Moto2: novità tecniche per il team Gresini a Barcellona

Moto2: novità tecniche per il team Gresini a Barcellona

Takahashi ha vinto nel 2010, Pirro motivato

Nella sosta lunga tre settimane del mondiale Moto2, il Gresini Racing ha lavorato apportando diverse modifiche tecniche alle proprie Moriwaki MD600 in vista del Gran Premio di Barcellona. Una gara molto attesa dalla squadra faentina, pronta a dare l’assalto alla prima vittoria stagionale con Yuki Takahashi, sul gradino più alto del podio del GP di Catalunya lo scorso anno su Tech 3.

Vado a Barcellona motivatissimo perché sul circuito spagnolo lo scorso anno ho vinto e perché siamo in forte crescita“, spiega il pilota giapponese. “Lo abbiamo dimostrato nel Gran Premio francese e credo che sul circuito del Montmelò faremo un ulteriore passo avanti. Io sono cresciuto ed anche la moto insieme a me. Oggi il mio feeling con la Moriwaki MD600 è ottimo e credo che già in questo fine settimana faremo un ulteriore passo avanti. Mi piacerebbe tantissimo ripetere il risultato dello scorso anno salendo sul gradino più alto del podio“.

Motivato anche Michele Pirro, pronto al riscatto dopo una serie di eventi sfortunata dove ha sì messo in mostra il proprio potenziale nelle qualifiche, salvo ottener poco in gara.

Arrivo da una gara difficile, il circuito di Le Mans non mi è piaciuto affatto e non sono riuscito ad esprimere il vero potenziale che credo di possedere. A Barcellona è dal 2005 che non corro ma la pista mi piace molto ed ho una grande voglia di riscattare il risultato deludente del Gran Premio francese. Il tracciato spagnolo non ha curve lente con brusche ripartenze che mi hanno messo in difficoltà nel recente Gran Premio.

Dovremmo inoltre avere degli aggiornamenti alla moto per fare un ulteriore salto di qualità ed essere maggiormente competitivi. In queste due settimane il Team ha lavorato molto e pertanto sono fiducioso di poter dimenticare in fretta il risultato di Le Mans“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy