Moto2: Scott Redding “Da Phillip Island ho imparato molto”

Moto2: Scott Redding “Da Phillip Island ho imparato molto”

Lottare ai vertici gli consente di puntare alla vittoria

Commenta per primo!

Per gli addetti ai lavori del Motomondiale Scott Redding è già adesso tra i sicuri candidati al titolo iridato della Moto2 per il prossimo anno. Non potrebbe esser altrimenti visto il netto salto di qualità nel corso della stagione, dove ha già raccolto due podi all’attivo, sfiorato pole position e anche la vittoria a Phillip Island. In questa gara l’ex stella del mondiale 125cc ha dimostrato di aver raggiunto un ottimo livello di competitività, che gli consente di progettare un 2011 di assoluto prestigio.

Phillip Island è stata una gara fantastica, mi è piaciuto molto correre a quei livelli tanto che non mi ricordo bene cosa sia successo in gara!“, rivale Scott Redding. “E’ stata una bella lotta con Alex De Angelis, ma sul finale è stato più veloce di me e così sono stato escluso dalla lotta per la vittoria.

Secondo è comunque un eccellente risultato, lottare con De Angelis e Iannone mi è servito molto, ho imparato molto da tutti e due oggi. Sono fiducioso che presto arriverà la prima vittoria“.

Scott Redding è stato “blindato” da un contratto biennale al Marc VDS Racing Team diretto da Michael Bartholemy, con l’ambizione di vincere il mondiale Moto2 l’anno prossimo per poi passare in MotoGP con l’inedita Suter Moto1 equipaggiata dal propulsore BMW.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy