Moto3: le ultime news alla vigilia del GP di Losail

Moto3: le ultime news alla vigilia del GP di Losail

In Qatar inizia la seconda stagione del mondiale Moto3

Commenta per primo!

Al Losail International Circuit di Doha (Qatar) prende il via la seconda stagione del mondiale Moto3. Concluso un primo anno di “rodaggio”, la rinnovata entry class del Motomondiale si presenta con una serie di novità e con diverse news dell’ultim’ora alla vigilia del primo di diciassette eventi del calendario iridato 2013. Maverick Vinales in pista nonostante l’infortunio Protagonista nei test invernali e, a detta dei molti, il grande favorito per la conquista del titolo, Maverick Vinales si presenterà a Losail non al meglio della forma fisica a seguito di un infortunio subito negli ultimi test pre-campionato andati in scena a Jerez de la Frontera. Il portacolori del Team Calvo/LaGlisse, passato da FTR Honda ad una KTM RC 250 GP ufficiale, è stato sottoposto lo scorso 21 marzo ad un intervento chirurgico alla terza falange dell’anulare della mano destra, resasi indispensabile a seguito della caduta nella veloce curva “Ferrari”. L’ex campione spagnolo ed europeo 125 GP correrà regolarmente a Losail e, a detta del rinomato Dottor Xavier Mir, senza incontrar problemi nel gestire al meglio la propria KTM Moto3. Frattura al radio sinistro per Francesco Bagnaia Tra gli esordienti più attesi della stagione 2013, Francesco Bagnaia, portacolori del San Carlo Team Italia e grande protagonista nell’ultimo biennio nel CEV (3° in classifica nelle ultime due stagioni tra 125 GP e Moto3 con due vittorie all’attivo), sarà costretto a stringere i denti a Losail a seguito della frattura del terzo distale del radio sinistro rimediata mercoledì 20 marzo nella penultima giornata di test a Jerez de la Frontera. Sfortunato protagonista di un highside con il suo polso/braccio che ha colpito il cupolino della propria FTR Honda, ‘Pecco’ è intenzionato a scender in pista a 15 giorni esatti da questo infortunio tanto da sottoporsi quotidianamente a 8 ore di magnetoterapia, massaggi funzionali ed allenamenti finalizzati ad un rapido e completo recupero. Bagnaia, 16 anni compiuti lo scorso 14 gennaio, affronterà quest’anno la sua prima stagione nel mondiale Moto3 dopo aver concluso nella top-3 tutti i campionati ai quali ha preso parte dal 2009 ad oggi: Campione Europeo e vice-Campione Italiano MiniGP 50cc all’esordio nel 2009, 2° nella PreGP 125 del Campionato Mediterraneo e nel Trofeo Sperimentale MiniGP 80cc Ruote Alte 2010, 3° nell’ultimo biennio nel CEV tra 125 e Moto3 schierato dal Monlau Competicion di Emilio Alzamora. Pecco Bagnaia infortunatoAna Carrasco prima motociclista del mondiale Moto3 Quest’anno nello schieramento di partenza del mondiale Moto3 ci sarà un tocco di “rosa”. Ana Carrasco, 16enne nativa di Cehegin, è la prima motociclista nella storia della categoria schierata dal Team Calvo/LaGlisse con una KTM RC 250 R. Con i cromosomi da motociclista (suo padre per anni ha lavorato nel Motomondiale), Carrasco già a sei anni aveva disputato la sua prima gara “professionistica”, iniziando un lungo cammino che l’ha condotta, dopo 12 anni di attività, al Motomondiale. Dallo sterrato all’asfalto, nel 2005 a 8 anni compiuti aveva esordito nella “Cuna de Campeones Bancaja”, monomarca promosso ed organizzato dalla Comunitat Valenciana e da Jorge “Aspar” Martinez a cui presto ha fatto seguire i primi successi nei campionati propedeutici a 70cc (vice-campionessa nelle serie regionali di Madrid e Andalucia nel 2006), 80cc (2° posto nel Campionato di Murcia nel 80cc) e PreGP 125cc, riuscendo a conquistare vittorie a tutto campo nella Penisola iberica (Campeonato del Mediterraneo PreGP, MotoDes, Extremena…). Con questi risultati nel 2011 Ana si è garantita il supporto di sponsor prestigiosi (Hype Energy e Gobayu) per il grande salto nel CEV 125: a 14 anni, e con limitata esperienza, forse un passaggio “azzardato”, ma la talentuosissima motociclista iberica non ha affatto sfigurato all’esordio, stupendo tutti per il veloce apprendistato in sella ad una Aprilia RSA 125 da Gran Premio ben preparata dal Team Stylobike. Alla prima gara in assoluto nel CEV a Jerez de la Frontera Ana riuscì a concludere all’undicesimo posto assoluto: poche settimane più tardi a Barcellona è settima. Tredicesima con 26 punti all’attivo nel CEV 2011, quest’anno Ana Carrasco approda al pluri-decorato Team LaGlisse con la disponibilità di una Honda NSF250R Moto3: da 2 a 4 tempi, cilindrata raddoppiata, medesimi risultati a cominciare dall’apprezzabile 7° posto in quel di Jerez. Grazie a questi risultati ed, ovviamente, ad una “dote” in termini di sponsorizzazioni, Ana si è garantita un posto nel Motomondiale, ben figurando nei test invernali dove ha più volte avvicinato la top-15. Esordio posticipato per Livio Loi Sarà presente a Losail, ma soltanto in veste di illustre spettatore, il giovane e talentuoso pilota belga Livio Loi, protagonista lo scorso anno della Red Bull MotoGP Rookies Cup (vincitore di una gara a Brno) ed occasionalmente nel CEV (2° assoluto nel conclusivo round a Valencia), promosso al mondiale Moto3 con una KALEX-KTM del Marc VDS Racing Team. Loi, trascorsi anche in Italia nel CIV e Trofeo Moriwaki, esordirà infatti in gara soltanto per il terzo round in programma a Jerez de la Frontera appena compiuti i 16 anni, età minima imposta dal regolamento vigente FIM. Esordio posticipato per Livio LoiGara-test a Le Mans per Loi e Guevara Proprio Loi, in attesa di esordire nel Motomondiale, ha sfruttato appieno la concessione regolamentare per i “Rookie” della serie iridata disputando settimana scorsa, in qualità di wild card, il primo round del Campionato francese Moto3 a Le Mans sullo stesso tracciato che ospiterà il mondiale nel prossimo mese di maggio. Scattato dalla pole in base ai tempi realizzati nelle prove libere del venerdì (le qualifiche ufficiali erano state cancellate per le basse temperature), Loi ha conquistato la vittoria ai comandi della propria KALEX-KTM del Marc VDS Racing Team, battendo in volata Jules Danilo (KALEX-KTM del Fury Racing Team). Oltre al 15enne pilota belga era presente all’evento in qualità di wild card anche Juanfran Guevara, 3° sul traguardo, ma non in sella alla TSRC3 Honda con la quale affronterà il mondiale di categoria (già in viaggio verso il Qatar), bensì con una Honda NSF250R standard schierata sempre dal team CIP Moto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy