Moto2: piloti giapponesi d’assalto al via di Motegi

Moto2: piloti giapponesi d’assalto al via di Motegi

Ci sarà ancora Koyama, debutto per Nakagami

Commenta per primo!

Negli ultimi anni della classe 250cc a Motegi, come wild card, si erano conosciuti piloti come Hiroshi Aoyama e Yuki Takahashi, subito in grado di lottare per le posizioni di vertice della categoria. Con il passaggio alla classe Moto2, i piloti del Sol Levante hanno avuto qualche difficoltà a ben figurare nelle apparizioni “spot” nel mondiale: lo scorso anno al via si erano presentati Shogo Moriwaki (figlio del fondatore dell’azienda) con la MD600 ufficiale, Yusuke Teshima (in gara con la TSR6 dell’omonimo team F.C.C. TSR) ed il compianto Koki Takahashi, ai nastri di partenza con la sperimentale RBB. Anche quest’anno, tra sostituzioni e wild card, protagonisti dei vari campionati All Japan non mancheranno l’appuntamento con Motegi a cominciare da Tomoyoshi Koyama, già al via delle ultime due prove del calendario iridato in sostituzione dell’infortunato Kenan Sofuoglu (atteso al rientro in Giappone) con la Suter del Technomag CIP. “Koyama”, ex-protagonista del mondiale 125cc (1 vittoria a Barcellona nel 2007) e attualmente 3° nel CEV Moto2, risulta iscritto da wild card con una TSR6, già provata nel corso del 5° round del campionato giapponese J-GP2 ad Autopolis. Chi invece comanda la classifica dell’All Japan J-GP2 (Moto2 e Supersport “preparate”) è Takaaki Nakagami, designato dall’Italtrans Racing Team per sostituire Claudio Corti che, da tempo, aveva ufficializzato la propria decisione di non prender parte alla trasferta giapponese del calendario. Nakagami, che per un biennio (2008 e 2009) ha corso nel mondiale 125cc con il World Wide Race, dallo scorso anno è tornato in madrepatria per proseguire gli studi e prender contatto con le moto a 4 tempi. Nel 2010 ha corso nella ST600 (Supersport) e ricoperto il ruolo di “riserva” nella vittoriosa spedizione del team HARC-PRO Honda alla 8 ore di Suzuka, mentre quest’anno nella J-GP2 con una Honda CBR 600RR preparata sta dominando la scena: 4 vittorie su 4 gare disputate, vicino alla matematica conquista del titolo a scapito di Taro Sekiguchi, ex-pilota del mondiale 250cc. Prodotto della MotoGP Academy, Nakagami sarà all’esordio assoluto nel mondiale Moto2 scoprendo la Suter MMXI dell’Italtrans Racing Team soltanto venerdì nelle prove libere del Gran Premio del Giappone al Twin Ring di Motegi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy