Moto3: a Valencia i primi Test IRTA della stagione 2015

Moto3: a Valencia i primi Test IRTA della stagione 2015

Tre giorni di prove da martedì 10 a giovedì 12 febbraio

di Redazione Corsedimoto

Tre giorni di Test per scoprire i nuovi valori in campo della ‘entry class‘. Al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo da martedì 10 a giovedì 12 febbraio i giovani talenti under-28 del Mondiale Moto3 affronteranno l’inaugurale sessione di Test IRTA della stagione 2015 all’insegna di diverse novità. Promossi a categorie superiori i primi tre classificati del Mondiale 2014 (il Campione del Mondo Alex Marquez più Alex Rins in Moto2, Jack Miller addirittura in MotoGP), la formula 250cc 4 tempi cercherà di individuare già da Cheste i potenziali candidati al titolo iridato verificando il livello di competitività delle case costruttrici impegnate (Honda, KTM/Husqvarna e Mahindra) nella categoria. La Moto3 si rinnova con un nuovo regolamento La stagione 2015 non presenta soltanto una ‘rivoluzione‘ per quanto concerne i vari abbinamenti tra moto e team, ma anche un inedito regolamento stilato con largo anticipo nel dicembre 2013. Da quest’anno, confermando il ‘format‘ dei motori ‘a sorteggio‘, il regime dei propulsori passerà da 14.000 a 13.500 giri/min, obbligando i reparti corse di Honda, KTM e Mahindra a sviluppare nuovi monocilindrici per le rispettive Moto3. Parallelamente a questa novità, per un ulteriore contenimento dei così è stato attuato un ‘price cap‘ di 60.000 euro (e non più 68.000) per quanto concerne un “pacchetto” di 6 motori per ciascun pilota al via esclusi i costi del cambio (1.500 euro ciascuno), 85.000 euro/anno di costi per il “pacchetto telaio” (esclusi motore, centralina elettronica, datalogger e transponder) comprensivo di aggiornamenti (1 massimo a stagione in corso). Le tre case costruttrici impegnate nella Moto3 non si sono fatte trovare impreparate a questa rivoluzione del regolamento, provando con largo anticipo le nuove moto addirittura già a partire dalla prima metà del 2014. Speranze tricolori Sfida tecnica, ma come sempre saranno i piloti il principale elemento d’interesse della stagione 2015. Con Marquez, Miller e Rins promossi in Moto2/MotoGP, sulla carta tra i potenziali candidati al titolo figura il nostro Romano Fenati, tra i ‘big’ l’unico a non aver cambiato moto (KTM) e squadra (Sky Racing Team VR46) nel corso dell’inverno. L’ascolano, quinto nel Mondiale 2014 con quattro vittorie all’attivo, ha recuperato dalla frattura alla clavicola rimediata lo scorso mese di dicembre, ritrovandosi subito in cima alla graduatoria ‘ufficiosa’ dei test disputatisi nei giorni scorsi ad Almeria con il crono di 1’40″0 conseguito in sella alla KTM RC 250 GP 2015. ‘FennyFive’ sarà il nostro esponente di spicco della Moto3 che, per il secondo anno consecutivo, vedrà l’Italia quale nazione con il maggior numero di piloti al via: ben 9, come non succedeva addirittura dal 2007. Detto di Fenati, lecito attendersi una gran stagione da parte di Enea Bastianini (rimasto al team Gresini, ma passando da KTM a Honda), Niccolò Antonelli (protagonista alla prima presa di contatto con la Honda del team CBC Corse), Francesco Bagnaia (oggi pilota di punta del progetto Mahindra-Aspar), Alessandro Tonucci (tra i ‘veterani’ della categoria, passato al World Wide Race sempre su Mahindra), così come sarà una stagione importante per Matteo Ferrari (San Carlo Team Italia) e Andrea Locatelli (passato al team Gresini), la prima a tempo pieno nel Motomondiale per Stefano Manzi (grande protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup) e Andrea Migno, individuato dallo Sky Racing Team VR46 dopo aver preso parte agli ultimi round 2014 con Mahindra. Tanti candidati al titolo I nostri nove portabandiera dovranno tuttavia vedersela con una vasta schiera di papabili pretendenti al titolo. Il team ufficiale Red Bull KTM Ajo ha deciso di puntare su Miguel Oliveira e Brad Binder (tra le note positive del 2014) accanto al riconfermato ex-Campione europeo Moto3 Karel Hanika, non propriamente velocissimi nei Test di Almeria. Sempre con la ‘Kappa’ stagione della verità per Jakub Kornfeil (insieme a Zulfahmi Khairuddin in forze al Sepang International Circuit Racing Team, struttura ex-Caterham), mentre con i colori Husqvarna il Team LaGlisse schiera Isaac Vinales (2° nei test ad Almeria) e Maria Herrera, attesa al confronto ‘in rosa’ con Ana Carrasco (di ritorno su KTM con il RBA Racing Team). Rinnovati invece i programmi Mahindra affidandosi al team Aspar come squadra ufficiale con il già menzionato Bagnaia, Juanfran Guevara ed il Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica Jorge Martin, più altri team ‘di supporto’ quali San Carlo Team Italia (Matteo Ferrari e Stefano Manzi), World Wide Race (Alessandro Tonucci e Darryin Binder) e CIP Moto (Tatsuki Suzuki ed il figlio d’arte Remy Gardner). Sulla scia del trionfo 2014 con Alex Marquez, Honda punterà a ripetersi massimizzando l’impegno con una NSF250RW ulteriormente aggiornata per sei differenti team (Monlau, Racing Team Germany, Gresini, Kiefer Racing, CBC Corse e RW Racing GP), completando uno ‘squadrone’ tra piloti di comprovata esperienza (tra questi Efren Vazquez, Alexis Masbou e Danny Kent) e giovani talenti emergenti. Variabile Quartararo In questo raggruppamento il nome più eccellente non può che esser quello di Fabio Quartararo, all’esordio nel Mondiale mediante ‘Quartararo Rule‘ (norma ratificata ad-hoc per debuttare non ancora 16enne nei primi tre round), dai sei anni di contratto diretto con la Honda e la ‘nomea’ di Fenomeno. In due anni, da pilota più giovane di sempre, due titoli nel CEV Moto3, tempi da rimarcare nel confronto con i protagonisti del Mondiale (ma conseguiti in condizioni tecniche più favorevoli), ribaditi dai responsi ufficiosi dei primi test invernali tra Valencia (si mormora di un 1’38″8 non confermato) ed Almeria (1’40″5 nel pieno di prove comparative di sviluppo della NSF250RW). Il potenziale, talento e ‘manetta’ non manca a ‘El Diablo’, ma ora atteso al confronto diretto con i top rider del Mondiale a cominciare dalla tre-giorni di Test IRTA a Valencia… Moto3™ World Championship 2015 L’elenco iscritti 2- Remy Gardner – CIP Moto – Mahindra MGP3O 5- Romano Fenati – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP 6- Maria Herrera – Husqvarna Factory LaGlisse – Husqvarna FR 250 GP 7- Efren Vazquez – Leopard Racing – Honda NSF250RW 9- Jorge Navarro – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW 10- Alexis Masbou- SaxoPrint RTG – Honda NSF250RW 11- Livio Loi – RW Racing GP – Honda NSF250RW 12- Matteo Ferrari – San Carlo Team Italia – Mahindra MGP3O 16- Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP 17- John McPhee – SaxoPrint RTG – Honda NSF250RW 19- Alessandro Tonucci – Outox Reset Drink Team – Mahindra MGP3O 20- Fabio Quartararo – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW 21- Francesco Bagnaia – MAPFRE Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O 22- Ana Carrasco – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP 23- Niccolò Antonelli – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW 24- Tatsuki Suzuki – CIP Moto – Mahindra MGP3O 29- Stefano Manzi – San Carlo Team Italia – Mahindra MGP3O 31- Niklas Ajo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP 32- Isaac Vinales – Husqvarna Factory LaGlisse – Husqvarna FR 250 GP 33- Enea Bastianini – Junior Team Gresini Moto3 – Honda NSF250RW 40- Daryn Binder – Outox Reset Drink Team – Mahindra MGP3O 41- Brad Binder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP 44- Miguel Oliveira – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP 52- Danny Kent – Leopard Racing – Honda NSF250RW 55- Andrea Locatelli – Junior Team Gresini Moto3 – Honda NSF250RW 58- Juanfran Guevara – MAPFRE Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O 63- Zulfahmi Khairuddin – Sepang International Circuit – KTM RC 250 GP 65- Philipp Öttl – Schedl GP Racing – KTM RC 250 GP 76- Hiroki Ono – Leopard Racing – Honda NSF250RW 84- Jakub Kornfeil – Sepang International Circuit – KTM RC 250 GP 88- Jorge Martin – MAPFRE Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O 91- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP 95- Jules Danilo – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW 98- Karel Hanika – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP Il Programma dei Test IRTA al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Martedì 10 febbraio 10.00 – 11.00: Moto3 Prove 11.10 – 12.10: Moto2 Prove 12.20 – 13.20: Moto3 Prove 13.30 – 14.30: Moto2 Prove 14.40 – 15.40: Moto3 Prove 15.50 – 17.00: Moto2 Prove Mercoledì 11 febbraio 10.00 – 11.00: Moto2 Prove 11.10 – 12.10: Moto3 Prove 12.20 – 13.20: Moto2 Prove 13.30 – 14.30: Moto3 Prove 14.40 – 15.40: Moto2 Prove 15.50 – 17.00: Moto3 Prove Giovedì 12 febbraio 10.00 – 11.00: Moto3 Prove 11.10 – 12.10: Moto2 Prove 12.20 – 13.20: Moto3 Prove 13.30 – 14.30: Moto2 Prove 14.40 – 15.40: Moto3 Prove 15.50 – 17.00: Moto2 Prove

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy