Moto3: le ultime news alla vigilia del GP di Catalunya

Moto3: le ultime news alla vigilia del GP di Catalunya

Due wild card, diverse novità per il GP di Montmelò

Commenta per primo!

Al Circuit de Barcelona-Catalunya il Mondiale Moto3 affronta questo fine settimana il settimo appuntamento stagionale presentando diverse news, wild card e curiosità qui di seguito riportate. A Montmelò con i riferimenti dei Test al Mugello Espressamente consentiti dal regolamento 2014, il martedì successivo al Gran Premio d’Italia diversi protagonisti del Mondiale Moto3 sono tornati in azione all’Autodromo Internazionale del Mugello per la prima giornata di test a stagione in corso. All’appello non sono mancati i piloti KTM schierati dal Red Bull KTM Ajo (Jack Miller e Karel Hanika), Sky Racing Team VR46 (Romano Fenati e Francesco Bagnaia), Junior Team GO&FUN Gresini (Enea Bastianini e Niccolò Antonelli), mentre per quanto concerne i team Honda presenti gli alfieri Monlau Competición Alex Rins e Alex Marquez con novità in materia di ciclistica ed aggiornamenti per i portacolori CBC Corse, Alexis Masbou e Zulfahmi Khairuddin. Tanto lavoro in Mahindra con il team ufficiale Mahindra Racing (Miguel Oliveira e Arthur Sissis) ed il San Carlo Team Italia con Matteo Ferrari e Andrea Locatelli. Alex Marquez non al 100 % Proprio nei Test al Mugello Alex Marquez, nel corso della seconda sessione, era incappato in una rovinosa caduta all’altezza della “Savelli”. Nell’impatto il “fratello d’arte” aveva sbattuto violentemente il capo tanto da dover trascorrere, in via del tutto precauzionale, una notte in Ospedale. Fortunatamente sono state escluse fratture e/o alcun tipo di conseguenza, così da poter vedere il Campione CEV Moto3 2012 regolarmente in sella questo fine settimana a Barcellona. Wild Card: Maria Herrera (Honda NSF250RW – Junior Team Estrella Galicia 0,0) Come già accaduto a Jerez, accanto ad Ana Carrasco il Mondiale Moto3 a Barcellona vedrà una seconda rappresentante del motociclismo “in rosa” al via. Maria Herrera, protagonista del CEV Moto3 (in trionfo in Gara 2 lo scorso mese di aprile proprio a Jerez), affronterà il suo terzo GP nel Mondiale in qualità di wild card dopo lo sfortunato esordio del settembre 2013 al MotorLand Aragon. Tra le rivelazioni e note positive del 2013, Maria Herrera, velocissima motociclista di Toledo arrivata ad un soffio dalla conquista del titolo nel CEV Moto3, quest’anno prenderà parte a quattro appuntamenti del mondiale Moto3 in qualità di wild card con una Honda NSF250RW ufficiale HRC del Monlau Competición di Emilio Alzamora accanto ai “titolari” Alex Rins e Alex Marquez. Vittoriosa nel CEV Moto3 2013 al Motorland Aragón di Alcañiz e al Circuito de Navarra, Maria si era presentata all’ultimo round di Jerez de la Frontera in testa alla classifica di campionato, salvo incappare in una sfortunata caduta nelle prime fasi di gara che ne hanno precluso le proprie chance di aggiudicarsi il titolo di categoria. Protagonista sin dagli esordi nelle Minimoto conquistando il “Metrakit World Festival” in prova unica nel 2005, per diversi anni Maria Herrera ha preso parte con risultati apprezzabili alla Cuna de Campeones per poi passare nel 2009 alle PreGP 125. Vittoriosa nel 2011 nella PreMoto3 Series del Campeonato Mediterráneo Velocidad proprio con il team Monlau di Emilio Alzamora a scapito del proprio compagno di squadra (e figlio d’arte) Remy Gardner, nel 2012 ha esordito nel CEV Moto3 con una Honda NSF250R, conquistando il 4° posto assoluto nel Campionato Europeo in prova unica ad Albacete. Tornando alla più stretta attualità, come detto Maria si è aggiudicata un 2° ed un 1° posto nelle due gare del CEV Moto3 a Jerez, un 17° posto da wild card nel mondiale mentre negli ultimi due round del CEV ha totalizzato una caduta a Le Mans (nei primi giri cercando di tenere il passo del compagno di squadra Quartararo) ed un 6° posto domenica scorsa al MotorLand Aragon. Wild Card: Gabriel Rodrigo (KTM RC 250 R – RBA Racing Team) Oltre a Maria Herrera, dopo l’esperienza di Jerez tornerà da wild card nel Mondiale Gabriel Rodrigo, 17enne pilota di Barcellona impegnato nel CEV Moto3 (ed in questa comparsata nel Mondiale) con una KTM RC 250 R schierata dal RBA Racing Team/Boe41 Motorsport di Aleix Espargaro, pilota Forward Racing nella MotoGP. Classe ’96 di Barcellona, Rodrigo nel 2010 a 13 anni aveva esordito nel motociclismo su pista con una Metrakit MiniGP 80cc affrontando il Campeonato Mediterráneo de Velocidad. Passato ben presto alle PreGP 125 (6° assoluto con 2 round d’assenza nel 2011), la stagione 2012 lo ha visto esordire senza grandi fortune nel CEV Moto3. Il passaggio ad una KTM per il 2013 ha giovato a “Gabri”, 3° assoluto nella prima gara disputatasi sotto la pioggia proprio a Barcellona, 11° assoluto in campionato con 38 punti all’attivo guadagnandosi la “chiamata” di Aleix Espargaro per far parte del proprio progetto Boe41 Motorsport. Con questa compagine Rodrigo ha iniziato al meglio la stagione 2014 con una prima fila ed un terzo posto in Gara 1 a Jerez de la Frontera e la pole position (con podio al seguito) a Le Mans. Due “penalty points” per Jack Miller In seguito allo “strike” nel corso dell’ultimo giro del Gran Premio d’Italia al Mugello coinvolgendo gli incolpevoli Enea Bastianini e Alex Marquez, il capoclassifica di campionato Jack Miller è stato sanzionato con due “penalty-point”, due punti alla propria “patente” della stagione 2014. In precedenza, come risaputo, il suo rivale nella corsa al titolo Romano Fenati aveva subito una penalità di 1 “penalty point” all’Autodromo Termas de Rio Hondo per il sorpasso deciso, proprio a scapito di Miller, nel corso dell’ultimo giro di gara. Diversi problemi per Danny Kent al Mugello Protagonista nel 2012 con due vittorie conseguite tra Motegi e Valencia con la KTM ufficiali, quest’anno Danny Kent è tornato in Moto3 cercando di rilanciare le proprie quotazioni in carriera dopo una difficile esperienza in Moto2 con Tech 3. Purtroppo per il pilota britannico le prime sei gare non hanno portato i risultati sperati: con la Husqvarna (KTM) iscritta sotto le insegne del team Red Bull Husqvarna Ajo, l’ex vice-Campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup ha finora totalizzato soltanto 27 punti ritrovandosi al dodicesimo posto nella classifica di campionato. Oltre a questo problematico ritorno nella “entry class”, Kent ha vissuto un weekend da dimenticare al Mugello, penalizzato da problemi fisici (influenza intestinale con forti dolori allo stomaco) che non gli hanno permesso di andar oltre un modesto 15° posto in gara. Enea Bastianini comanda la graduatoria “Rookie of the Year” Tra i grandi protagonisti degli ultimi round tra Le Mans e Mugello, Enea Bastianini è senza dubbio tra le note positive della stagione 2014. All’esordio quest’anno nel Mondiale Moto3 in sella ad una KTM RC 250 GP dello Junior Team GO&FUN Gresini, in evidenza lo scorso anno nella Red Bull MotoGP Rookies Cup (4° in campionato all’esordio con due vittorie tra Jerez e Aragon), Bastianini dopo sei round si ritrova al comando della graduatoria “Rookie of the Year” con ben 25 punti all’attivo contro i 14 del suo ex-avversario nella Rookies Cup, Karel Hanika (Red Bull KTM Ajo Factory Team). Bastianini e Hanika sono finora gli unici due esordienti ad aver conquistato punti per la classifica di campionato. Le scelte Dunlop per il GP di Catalunya Per il Gran Premio di Catalunya Dunlop, fornitore unico degli pneumatici della classe Moto3, ha confermato le scelte più “conservative” a disposizione con le mescole “media” e “dura” all’anteriore e al posteriore. Anteriore: 95/75R17, 5 pneumatici di mescola “media” (logo Dunlop nero su sfondo argento) e 3 di mescola “dura” (logo Dunlop giallo su sfondo nero) Posteriore: 115/75R17, 6 pneumatici di mescola “media” (logo Dunlop nero su sfondo argento) e 3 di mescola “dura” (logo Dunlop giallo su sfondo nero) Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy