Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio di Austin

Moto3: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio di Austin

Le ultime news del mondiale Moto3 al COTA

Commenta per primo!

Dal Qatar al Texas, il mondiale Moto3 questo fine settimana al Circuit of the Americas di Austin affronta il secondo appuntamento stagionale portando con sè diverse news e curiosità per la prima edizione del “Red Bull Grand Prix of the Americas”, a cominciare doverosamente dalle ultime novità regolamentari annunciate per il biennio 2014-2015. Annunciate le novità regolamentari per le prossime due stagioni Lo scorso 9 aprile la Grand Prix Commission formata da Carmelo Ezpeleta (Dorna, Chairman), Ignacio Verneda (FIM Executive Director, Sport), Herve Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA) ha annunciato diverse novità regolamentari per il prossimo biennio della classe Moto3. In particolare le modifiche al regolamento preannunciate nel novembre 2012 sulla fornitura di motori sono state approvate: dal 2014 i motori saranno forniti dall’organizzatore in tre momenti durante la stagione. I motori avranno un sigillo e saranno distribuiti dal direttore tecnico in ordine casuale diventando di proprietà del team, senza richieste di riconsegna per contratto di servizio. Quando un motore avrà completato il suo ciclo normale sarà rimpiazzato da un altro con sigillo e in totale i motori saranno 6. Al termine della stagione i sei motori potranno essere utilizzare per test o per essere rivenduti, con un costo fisso per il pacchetto motore di 68 mila euro. Per la stagione 2014 sarà inoltre consentito ai motori Honda di sostituire la catena di distribuzione ad intervalli regolari. Passando al 2015, è stato limitato il numero massimo di giri/motore da 14.000 a 13.500. Maverick Vinales “Ora al 100 %” Infortunatosi il 20 marzo scorso nella penultima giornata di test pre-campionato a Jerez, Maverick Vinales ha corso a Losail non al meglio della forma fisica complice la recente amputazione della falange dell’anulare destro rimediata dopo un brutto volo all’altezza della velocissima curva “Ferrari”. Secondo in gara nonostante questo infortunio, “Mack” alla vigilia della partenza per il Texas ha assicurato che sarà “Al 100 %” per questo secondo evento stagionale, pronto a lottare per la vittoria soltanto sfiorata (2°) in Qatar. Maverick Vinales in ripresa dall'infortunioZulfahmi Khairuddin infortunato Se Maverick Vinales ha completamente recuperato dall’infortunio di Jerez, il malese Zulfahmi Khairuddin, grande protagonista nella seconda parte della stagione 2012 e da quest’anno promosso a tutti gli effetti “Factory Rider” del team Red Bull KTM Ajo, sono insorti nelle ultime settimane nuovi-vecchi problemi fisici. In particolare “Fahmi” ha stretto i denti a Losail per il dolore al polso destro infortunato lo scorso anno a Barcellona. Per questa ragione Khairuddin, al rientro in madrepatria, si è sottoposto ad una visita medica di controllo che, per il momento, ha scongiurato l’eventualità di dover ricorrere ad un intervento chirurgico, giudicato deleterio in questa prima parte del mondiale 2013. Alex Marquez, “Rookie”… particolare Il regolamento parla chiaro: per concorrere nel prestigioso riconoscimento di “Rookie of the Year” riservato al miglior esordiente del mondiale Moto3, sono ammessi tutti i piloti alla loro prima stagione completa nella serie iridata. Non fa eccezione Alex Marquez, pur risultando un “rookie”.. particolare, considerati gli 11 Gran Premi disputati su 17 lo scorso anno tra wild card (Jerez, Estoril, Barcellona) e sostituzioni (da Indianapolis in avanti presenza fissa del mondiale). Nonostante questa esperienza, ineguagliabile per gli altri esordienti (su tutti i nostri Bagnaia, Baldassarri e Ferrari), Marquez è stato giudicato a tutti gli effetti un “rookie” del mondiale Moto3, iniziando la stagione 2013 al meglio con il 4° posto conseguito a Losail rientrando in piena corsa per la vittoria. Alex Marquez quarto a LosailAd Austin prende il via la Red Bull MotoGP Rookies Cup 2013 Non solo Motomondiale. Ad Austin questo fine settimana scatta la stagione 2013 della Red Bull MotoGP Rookies Cup, monomarca promosso da Red Bull, Dorna Sports e KTM AG che dal 2007 affianca in diversi appuntamenti del calendario il Motomondiale. Primo evento al di fuori del Vecchio Continente da oltre 4 anni (l’ultimo nel 2008 ad Indianapolis), la prova di Austin sancirà una “prima” assoluta per la Rookies Cup: l’esordio in gara della KTM RC 250 R, nuova moto della categoria ispirata alla KTM RC 250 GP Campione del Mondo Moto3 in carica con Sandro Cortese, che ha definitivamente pensionato la KTM RC 125 2 tempi. Per questo debutto saranno 24 i piloti schierati, 4 italiani: il riconfermato Stefano Manzi (tra i migliori “rookies” del 2012 con due podi all’attivo) più Manuel Pagliani, Enea Bastianini e Mario Tocca, in evidenza nella doppia tornata di test invernali tra febbraio e marzo a Jerez de la Frontera: in bocca al lupo!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy