle 10:25) tutti andranno a caccia del capoclassifica di campionato Karel Hanika, comprensibilmente il grande favorito per la vittoria di Assen. Miglior “rookie tra i rookies” lo scorso anno con il terzo posto in campionato e tre vittorie all’attivo, il forte pilota ceco in questa stagione ha vinto sì Gara 2 in Texas, ma grazie ad un rendimento costante di quattro podi in quattro gare ha già concretizzato una prima “mini fuga” nella generale ritrovandosi leader in solitaria con 85 punti, 28 lunghezze di vantaggio nei confronti dell’iberico Jorge Martin, a sua volta vincitore della prima manche “in casa” a Jerez de la Frontera. Karel Hanika punta tuttavia alla vittoria ad Assen, tracciato dove conquistò la pole lo scorso anno salvo non incontrar grandi fortune in gara, a maggior ragione dopo lo spaventoso botto di Gara 2 alla celebre ultima variante “Geert Timmer Bocht”. Hanika, Bastianini e Manzi grandi protagonisti a Jerez Nonostante i favori del pronostico, il nativo di Brno avrà il suo bel da fare nel weekend di Assen per respingere gli assalti di attesi protagonisti quali Bradley Ray (vincitore ad Austin di Gara 1), il sorprendente turco Toprak Razgatlioglu (quarto in campionato all’esordio assoluto nella serie), ma anche due protagonisti “mancati” di questo primo scorcio di campionato come Marcos Ramirez (capoclassifica del CEV Moto3 sempre con una KTM, ma non altrettanto fortunato nella Rookies Cup) e l’idolo di casa Scott Deroue, soltanto sesto in campionato, ma deciso a dare una svolta in positivo alla sua stagione facendo valere il “fattore campo” ed i test effettuati (seppur con una KALEX-KTM del RW Racing GP) nelle scorse settimane proprio al TT Circuit Van Drenthe. Protagonisti più o meno affermati del panorama motociclistico internazionale per una Red Bull MotoGP Rookies Cup quest’anno tornata, e con prepotenza, a parlare italiano. Il merito è dei prodotti del nostro vivaio tricolore, già sul podio ed evidenza tra Austin e Jerez. In rigoroso ordine di classifica, doveroso iniziare da Enea Bastianini, esordiente quest’anno nel monomarca che affianca nei principali round in Motomondiale, ma già sul gradino più alto del podio in Gara 2 a Jerez portando l’Italia a quota 7 successi nella categoria. Il 15enne pilota riminese, trascorsi di successo nei monomarca Honda Italia e presenza fissa nel CIV Moto3 con il team Elle2 Ciatti, è quinto in campionato e cercherà di ribadire la tradizione favorevoli degli italiani ad Assen: un primo ed un secondo posto per Lorenzo Baldassarri nel 2011, podio per Kevin Calia (2°) e Alessio Cappella (3°) in Gara 2 nel 2010. Due gare in programma ad Assen Può senza dubbio ambire a simili risultati anche l’ex protagonista della MiniGP Manuel Pagliani, velocissimo nei primi due round e già sul podio ad Austin, ma con soli 33 punti raccolti dettati soprattutto da episodi sfortunati. Medesimo discorso anche per Stefano Manzi, 31 punti all’attivo, ma grande protagonista a Jerez ed in quest’ultimo mese di sosta della categoria nell’ambito del CIV Moto3 conquistando podi ed una vittoria (a Vallelunga) con una FTR Honda del Twelve Racing. Risultati da ribadire anche ad Assen, obiettivo zona punti (e anche qualcosina in più) per Mario Tocca a completare il poker di talenti italiani al via di una serie che, spesso e volentieri, regala le gare più combattute, emozionanti e spettacolari dei weekend del Motomondiale. Red Bull MotoGP Rookies Cup La Classifica di Campionato dopo i primi 2 round 01- Karel Hanika – CZE – 85 02- Jorge Martin – SPA – 57 03- Bradley Ray – GBR – 56 04- Toprak Razgatlioglu – TUR – 53 05- Enea Bastianini – ITA – 49 06- Scott Deroue – NED – 35 07- Manuel Pagliani – ITA – 33 08- Stefano Manzi – ITA – 31 09- Diego Perez – SPA – 29 10- Marcos Ramirez – SPA – 23 11- Darryn Binder – RSA – 17 12- Joe Roberts – USA – 15 13- Corentin Perolari – FRA – 14 14- Soushi Mihara – JPN – 14 15- Joan Mir – SPA – 11 16- Mario Tocca – ITA – 7 17- Aris Michail – GER – 7 18- Lukas Trautmann – AUT – 6 19- Jordan Weaving – RSA – 6 20- Tarran Mackenzie – GBR – 5 21- Anthony Alonso – USA – 4 22- Yui Watanabe – JPN – 3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy