Moto2: notizie e curiosità alla vigilia del GP di Barcellona

Moto2: notizie e curiosità alla vigilia del GP di Barcellona

Torres sostituisce Simeon, un “museo” per Marquez…

Commenta per primo!

Il mondiale Moto2 si appresta ad affrontare al Circuit de Catalunya di Barcellona il quinto appuntamento stagionale portando con sè diverse news dell’ultim’ora, tra sostituzioni e alcune curiosità alla vigilia del primo evento “estivo” del campionato. Jordi Torres sostituisce Xavier Simeon Infortunatosi nel corso delle prove del GP di Le Mans (frattura della mano sinistra), il campione Superstock 1000 FIM Cup 2009 Xavier Simeon sarà costretto a saltare il round di Barcellona del mondiale Moto2. Al suo posto il team Tech 3 ha deciso di chiamare Jordi Torres, Campione CEV Moto2 in carica con la Suter del Team LaGlisse (vincitore domenica scorsa del terzo round della stagione 2012 al Motorland Aragon, capoclassifica di campionato), che ha già avuto modo in questi giorni di provare la Tech 3 Mistral 610 in un test privato sul tracciato transalpino di Ales. Va detto che Torres, nativo proprio di Barcellona, ha già corso nella seconda parte del mondiale 2011 con la Suter del team Aspar, mentre nel CEV ha vinto a Montmelò nell’ultimo biennio: 2010 con la Harris di MR Griful, 2011 con la Suter LaGlisse. Un “museo” dedicato a Marc Marquez Se Marc Marquez è “popolare” in madrepatria, figuriamoci nella sua città natale, Cervera. Non è un caso che le autorità locali hanno deciso di dedicargli una “mostra-galleria” presso il Museo Comarcal, intitolata per l’appunto “93 Marc Marquez”. Dalla scorsa settimana oltre a tute, caschi e le foto più significative che ripercorrono la carriera del vice-campione del mondo Moto2 in carica, sono esposte tre moto con le quali Marc ha corso e vinto nel recente passato: la KTM RC 125 del CEV 2007, la Derbi RSA 125 del trionfo mondiale 2010, ma anche la Suter MMXI Moto2 della scorsa stagione. Al taglio del nastro Marquez si è detto “onorato” di queste attenzioni, nonchè “orgoglioso” di portare il nome di Cervera nel mondo. Kiefer Racing raddoppia per il GP di casa Per il Gran Premio di casa al Sachsenring il Kiefer Racing, compagine Campione del Mondo Moto2 in carica con Stefan Bradl, porterà in pista una seconda KALEX affidata a Kevin Wahr, attuale protagonista dell’IDM Supersport con una Yamaha YZF R6, ma dai trascorsi importanti in Superbike con il team Holzhauer Racing Promotion. Wahr, che avrà modo prossimamente di provare la KALEX del Kiefer Racing, affiancherà l’idolo di casa Max Neukirchner, reduce da un buon piazzamento a Le Mans nonostante un difficile affiatamento con la Moto2 di KALEX-engineering. Elena Rosell e Anthony West al via del Mondiale Endurance Piloti di QMMF (la federazione motociclistica qatariota) in Moto2, ma non solo. Elena Rosell e Anthony West, terminato il Gran Premio di Barcellona, si dirigeranno verso il Losail International Circuit dove, il prossimo 9 giugno, affronteranno la 8 ore di Doha, seconda prova del Mondiale Endurance 2012 ai comandi di una Suzuki GSX-R 1000 iscritta alla classe Superstock (ex-Stocksport) dal Q.E.R.T., Qatar Endurance Racing Team, formazione ex-Campione del Mondo di categoria sempre tra le SST. I due piloti QMMF Racing Team del Mondiale Moto2 saranno affiancati da Nasser Al Malki, già wild card nella “middle class” a Losail, e per ironia della sorte si confronteranno con un “ex” del team: Damian Cudlin, appiedato ad inizio stagione proprio a favore di West, al via con la S1000RR del team BMW Motorrad France vice-campione del mondo EWC in carica. Bimota promossa dal team SAG Promossa a pieni voti a Le Mans, il Stop And Go Racing Team di Eduardo Perales ha deciso di continuare con la nuova Bimota HB4 2012 anche per le restanti prove del calendario iridato. La Moto2 riminese sarà nuovamente a disposizione dell’ex campione CEV Supersport e 125 GP Angel Rodriguez, mentre il ticinese Marco Colandrea proseguirà con la FTR Moto M211. Le scelte Dunlop per il GP di Barcellona Per il Gran Premio di Barcellona Dunlop, dal 2010 fornitore unico di pneumatici per il mondiale Moto2, ha scelto di introdurre la W919 “dual compound” posteriore per rispondere alle caratteristiche particolarmente probanti del layout di Montmelò. Oltre alla W919 asimmetrica, sarà a disposizione dei piloti la 3838 dura, particolarmente indicata per un asfalto abrasivo come Barcellona. Medesimo discorso all’anteriore con le 717 (dura) e 303 (media), studiate per tracciati particolarmente esigenti in materia come Montmelò e Brno. Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy