Moto2 Sachsenring Prove Libere 1: Simone Corsi al top

Moto2 Sachsenring Prove Libere 1: Simone Corsi al top

Miglior tempo al Sachsenring, tante le cadute

Commenta per primo!

Una decina di piloti volati a terra, un italiano al comando. Simone Corsi, con la MotoBI (telaio giapponese TSR) del team JiR, ha ottenuto il miglior tempo al Sachsenring nella prima sessione di prove libere della classe Moto2, prospettando un buon avvio di weekend per sè e per diversi nostri portacolori della categoria. Se Corsi comanda, Gabor Talmacsi è buon secondo, terzo è un eccezionale Alex Baldolini con la I.C.P. del team Caretta, che in un tracciato lento e tortuoso non sembra più dover pagare lo svantaggio velocistico in rettilineo rispetto alle altre Moto2.

Va bene anche Roberto Rolfo, ottavo, ma è stato protagonista di una scivolata in… buona compagnia. In ordine sparso sono volati a terra anche Julian Simon e Toni Elias (alla fine 4° e 5° in classifica), così come Stefan Bradl, Valentin Debise, Yuki Takahashi, Yonny Hernandez, Kenny Noyes, Joan Olive e Ratthapark Wilairot. Un elenco infinito per il solito schieramento ridotto con 19 piloti in meno di 1″, tra questi anche il nostro Andrea Iannone in 10° piazza.

Insegue in 9° posizione l’ex leader del mondiale Shoya Tomizawa, soltanto 15° Thomas Luthi in piena rimonta-campionato. Non si può dire altrettanto del vincitore di Barcellona Yuki Takahashi, 24°, preceduto anche dalla gemella Tech 3 di Yuki Takahashi al 21° posto.

In fondo al gruppo Niccolò Canepa con l’unica Scot Force GP210 (Alex De Angelis è in MotoGP, Andrew Pitt correrà da Brno) e Claudio Corti, 35° alla scoperta del Sachsenring.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy