Moto3: Romano Fenati “Nessun “caso” con i vigili urbani”

Moto3: Romano Fenati “Nessun “caso” con i vigili urbani”

Fenny ed il Team Italia FMI fanno chiarezza sull’accaduto

Commenta per primo!

Nei giorni scorsi è circolata la notizia di un presunto “diverbio” di Romano Fenati con un Vigile Urbano della Polizia Municipale di Ascoli Piceno. Alla vigilia del Gran Premio di Misano Adriatico è proprio lo stesso Fenny ed il Team Italia FMI a far chiarezza sull’accaduto, smentendo di fatto le voci circolate nell’ultimo periodo. “Sono molto sorpreso che quanto accaduto lo scorso venerdì abbia suscitato scalpore, tanto da farne un caso“, spiega Romano Fenati. “Le dichiarazioni che ho letto non rispecchiano il mio pensiero. Non ho mai asserito di essere stato ‘investito’ dandone responsabilità al Vigile Urbano in questione né ho riportato alcuna ‘frattura al tendine’. Mi spiace se tale malinteso abbia causato disagi alla Polizia Municipale con la quale ho da sempre un ottimo rapporto.” Alfredo Mastropasqua, coordinatore velocità FMI e responsabile dei programmi del Team Italia FMI, conferma appieno le parole di Fenati. “Le notizie circolate negli ultimi giorni riguardanti le condizioni di salute di Fenati meritano una rassicurante smentita a beneficio di tifosi, addetti ai lavori ed avversari: il pilota ascolano correrà regolarmente il GP di Misano. Romano è stato protagonista di un evento che, seppur banale, ha generato una spiacevole incomprensione con la Polizia Municipale di Ascoli. Per chiarire meglio l’episodio Romano ha richiesto un incontro personale al Comandante dei Vigili tenente colonnello Pier Paolo Piccioni, che ieri pomeriggio ha avuto modo di ascoltare le ragioni e le scuse del giovane pilota ascolano.” Come testimonia la foto, Fenati ha incontrato ieri il tenente colonnello Pier Paolo Piccioni: caso (mediatico) archiviato…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy