Moto3: a Valencia piloti in gara dal mondiale al CEV

Moto3: a Valencia piloti in gara dal mondiale al CEV

Protagonisti del mondiale in evidenza nel CEV

Commenta per primo!

Quasi 20 piloti già nel “giro” del mondiale di categoria hanno preso parte lo scorso fine settimana all’atto conclusivo del CEV Moto3 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Con ben 57 piloti iscritti e 44 (il numero massimo consentito dal regolamento) al via, giovani talenti attesi protagonisti della stagione 2013 si sono messi in mostra nel Campeonato de España de Velocidad e, buona notizia, nella maggior parte dei casi nostri portabandiera. Se il campione 2012 Alex Marquez è stato costretto alla resa per una caduta nel corso delle prove libere del venerdì con conseguente infortunio alla spalla, a conquistare la vittoria a sorpresa è stato il 17enne sudafricano Brad Binder, quest’anno al via del mondiale con la KALEX-KTM del RW Racing GP (4° proprio nell’ultimo round di Valencia), in trionfo in sella alla Suter Honda MMX3 del World Wide Race (“Ambrogio NEXT Racing”) con la quale disputerà il mondiale 2013 accanto a Danny Webb. Sul secondo gradino del podio, autore di una convincente rimonta, è invece salito il 15enne belga Livio Loi, prodotto del vivaio della Red Bull MotoGP Rookies Cup (vincitore quest’anno in Gara 1 a Brno), promosso al mondiale con il Marc VDS Racing Team. Dopo un precedente test ad Albacete e due gare tra CEV ed Europeo ad ALbacete con una Honda NSF250R, all’esordio in gara con una KALEX-KTM Loi ha concluso secondo assoluto spiccando anche il giro più veloce della contesa, un bel modo per presentarsi al 2013 che lo vedrà esordire soltanto a 16 anni compiuti in occasione del GP di Spagna a Jerez de la Frontera. A completare il podio sventola il tricolore grazie al primo campione italiano Moto3 della storia, Kevin Calia, chiamato dal team di Jorge “Aspar” Martinez, rispettando appieno le attese della vigilia. Alla prima presa di contatto con la rossa KALEX-KTM vestita dei colori MAPFRE, l’imolese si è qualificato 11° (6° nel “Gruppo B”, ma da regolamento costretto a partire dalla quarta fila) per poi concretizzare una spettacolare rimonta con un terzo posto finale che, si spera, dovrebbe garantirgli un posto in squadra per il mondiale 2013. Chi invece è già sicuro dell’approdo nella serie iridata con un progetto biennale al Team Italia FMI è Francesco Bagnaia, grande protagonista nelle ultime due stagioni del CEV tra 125 e Moto3 con il Monlau Competicion di Emilio Alzamora, scivolato a Valencia quando si ritrovava in terza posizione e ad un passo dal secondo posto in classifica, un risultato senza precedenti per il motociclismo italiano nella serie iberica. “Pecco” ha in ogni caso concluso una più che convincente stagione 2013 con la perla della vittoria di Barcellona e due podi (Navarra e Albacete-2, in quest’ultimo caso sfiorando il successo dopo essersi ritrovato 14° al termine del primo giro), apprestandosi ora all’esordio con la FTR Honda del Team Italia. Correrà invece con il team Gresini il talento di Montecosaro Lorenzo Baldassarri, Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup 2011, settimo a Valencia con una Honda NSF250R del Monlau Competicion riuscendo a marcare punti importanti per la classifica al contrario del suo futuro compagno di squadra Niccolò Antonelli, poleman da wild card con la FTR Honda M312 già vestita dei colori del nuovo main sponsor Go & Fun del team Gresini, ma caduto quando si ritrovava in testa. Sventura simile occorsa anche per il riconfermato pilota ufficiale KTM Arthur Sissis coinvolgendo in questa disavventura anche John McPhee (futuro pilota del Racing Team Germany), medesimo discorso per il nuovo pilota del team CIP Moto Juanfran Guevara. Se Kenta Fujii (CIP-TSR) ha concluso 23esimo, si è difeso egregiamente Philipp Öttl, quarto con la KALEX-KTM del Team HP Moto: nel 2013 affronterà il mondiale sotto le insegne del TT Motion Events Racing.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy