Moto3: al Mugello il giro di boa della stagione 2012

Moto3: al Mugello il giro di boa della stagione 2012

Cortese leader, Vinales primo inseguitore, occhio agli italiani

Commenta per primo!

L’ultimo round prima della sosta che riporterà i piloti in pista tra un mese ad Indianapolis, il giro di boa della stagione, ma soprattutto il primo di due eventi in agenda nella nostra penisola. All’Autodromo Internazionale del Mugello il mondiale Moto3 affronta il Gran Premio d’Italia con uno schieramento da “tutto esaurito” (32 piloti titolari più due competitive wild card locali) e tanti spunti interessanti per questo epilogo della “tripla” consecutiva iniziata tre settimane or sono al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Alla luce dei responsi della “pazza” gara del Sachsenring, Sandro Cortese, ormai vero e proprio “veterano” della entry class tra 125cc e Moto3, si presenterà in Toscana quale leader della classifica di campionato con ben 18 punti di vantaggio rispetto a Maverick Vinales, penalizzato dal “naufragio” sul suolo teutonico per un week-end completamente da dimenticare. Pilota di punta del progetto KTM Moto3, tornato quest’anno all’Ajo Motorsport, “Sandrissimo” con la KTM M32 ufficiale al Sachsenring ha dato vita ad una strategia semplicemente perfetta confermandosi “mago” delle condizioni miste asciutto-bagnato, ripensando alla vittoria conseguita lo scorso anno a Phillip Island. Alla seconda affermazione stagionale dopo Estoril, Sandro Cortese è meritevole della leadership del mondiale con persino una concreta chance di “allungare” al Mugello, sfruttando ove possibile il massimo del monocilindrico 250cc 4 tempi made in Mattighofen, vero e proprio metro di paragone sul piano velocistico della categoria. Per Cortese tutto volge al meglio, anche se certamente non potrà abbassare la guardia. KTM gode di un netto vantaggio velocistico, ma il monociclindrico M32 sembra soffrire particolarmente le alte temperature ed un kilometraggio “ridotto”, tanto che diversi piloti “Kappa” (KTM e KALEX-KTM) al Mugello arriveranno a punzonare addirittura il sesto degli otto propulsori a disposizione per affrontare, senza penalità (partenza dai box con 10″ di ritardo), l’intero campionato. Insomma, lo staff capitanato da Stefan Pierer (boss delle attività sportive KTM) e Aki Ajo (team manager dell’omonimo team) studierà tutte le contromisure del caso per battere la concorrenza di Maverick Vinales, passato in un solo GP da +7 a -18 in generale nei confronti del rivale. “Mack”, colpo a vuoto del Sachsenring a parte, resta a detta di tutti il grande favorito per la conquista del primo titolo iridato Moto3, pronto a sfruttare il sostanziale equilibrio della propria FTR Honda M312 al Mugello, tracciato dove ben figurò all’esordio lo scorso anno ritrovandosi in piena corsa per il podio. Al di fuori dalla lotta che vale il titolo, recita il ruolo di “terzo incomodo” Luis Salom, ormai presenza fissa del podio con la KALEX-KTM del RW Racing GP, oggettivamente protagonista di una stagione sin qui strepitosa con zero errori ed un rendimento costante che l’ha portato al ruolo di pilota di riferimento KALEX-engineering e “pedina” del mercato piloti in ottica 2013. Il maiorchino è una delle note positive di questo primo scorcio di campionato insieme ad Alexis Masbou, passato dal rischiare di non prender parte al mondiale per problemi di budget, al sfiorare la vittoria al Sachsenring, 2° con la Honda NSF250R dell’italianissimo team Caretta Technology. A proposito di tricolore, al Mugello i nostri portabandiera sono chiamati al riscatto dopo un week-end in terra teutonica da dimenticare. Romano Fenati, tuttora leader della graduatoria “rookie” (seppur avvicinato a soli 11 punti dal campione CEV 125 in carica Alex Rins), è deciso a dare una svolta ad una serie di gare al di sotto le aspettative con la FTR Honda “federale”. Punta in alto anche Niccolò Antonelli, vincitore lo scorso anno al Mugello del titolo CIV 125 battendo proprio “Fenny”, così come gli altri piloti della pattuglia tricolore: da Alessandro Tonucci (Team Italia FMI) a Simone Grotzkyj Giorgi (primi punti stagionali al Sachsenring con la Suter Honda MMX3 del World Wide Race) passando per Luigi Morciano, alle prese con una Ioda in crescita, ma tuttora lontana dalle posizioni di testa. Oltre ai piloti “titolari”, al Mugello tra sostituzioni e wild card ci sarà l’apporto di altri tre centauri italiani: il capo-classifica del CIV Moto3 ed ex-protagonista della Red Bull Rookies Cup Kevin Calia (Honda NSF250R del Team Elle2 Ciatti), il campione Coppa Italia 125 Sport Michael Ruben Rinaldi (Honda del Gabrielli Racing Team Italia) e Riccardo Moretti, già campione CIV 125 2009, promosso dalla Mahindra dalla serie tricolore al mondiale in sostituzione di Marcel Schrotter. Per il ravennate una nuova opportunità-iridata dopo la breve parentesi del 2010, deciso a dare il proprio contributo nello sviluppo della MGP-3O spinta dal monocicilindrico Oral Engineering. Moto3 World Championship 2012 La Classifica dopo i primi 8 round 01- Sandro Cortese – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 148 02- Maverick Vinales – Blusens Avintia – FTR Honda M312 – 130 03- Luis Salom – RW Racing GP – KALEX KTM – 104 04- Alexis Masbou – Caretta Technology – Honda NSF250R – 71 05- Romano Fenati – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – 65 06- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – KTM M32 – 59 07- Louis Rossi – Racing Team Germany – FTR Honda M312 – 56 08- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 54 09- Danny Kent – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 42 10- Niccolò Antonelli – San Carlo Gresini Moto3 – FTR Honda M312 – 42 11- Efren Vazquez – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – 40 12- Miguel Oliveira – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 39 13- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 38 14- Hector Faubel – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – 38 15- Alberto Moncayo – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – 36 16- Jakub Kornfeil – Redox Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – 26 17- Alan Techer – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – 21 18- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – KTM M32 – 16 19- Alex Marquez – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 15 20- Jack Miller – Caretta Technology – Honda NSF250R – 14 21- Ivan Moreno – Andalucia JHK LaGlisse – FTR Honda M312 – 10 22- Jasper Iwema – MOTO FGR – MOTO FGR 3 Honda – 9 23- Luca Grunwald – Freudenberg Racing Team – Honda NSF250R – 8 24- Giulian Pedone – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – 7 25- Toni Finsterbusch – Cresto Guide MZ Racing – Honda NSF250R – 7 26- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – 7 27- Jonas Folger – Iodaracing Project – Ioda TR002 – 5 28- Brad Binder – RW Racing GP – KALEX KTM – 5 29- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra MGP-3O – 4 30- Kevin Hanus – Thomas Sabo GP Team – Honda NSF250R – 3 31- Simone Grotzkyj Giorgi – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – 1 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy