Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Calia e Rinaldi wild card, corre Moretti, altre novità

di Redazione Corsedimoto

Il Mugello non soltanto rappresenterà il giro di boa dell’inaugurale stagione del mondiale Moto3, ma anche l’ultimo Gran Premio prima di una lunga sosta di un mese che riporterà i piloti in pista soltanto il prossimo 19 agosto ad Indianapolis. Non è un caso che ci sono non poche novità alla vigilia del Gran Premio d’Italia TIM 2012, a cominciare dalle wild card “di casa”… Kevin Calia torna da wild Card con Honda Elle2 Ciatti Per il Gran Premio d’Italia 2012 è prevista la partecipazione di due (competitive) wild card, il massimo consentito dal regolamento vigente FIM. Il primo della lista è Kevin Calia, capo-classifica di campionato del CIV Moto3 con tre vittorie all’attivo nelle ultime tre gare (Monza, doppietta proprio al Mugello), nonostante la giovane età (17 anni) con un curriculum di tutto rispetto: due volte campione italiano Minimoto (2005 e 2006), vincitore del Metrakit World Festival 2007 a Valencia, tra i grandi protagonisti nella Red Bull MotoGP Rookies Cup conquistando una splendida vittoria a Brno nel 2010 (ed un 2° posto in volata ad Assen nella medesima stagione). Lo scorso anno Calia ha concluso 3° nel CIV 125 alle spalle di Niccolò Antonelli e Romano Fenati (in corsa per il titolo fino alla penultima gara di Vallelunga, fuori gioco per la rottura del silenziatore) con una Aprilia RSW 125 ben figurando anche nelle due comparsate da wild card nel mondiale al Mugello (13° prima di esser stato coinvolto nella caduta di Niklas Ajo davanti a sè) e Misano Adriatico (16°). Calia questo fine settimana correrà con una Honda NSF250R del Team Elle2 Ciatti assistita tecnicamente da Gresini Racing e, al contrario del CIV, non con pneumatici Pirelli, bensì con Dunlop (monogomma del mondiale). Esordio per Michael Ruben Rinaldi Oltre a Kevin Calia, esordirà da wild card nel Motomondiale al Mugello Michael Ruben Rinaldi, classe ’95 di Rimini, portacolori FMI nel CIV Moto3 sotto le insegne del Gabrielli Racing Team passando a stagione in corso da Oral M3 a Honda NSF250R, la stessa moto con la quale affronterà questa wild card mondiale al Mugello. Vice-campione italiano MiniGP nel 2009, lo scorso anno “Maik” si è laureato campione della Coppa Italia 125 Sport 2 tempi, ben figurando all’esordio nel CIV 125 con un 4° posto assoluto a Vallelunga. In questa stagione nel CIV Moto3 ha finora raccolto 45 punti (6° nella classifica generale) conquistando un podio ad Imola (3°) con una Oral M3 prima del passaggio a Honda a partire dall’ultima prova disputatasi al Mugello (7° e 9° nelle due manche). Riccardo Moretti sostituisce Marcel Schrotter in Mahindra Con il Gran Premio di Germania è terminata l’esperienza di Marcel Schrotter con Mahindra Racing. Campione Europeo 125 GP 2009, il pilota tedesco (in cerca di una Moto3 per correre da Brno in avanti, anche se è in trattativa con una squadra per “salire” in Moto2) sarà sostituito dal nostro Moretti, campione italiano CIV 125 GP nel 2009 su Aprilia dell’ElleGi Racing, attuale portacolori di Mahindra Racing proprio nella serie tricolore dove si è aggiudicato tre vittorie (due delle quali proprio al Mugello) nelle cinque gare sin qui disputate. Moretti tornerà nel mondiale dopo la breve parentesi di inizio 2010 con la Aprilia RSA 125 del Fontana Racing (costretto alla resa alla vigilia del Mugello per problemi di budget), questa volta con l’investitura ufficiale Mahindra accanto al riconfermato Danny Webb. Il pilota ravennate ha già avuto modo di provare nei giorni scorsi la Mahindra MGP-3O nell’ambito dei test ufficiali del CIV a Misano Adriatico. Un banale problema esclude Maverick Vinales dalla zona punti C’è una ragionevole spiegazione al brutto risultato di Maverick Vinales al Sachsenring, fuori dalla zona punti e ora costretto ad inseguire in campionato a 18 lunghezze di svantaggio dal capo-classifica Sandro Cortese. Poco dopo aver recuperato diverse posizioni nei primissimi giri, “Mack” è stato costretto a correre sulla difensiva per l’eccessivo innalzamento delle temperature del radiatore della propria FTR Honda, causato dalla perdita del nastro adesivo solitamente applicato per scongiurare questo tipo di inconveniente. Un problema simile è capitato anche al pilota della MZ Toni Finsterbusch, tredicesimo sul traguardo dopo aver accarezzato la top-10. Presentata al Sachsenring la KTM Moto3 250 GPR 2013 Nel corso del Gran Premio del Sachsenring, KTM Racing ha svelato la versione “clienti” della propria M32 Moto3 ufficiale. Denominata “KTM Moto3 250 GPR”, sarà destinata ai clienti sportivi di KTM Racing intenzionati a prender parte al mondiale di categoria o ai campionati nazionale a partire dalla prossima stagione. In vendita a 45.000 euro, la Moto3 250 GPR riprende in toto le caratteristiche della M32 ufficiale protagonista della serie iridata con Sandro Cortese. “La base della nostra moto da gara “di serie” è la stessa della nostra moto M32 Grand Prix“, ha spiegato Wolfgang Felber, Direttore KTM Servizio Corse Clienti. “La moto da GP è semplicemente sistemata per le regole esistenti della Moto3, come ad esempio la prescitta unità di gestione elettronica Dell’Orto, il massimo numero di giri motore a 14.000; ha uno scarico Akrapovic che permette di ottenere 115 dB, ruote in magnesio OZ, impianto frenante ufficiale Brembo a doppio disco e sospensioni ufficiali WP per il massimo risparmio di peso e le migliori prestazioni. In pratica, tutti componenti che chiunque può usare per aggiornare la moto da gara base come esce dalla produzione.” Dalla KTM Moto3 250 GPR sarà inoltre prodotta in una serie limitata di 30 esemplari la versione “RBR” destinata al prossimo triennio della Red Bull MotoGP Rookies Cup in sostituzione dell’attuale KTM RC 125 2 tempi. Le scelte Dunlop per il Mugello Per il Gran Premio d’Italia la Dunlop, monogomma del mondiale Moto3, metterà a disposizione dei piloti 8 pneumatici slick all’anteriore (5 di mescola media, 3 dura, sigla 95/75R17), 10 al posteriore (6 media, 4 dura, sigla 115/70R17). In caso di pista bagnata, prevista la disponibilità di 3 (o 4 nell’eventualità di un intero week-end sotto la pioggia) pneumatici 95/70R17 KR189 WB anteriori, medesimo numero per la posteriore 115/70R17 KR389 WB. Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy