Red Bull Rookies Cup: a Jerez il primo round della stagione 2014

Red Bull Rookies Cup: a Jerez il primo round della stagione 2014

Quattro italiani al via

A Jerez de la Frontera, in concomitanza con il quarto round del Motomondiale 2014, scatta l’ottava stagione della Red Bull MotoGP Rookies Cup, monomarca formativo voluto e patrocinato da KTM, Red Bull e Dorna Sports che dal 2007 affianca nei principali round del calendario la serie iridata. Dopo sei anni trascorsi con le KTM RC 125 2 tempi, il campionato riservato ai giovani talenti del motociclismo internazionale under-18 lo scorso anno è passato alle ‘4 tempi’ con la KTM RC 250 R, versione “Replica” della Moto3 Campione del Mondo 2012 con Sandro Cortese e 2013 con Maverick Vinales, la moto ideale per consentire ai 24 giovani talenti ammessi al campionato di maturare una buona esperienza in prospettiva nel palcoscenico per eccellenza delle due ruote rappresentato dal Motomondiale. D’altronde la Red Bull MotoGP Rookies Cup, dal 2007 ad oggi, ha “formato” una serie di piloti oggi protagonisti del Motomondiale: da Johann Zarco (primo Campione nella storia, stagione 2007) a Luis Salom (vice-Campione 2008) passando per Danny Kent, Arthur Sissis, Jakub Kornfeil (#1 nel 2009), Miguel Oliveira, Arthur Sissis, Niklas Ajo, Philipp Ottl, Livio Loi, Brad Binder più i nostri Niccolò Antonelli e Lorenzo Baldassarri, quest’ultimo finora il primo ed unico italiano a laurearsi Campione al culmine di un’esaltante stagione 2011. Non è pertanto un caso che ben 13 dei 33 piloti iscritti al Mondiale Moto3 2014 sono passati per la Rookies Cup con tre piloti “promossi” proprio dal monomarca KTM al termine della scorsa stagione: il nostro Enea Bastianini (Junior Team GO&FUN Gresini), Scott Deroue (RW Racing GP) e, soprattutto, Karel Hanika, Campione in carica e recordman della categoria, oggi al via della “entry class” con l’investituta di pilota ufficiale Red Bull KTM Ajo. Proprio da Jerez partirà la caccia all’erede del funambolico pilota ceco con tanti attesi e legittimi pretendenti al titolo. Questo il caso di Jorge Martin, madrileno (classe ’98) al terzo anno di fila nella categoria e vice-Campione 2013 con due vittorie all’attivo tra Jerez e Sachsenring, il più veloce nei test disputatisi nelle scorse settimane al MotorLand Aragon grazie al riferimento cronometrico di 2’02″142 a precedere il connazionale Joan Mir, secondo ad una manciata di decimi dopo aver concluso un 2013 in crescendo. I due piloti iberici hanno mostrato in Aragona i loro propositi ambiziosi per l’anno nuovo, ma dovranno fare i conti con quattro nostri portabandiera di assoluto valore. Già Campione italiano ed europeo MiniGP 70cc, Manuel Pagliani, vincitore lo scorso anno a Misano Adriatico, si presenterà con l’obiettivo di puntare al titolo e reduce dal trionfo di Gara 2 nell’atto inaugurale del CIV Moto3 al Mugello con la FTR Honda M313 ex-CBC Corse schierata dal MT Racing. Il nativo di Camposampiero è uno tra i piloti riconfermati al via della serie insieme a Stefano Manzi, 15enne riminese tra le note positive del precedente biennio 2012-2013, con tutto il potenziale per dare l’assalto al gradino più alto del podio in una stagione che lo vede abitualmente impegnato nel CEV Moto3 con il team TMR-Mahindra. Accanto ai riconfermati Pagliani e Manzi, l’Italia si difenderà egregiamente con due “rookie” di talento e “manetta”, parte integranti del progetto “Talenti Azzurri” della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo: il 13enne Bruno Palazzese Ieraci (già vice-Campione Europeo MiniGP 50cc e 3° nella PreGP tricolore 2013, leader del CIV PreMoto3 125 con la RMU PGP 125 ufficiale grazie agli ottimi risultati conseguiti nel primo “doppio round” disputatosi al Mugello) ed il 15enne Fabio Di Giannantonio, Campione Italiano PreGP 250 4 tempi 2012, oggi pilota ufficiale Kymco Oral nel CIV Moto3. Due protagonisti in più per una serie che vedrà al via 24 giovani talenti del motociclismo internazionale in rappresentanza di 12 differenti nazioni (Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Martinica, Olanda, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Sud Africa e Turchia), pronti a confrontarsi in gara questo weekend a Jerez per le prime due gare in programma tra sabato (partenza alle 16:30) e domenica (il via alle 15:30). Red Bull MotoGP Rookies Cup 2014 L’entry list 2- Fabio Di Giannantonio (Italia) 5- Jaime Masia Vargas (Spagna) 6- Corentin Perolari (Francia) 7- Aris Michail (Germania) 9- Robert Schotman (Olanda) 12- Lyvann Luchel (Martinica) 13- Martin Gbelec (Repubblica Ceca) 14- Bruno Palazzese Ieraci (Italia) 17- Oscar Gutierrez Iglesias (Spagna) 21- Hanro van Rooyen (Sud Africa) 28- Bradley Ray (Gran Bretagna) 29- Stefano Manzi (Italia) 36- Joan Mir (Spagna) 40- Darryn Binder (Sud Africa) 41- Marc Garcia Ferrandiz (Spagna) 45- Olly Simpson (Australia) 54- Toprak Razgatlioglu (Turchia) 64- Bo Bendsneyder (Olanda) 74- Soushi Mihara (Giappone) 76- Makar Yurchenko (Russia) 88- Jorge Martin (Spagna) 94- Simon Danilo (Francia) 96- Manuel Pagliani (Italia) 99- Enzo Boulom (Francia) Il Calendario 3-4 maggio: Jerez (Spagna) 31 maggio: Mugello (Italia) 27-28 giugno: Assen (Olanda) 12-13 luglio: Sachsenring (Germania) 16-17 agosto: Brno (Repubblica Ceca) 30-31 agosto: Silverstone (Gran Bretagna) 13 settembre: Misano (San Marino) 27-28 settembre: MotorLand Aragon (Spagna) L’albo d’oro 2007: Johann Zarco (Francia) 2008: JD Beach (USA) 2009: Jakub Kornfeil (Repubblica Ceca) 2010: Jake Gagne (USA) 2011: Lorenzo Baldassarri (Italia) 2012: Florian Alt (Germania) 2013: Karel Hanika (Repubblica Ceca) Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy