Moto2: Simone Corsi “Gara d’attacco e non di rimonta”

Moto2: Simone Corsi “Gara d’attacco e non di rimonta”

Partirà a Indianapolis finalmente dalla prima fila

di Redazione Corsedimoto

Finalmente, verrebbe da dire. Simone Corsi con la rinnovata MotoBI (telaio giapponese realizzato dalla TSR e sviluppato dal team JiR) è riuscito a conquistare un posto in prima fila nelle qualifiche ufficiali di Indianapolis. Un quarto posto importante per programma una gara d’attacco e non, come da abitudine di questa stagione, di rimonta…

Sono felice di questa prima fila, ci voleva proprio per darmi un pò di fiducia e premiare il lavoro del team“, spiega Simone Corsi. “Le innovazioni tecniche sviluppate, in particolare il nuovo telaio, stanno dando buoni risultati e finalmente parto davanti. Abbiamo ancora qualche dettaglio da sistemare, ma ci lavoreremo nel Warm Up.

La pista mi piace, riesco ad interpretarla bene e domani mi auguro possa fare una gara d’attacco invece che di rimonta. Il nostro obiettivo è solo uno e io ce la metterò tutta“.

Quest’anno Simone Corsi non è mai riuscito a ottenere un posto in prima fila nelle qualifiche ufficiali: miglior piazzamento in griglia il 6° del Sachsenring, mentre a Brno era 7° al termine delle prove del sabato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy