Moto2: wild card e sostituzioni per il Gran Premio di Misano

Moto2: wild card e sostituzioni per il Gran Premio di Misano

Andreozzi all’esordio, tornano Koyama e Olive

Commenta per primo!

Per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini del mondiale Moto2 ci saranno diverse novità in griglia a cominciare dall’unica wild card iscritta all’evento. Si tratta di Alessandro Andreozzi, 20 anni di Macerata, in gara con la stessa FTR dell’Andreozzi Reparto Corse con la quale sta ben figurando nel CIV lottando per la vittoria finale di campionato. Dopo buone prestazioni nella Coppa Italia e Mototemporada Romagnola, quest’anno Andreozzi è passato al CIV Moto2 riuscendo a conquistare ben tre vittorie (Monza e la doppietta conseguita proprio a Misano Adriatico), ritrovandosi adesso secondo in campionato a 15 punti dalla vetta. Se per Andreozzi si tratta dell’esordio nel Motomondiale, sarà invece di ritorno Joan Olive, chiamato dal team Blusens STX per sostituire l’infortunato Yonny Hernandez (Martin Cardenas, che aveva corso a Indianapolis, è indisponibile per il concomitante impegno nell’AMA Superbike questo fine settimana al New Jersey Motorsport Park). Olive, portato nel mondiale 125cc 2001 con il Telefonica Movistar Junior Team di Alberto Puig (insieme a nomi eccellenti del calibro di Casey Stoner, Dani Pedrosa e Toni Elias), ha corso nella ottavo di litro anche da pilota ufficiale Derbi conquistando complessivamente 9 podi. Il pilota di Tarragona, classe ’84, ha corso anche in 250cc e lo scorso anno in Moto2 con il team Jack & Jones by Antonio Banderas, senza tuttavia ottenere grandi risultati. Attualmente Olive, oltre ad esser commentatore tecnico per la TVE del CEV, è il tester ufficiale del prototipo KTM Moto3. Novità anche in casa Technomag CIP che per sostituire l’infortunato Kenan Sofuoglu (frattura del piede destro, a rischio anche le prossime due gare del calendario iridato) ha deciso di chiamare Tomoyoshi Koyama, impegnato proprio con la squadra francese nel CEV con una Suter versione 2010. Terzo in campionato, “Koyamax” quest’anno è passato alle 600cc 4 tempi rinunciando a disputare (per raggiunti limiti di età) l’ultima stagione tra le 125, classe dove ha corso con Aprilia, KTM (una vittoria a Barcellona nel 2007), Honda, Yamaha, Loncin e Malaguti. Oltre al CEV con la Suter del team CIP Moto (3° in campionato, podio a Barcellona), Koyama corre anche nel campionato giapponese J-GP2, serie che presenta al via moto Supersport preparate e Moto2. Anche in madrepatria Tomoyoshi è terzo in classifica correndo con una Tecstra (nello specifico la I.C.P. ex-Baldolini del 2010), anche se settimana scorsa a Sugo ha avuto modo di provare la TSR 6, conosciuta nel mondiale come la MotoBI di Alex De Angelis del JiR Team.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy