Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Diverse novità per il quinto round del mondiale 2013

Commenta per primo!

All’Autodromo Internazionale del Mugello questo fine settimana è in programma l’edizione 2013 del Gran Premio d’Italia TIM della classe Moto3, presentando come sempre diverse news e curiosità dell’ultim’ora tra piloti al rientro, wild card ed i propositi ambiziosi dei nostri talentuosi portabandiera. Frattura alla clavicola destra, ma Efren Vazquez ci sarà A soltanto 10 giorni dalla frattura alla clavicola destra rimediata nella prima giornata di prove a Le Mans, Efren Vazquez, pilota ufficiale Mahindra Racing e ormai vero e proprio “veterano” della entry class, salirà in sella alla propria Mahindra MGP3O al Mugello. Caduto nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia il pilota basco, già infortunatosi nello stesso punto nel 2006, si è sottoposto ad un intervento chirurgico nella mattinata di domenica 19 maggio presso l’Ospedale Universitario Dexeus di Barcellona. L’operazione, eseguita dal rinomato Dottor Xavier Mir, è perfettamente riuscita, tanto che Vazquez è atteso in pista sin dalle prove libere di venerdì mattina al Mugello. Per recuperare in tempi-record da questo infortunio nei giorni scorsi Vazquez ha potuto usufruire anche di sessioni in camera iperbarica al Centro Biomek di Gorliz, prassi abituali degli ultimi tempi per accelerare la terapia riabilitativa da questo genere di fratture. Al rientro anche Danny Webb (frattura piede destro) Oltre a Vazquez, a Le Mans non ha preso parte alla gara Danny Webb, incappato in una rovinosa caduta nel corso delle qualifiche ufficiali con conseguente frattura composta al piede destro. Il pilota inglese dell’Ambrogio Racing (già conosciuto come il “World Wide Race” di Fiorenzo Caponera) sarà regolarmente in sella alla propria Suter Honda MMX3 questo fine settimana al Mugello. Fuori gioco Florian Alt Non ci sarà invece al Mugello il Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica Florian Alt, all’esordio quest’anno nel Motomondiale con una delle due KALEX-KTM schierate dal Kiefer Racing. Il 17enne pilota tedesco era stato sfortunato protagonista di un brutto volo nel corso della gara di Le Mans con conseguente frattura di un osso dell’avambraccio destro. Di comune accordo con i medici e con la squadra Florian ha scelto di non operarsi (un intervento chirurgico gli avrebbe consentito di recuperare giusto in tempo per il Mugello), al fine di proseguire la normale terapia riabilitativa per rientrare al pieno delle forze in occasione del Gran Premio di Barcellona. Il Kiefer Racing non sostituirà al Mugello il campione Rookies Cup in carica, schierando una sola KALEX-KTM per Toni Finsterbusch. Andrea Locatelli wild cardWild Card al Mugello: Andrea Locatelli Per il Gran Premio d’Italia al Mugello saranno due le wild card ammesse all’evento, la prima assegnata ad Andrea Locatelli, schierato dalla Mahindra con una terza MGP3O ufficiale. Classe ’96 (16 anni compiuti lo scorso mese di ottobre) di Alzano Lombardo, il talentuoso pilota bergamasco vanta già un palmares di tutto rispetto: Campione Italiano Minimoto Junior A (2005), titoli nei monomarca Honda Italia NSF100 Trophy (2010) e nel Trofeo Moriwaki 250 4T (2011), 4° assoluto lo scorso anno all’esordio nel CIV Moto3 con una Honda NSF250R e vincitore del rispettivo trofeo organizzato da Honda Italia. Grazie a questi risultati quest’anno Locatelli è stato ingaggiato dalla Mahindra in qualità di pilota ufficiale nel CIV Moto3, conquistando subito pole e vittoria all’esordio in sella alla MGP3O nel 1° round 2013 al Mugello. Attualmente Locatelli è terzo in campionato a seguito dello “zero” rimediato domenica scorsa in Gara 2 a Vallelunga, ma a soli 16 punti dal capoclassifica Stefano Valtulini. Wild Card al Mugello: Michael Coletti Oltre ad Andrea Locatelli, al Mugello esordirà nel Motomondiale in qualità di wild card Michael Coletti, 18enne di Carrara, attuale protagonista del CIV Moto3 sempre con una Honda NSF250R preparata dal Team Minimoto-Portomaggiore di Giorgio Marzola. Promosso a pilota “ufficiale” Honda Italia Junior Team grazie ai promettenti risultati della passata stagione (6° all’esordio nel CIV, classe Moto3), quest’anno sempre nell’ambito del Campionato Italiano Velocità è attualmente sesto nella generale vantando un 2° posto conseguito proprio al Mugello in Gara 2. Per questa apparizione mondiale da wild card Coletti potrà vantare l’apporto di sponsor quali Emmerent e Safelabel, già al suo seguito nel CIV. Michael Coletti wild cardTrascorsi favorevoli per i nostri al Mugello Si corre in casa, una possibilità in più di ben figurare per i nostri giovani portabandiera della classe Moto3, tutti con trascorsi favorevoli al Mugello. Partendo da Romano Fenati, indimenticabile la vittoria sfumata per soli 20 millesimi lo scorso anno nel mondiale, 2° sul traguardo a precedere Niccolò Antonelli, 4° sul tracciato dove vinse tutte e tre le gare disputate nel CIV 125 GP 2011 e dove si laureò Campione italiano della ottavo di litro. Vantano vittorie al Mugello nell’ambito del Campionato Italiano Velocità anche Alessandro Tonucci (CIV 125 GP 2010) e Matteo Ferrari, in trionfo lo scorso anno nella prima gara in assoluto del CIV Moto3. Ha già invece corso su questo tracciato nella Red Bull MotoGP Rookies Cup 2011 Lorenzo Baldassarri, 4° sul traguardo e ad un soffio dal podio. Francesco ‘Pecco’ Bagnaia all’esordio al Mugello Se cinque dei nostri sei portabandiera della “entry class” vantano trascorsi favorevoli al Mugello, sarà invece all’esordio assoluto sul celebre tracciato toscano Francesco Bagnaia. Alla sua prima stagione nel Motomondiale dopo convincenti trascorsi in MiniGP (Campione Europeo 50cc 2009), PreGP (vice-Campione all’esordio nella PreGP 125 iberica 2010) e CEV (3° nel biennio 2011-2012 tra 125cc e Moto3), il portacolori del San Carlo Team Italia non ha mai corso (e mai girato!) al Mugello nella sua giovane carriera. ‘Pecco’ andrà così alla scoperta dei 5.245 metri del tracciato di Scarpiera soltanto nelle prove libere del venerdì, ma con la possibilità di “rifarsi” tra due settimane a Barcellona, circuito dove lo scorso anno nel CEV Moto3 con una Honda NSF250R “standard” schierata dal Monlau Competicion di Emilio Alzamora ha conquistato la pole (con mezzo secondo di vantaggio nei confronti del proprio compagno di squadra, ma su Suter Honda, Alex Marquez) e la vittoria in gara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy