Moto3: a Brno Cortese tenta la fuga, Vinales il riaggancio

Moto3: a Brno Cortese tenta la fuga, Vinales il riaggancio

Round cruciale per la corsa al titolo iridato

Commenta per primo!

Come cambia la situazione di un mondiale in un attimo. A due curve dal traguardo di Indianapolis, la Moto3 ha stravolto le prospettive per i due grandi protagonisti dell’inaugurale edizione della nuova “entry class” del Motomondiale: Sandro Cortese secondo all’esposizione della bandiera a scacchi e sempre più leader della classifica, Maverick Vinales a terra ed ora costretto ad inseguire a 29 lunghezze dal diretto rivale nella corsa al titolo. Non troppi, ma tanti punti da recuperare per il buon “Mack”, al quinto “zero” stagionale ed ora impossibilitato a commetter ulteriori errori da qui a Valencia nel tentativo di recuperare il gap da un Cortese che ha fatto della costanza di rendimento la propria arma vincente. Soltanto due vittorie (Estoril e Sachsenring), ma sempre a punti nelle 9 gare sin qui disputate con 8 podi ed il sesto posto di Le Mans (scivolato quando si trovava secondo in solitaria) quale peggior risultato conseguito, ecco come Sandro Cortese avvicina la KTM a coronare il sogno “mondiale”, inseguito nel precedente impegno in 125 GP (soltanto un alloro costruttori nel 2005), ora alla portata del Red Bull KTM Ajo Factory Team e di un “Sandrissimo” veterano del Motomondiale (dal 2005 regolarmente impegnato tra 125 e Moto3) con la concreta chance questo week-end al Masaryk Circuit di Brno di ipotecare questo traguardo ripensando alla vittoria, la prima in carriera, conseguita lo scorso anno nella ottavo di litro. Sulla carta il tracciato della Repubblica Ceca sposa alla perfezione le peculiarità delle KTM M32 ufficiali: tante accelerazioni e diversi “salitoni” dove il monocilindrico 250cc 4 tempi made in Mattighofen ci va a nozze. Ecco perchè sarà problematico per Maverick Vinales, che già ad Indianapolis aveva richiesto un ulteriore intervento da parte di Honda e GEO Technology sul piano motoristico, ridurre parte dei 29 punti di svantaggio già a Brno specie con una vasta schiera di “outsiders” pronti a rientrare in piena corsa per il podio e, perchè no, per la vittoria. Ci è riuscito proprio ad Indianapolis Luis Salom, tra le note positive del mondiale 2012, al primo centro in carriera con la KALEX-KTM del RW Racing GP, formazione soltanto al secondo anno di vita dopo aver rivelato l’iscrizione dal Molenaar Racing che aveva chiuso i battenti a pochi mesi dal via della stagione 2011. Il maiorchino, che si è guadagnato le attenzioni di diversi team ufficiali della Moto3, è stato autore di una gara semplicemente capolavoro sfruttando il confronto-scontro tra Cortese e Vinales per aggiudicarsi la prima affermazione nel Motomondiale, rafforzando di conseguenza la terza posizione in campionato. Resta invece al quarto posto e sempre più capo-classifica della graduatoria “Rookie of the Year” il nostro Romano Fenati, a soli 7/10 dal podio all’esordio all’Indianapolis Motor Speedway, decisamente il migliore dei nostri portabandiera con la FTR Honda del Team Italia FMI. Oltre a “Fenny Five”, a Brno punta alla riconferma in zona punti il suo compagno di squadra Alessandro Tonucci (13° in griglia ad Indy, 15° in gara), al riscatto invece Niccolò Antonelli, quattro cadute nell’ultimo week-end, ora determinato a rifarsi al Masaryk Circuit insieme a Riccardo Moretti (riconfermato in Mahindra) e alla coppia di Iodaracing Project Luigi Morciano (probabile ennesima partenza dalla pit-lane, ma la TR002 è in crescita sul piano velocistico) ed Armando Pontone (19° ad Indy). Tra i piloti da seguire con interesse a Brno non mancano i soliti noti come Alexis Masbou (4° nel mondiale con una rinnovata Honda NSF250R del Caretta Technology), la coppia del Monlau Competicion Miguel Oliveira (4° ad Indy) ed il campione CEV 125 Alex Rins (2° nella graduatoria Rookies), un occhio di riguardo anche per Danny Kent (con KTM Factory), Jonas Folger (podio all’esordio con la KALEX-KTM di Aspar ad Indianapolis), Alberto Moncayo (riconfermato con il Team Machado, sul podio lo scorso anno in 125 GP) e Jakub Kornfeil (FTR Honda di CBC Corse) atteso ad una gran prova sul tracciato di casa. Tra le novità del week-end, si ripresenteranno in qualità di wild card il tedesco Luca Grunwald (8° al Sachsenring con la Honda del Freudenberg Racing Team) ed il britannico John McPhee con la sperimentale KRP Honda M3-01 del Racing Steps Foundation, sostituzioni invece in Caretta Technology con Michel Ruben Rinaldi (15° al Mugello) al posto dell’infortunato Jack Miller, in TT Motion Events Racing con Joan Olive in sella alla KTM di Niklas Ajo (per il “diverbio” da recidivo con Adrian Martin, squalificato), incerta anche la presenza di Danny Webb con l’idolo di casa Miroslav Popov in pre-allarme per correre con la seconda Mahindra MGP-3O ufficiale. Moto3 World Championship 2012 La Classifica dopo Indianapolis 01- Sandro Cortese – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 184 02- Maverick Vinales – Blusens Avintia – FTR Honda M312 – 155 03- Luis Salom – RW Racing GP – KALEX KTM – 129 04- Romano Fenati – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – 96 05- Alexis Masbou – Caretta Technology – Honda NSF250R – 81 06- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – KTM M32 – 76 07- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 72 08- Louis Rossi – Racing Team Germany – FTR Honda M312 – 59 09- Danny Kent – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 57 10- Niccolò Antonelli – San Carlo Gresini Moto3 – FTR Honda M312 – 55 11- Miguel Oliveira – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 52 12- Efren Vazquez – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – 50 13- Hector Faubel – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – 44 14- Alberto Moncayo – Andalucia JHK LaGlisse – FTR Honda M312 – 43 15- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 43 16- Jakub Kornfeil – Redox Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – 42 17- Jonas Folger – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – 21 18- Alan Techer – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – 21 19- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – KTM M32 – 21 20- Alex Marquez – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – 15 21- Jack Miller – Caretta Technology – Honda NSF250R – 14 22- Ivan Moreno – Andalucia JHK LaGlisse – FTR Honda M312 – 10 23- Jasper Iwema – MOTO FGR – MOTO FGR 3 Honda – 9 24- Luca Grunwald – Freudenberg Racing Team – Honda NSF250R – 8 25- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – 8 26- Giulian Pedone – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – 7 27- Toni Finsterbusch – MZ Racing – Honda NSF250R – 7 28- Brad Binder – RW Racing GP – KALEX KTM – 5 29- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra MGP-3O – 4 30- Adrian Martin – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – 3 31- Kevin Hanus – Thomas Sabo GP Team – Honda NSF250R – 3 32- Isaac Vinales – Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – 2 33- Kevin Calia – Elle2 Ciatti – Honda NSF250R – 2 34- Michael Ruben Rinaldi – Racing Team Gabrielli – Honda NSF250R – 1 35- Simone Grotzkyj Giorgi – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – 1 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy