Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Valencia

Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Valencia

Ritorni, sostituzioni, wild card, mercato piloti e altro ancora

Commenta per primo!

Sarà l’ultimo Gran Premio della stagione senza oltretutto interessi di classifica, ma la Moto2 al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo presenterà diversi spunti d’interesse per l’atto conclusivo del mondiale 2013. Tra rientri, sostituzioni, wild card e notizie in merito al mercato-piloti, tante sono le news e curiosità alla vigilia del Gran Premio Generali de la Comunitat Valenciana 2013 a cominciare (doverosamente) dal neo-Campione del Mondo Pol Espargaro. Pol Espargaro Campione del Mondo Moto2 2013 Con una gara d’anticipo, al Twin Ring Motegi Pol Espargaro si è laureato Campione del Mondo Moto2 2013, il quarto nella storia della formula 600cc 4 tempi dopo Toni Elias (2010), Stefan Bradl (2011) e Marc Marquez. Aspettando Valencia, in questo triennio di militanza nella “middle class” Espargaro ha raccolto complessivamente 10 vittorie, 23 podi, 13 pole e 10 giri più veloci. Come risaputo nel 2014 “Polyccio” esordirà in MotoGP con il Team Tech 3 ed un contratto biennale con Yamaha in tasca. Il profilo di Pol Espargaro … e si regala un test (col botto) nella World Series Quasi come un “premio” per la conquista del titolo iridato, il Pons Racing ha regalato un test al Circuit de Catalunya di Barcellona a Pol Espargaro al volante della monoposto della World Series by Renault, categoria prepedeutica alla Formula 1 (ha lanciato, tra gli altri, Sebastian Vettel) dove il team di Sito Pons da anni è presente con una propria squadra. “Polyccio”, che con le quattro ruote ha preso parte a diverse 24 ore tra Aragon e Barcellona con vetture turismo, si è divertito tantissimo, salvo chiudere questo test anzitempo per un testacoda con conseguente impatto contro le barriere di protezioni nell’ultima variante, non adottata nel tracciato del Motomondiale. Pol Espargaro al volante della World Series RenaultScott Redding e Tito Rabat OK dopo il crash a Motegi Fuori dai giochi per il titolo iridato e separati da 20 punti in classifica, Scott Redding e Tito Rabat correranno a Valencia con l’obiettivo di assicurarsi il secondo posto in campionato, fortunatamente senza ulteriori conseguenze fisiche a seguito del brutto crash al via di Motegi. Redding, reduce dalla frattura al polso sinistro rimediata a Phillip Island, se l’è cavata con una botta alla schiena ed un’abrasione al gomito destro; nessun problema invece per Tito Rabat se non una botta alla caviglia destra. Alejandro Marinelarena operato, correrà a Valencia Oltre a Redding e Rabat, tra i sfortunati protagonisti dell’incidente al primo via figura anche Alejandro Marinelarena. Il giovane pilota iberico, in corsa per il titolo nel CEV Moto2 con una KALEX 2012 ex-Redding del TargoBank CNS Motorsport, nella caduta ha rimediato la frattura del terzo metacarpo della mano sinistra. Operato settimana scorsa dal rinomato Dottor Xavier Mir presso l’Ospedale Universitario Quirón Dexeus di Barcellona, “Alex” sarà regolarmente in sella alla KALEX del team Blusens Avintia questo fine settimana a Valencia e, nei prossimi 15 giorni, negli ultimi due appuntamenti del CEV in programma proprio tra Valencia e Jerez. Marinelarena, 14° in gara ad Aragon conquistando i primi punti mondiali, ha inoltre da tempo già firmato con il team Tech 3 per correre nel mondiale Moto2 2014. Nuova occasione in Moto2 per Franco MorbidelliFranco Morbidelli ancora al via con il team Gresini Buon 21° all’esordio a Misano, 17° (con soli due turni di prove su un tracciato mai visto prima) a Motegi, il Campione Europeo Superstock 600 2013 Franco Morbidelli è stato riconfermato dal team Gresini per l’atto conclusivo del mondiale Moto2 2013 a Valencia. Il “Morbido”, che l’anno prossimo correrà nel Mondiale Supersport con una Kawasaki Ninja ZX-6R del Puccetti Racing con il supporto della Federazione Motociclistica Italiana, sostituirà nuovamente il thailandese Thitipong Warokorn, fuori gioco nelle qualifiche di Phillip Island per la frattura della clavicola destra. Frattura della clavicola per Danny Kent, corre Lucas Mahias Caduto nel Warm Up (o meglio, nel turno di prove libere pre-gara) a Motegi, Danny Kent sarà costretto a saltare l’atto conclusivo della stagione 2013 a Valencia. Il giovane pilota britannico, che l’anno prossimo tornerà in Moto3 con il Red Bull KTM Ajo Factory Team andando ad affiancare i già annunciati Jack Miller e Karel Hanika, si è fratturato la clavicola destra. Per questa ragione l’ex protagonista e vice-Campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup salterà il GP di Valencia, tracciato dove, lo scorso anno, conquistò la sua seconda vittoria in Moto3. Al posto di Kent, il team Tech 3 ha convocato il francese Lucas Mahias, attuale protagonista del campionato francese Supersport con una MV Agusta F3 675 del Team Raffin Motos e del Mondiale Endurance con la Yamaha DGSport Herock, vincitore nel 2012 su Inmotec della prima prova del CEV Moto2 a Jerez. Mahias quest’anno ha preso parte al GP di Brno in qualità di wild card con la sperimentale TransFIORmers Moto2 del team Promoto Sport, conquistando un apprezzabile 23° posto in gara. A proposito della TransFIORmers, recentemente è tornata in pista per un test privato con Valentin Debise (ex-Technomag CIP e Speed Up) alla guida in vista di nuove apparizioni in qualità di wild card nella stagione 2014. Danny Kent salta Valencia e tornerà in Moto3Rientra Krummenacher (con Ioda nel 2014), Technomag carXpert ingaggia Mulhauser Assente al MotorLand Aragon e nei successi tre Gran Premi extra-europei per le ripercussioni dovute al trauma cranico subito a seguito della caduta a Silverstone (giramenti di testa, problemi di vista e sintomi influenzali), Randy Krummenacher tornerà finalmente in sella alla seconda Suter MMX2 del team Technomag carXpert a Valencia. Il pilota elvetico, che nei giorni scorsi si è allenato nel Supermotard per questo ritorno, l’anno prossimo difenderà i colori di Iodaracing Project nella “middle class”: al suo posto il team Technomag carXpert, accanto al riconfermato Dominique Aegerter, ha ingaggiato il giovane svizzero Robin Mulhauser, protagonista dell’Europeo Superstock 600 e sostituto proprio di Krummenacher ad Aragon (23° sul traguardo). Torna anche Alberto Moncayo Fuori gioco nella “tripla” extra-europea ufficialmente per una “ricaduta” dall’infortunio al ginocchio sinistro rimediata lo scorso mese di luglio, l’ex Campione del CEV 125 Alberto Moncayo tornerà in pista questo fine settimana a Valencia con la Speed Up SF13 dell’Argiñano & Ginés Racing Team condotta nelle ultime gare da Gino Rea, a punti a Phillip Island e Motegi sempre in 14° posizione sul traguardo. Moncayo, tuttavia, non è stato riconfermato dalla squadra per la stagione 2014: al suo posto e di Steven Odendaal correranno con le KALEX versione 2013 Jonas Folger e Axel Pons. Il Campione All Japan J-GP2 Kohta Nozane sostituto di Mike Di Meglio Oltre a Pol Espargaro (Campione del Mondo Moto2) e Franco Morbidelli (Campione Europeo Superstock 600) ci sarà un altro Campione 2013 al via della Moto2 a Valencia. Si tratta del 18enne Kohta Nozane, laureatosi domenica scorsa Campione All Japan J-GP2 (Supersport “preparate” e Moto2) a Suzuka con la sperimentale Yamaha YZW-N6 del Webike Team Norick, compagine diretta da Mitsuo Abe (padre del compianto Norifumi “Norick” Abe). Nozane, come già accaduto a Phillip Island (buon 17° sul traguardo all’esordio assoluto sul tracciato australiano), correrà con la MotoBI/TSR del Team JiR in sostituzione dell’infortunato Mike Di Meglio. Per Nozane si tratterà del quarto gettone di presenza nel mondiale Moto2: Motegi 2012 (a terra in gara con una FTR del team SAG) ed in questa stagione Phillip Island (17° con la MotoBI del team JiR) e Motegi, 16° da wild card con una TSR proprio del Webike Team Norick NTS. Nuova wild card per Hafizh SyahrinNuova Wild Card per Hafizh Syahrin Da regolamento è previsto un massimo di tre wild card nella stessa classe a stagione, ma per il malese Hafizh Syahrin IRTA e Dorna Sports hanno fatto un’eccezione. Dopo aver sorpreso tutti lo scorso anno in casa a Sepang (4° assoluto ed in corsa alla vittoria), maturato esperienza in questa stagione tra Le Mans (25° in qualifica, 22° in gara), Barcellona (27° in qualifica, 18° sul traguardo in gara) e Sepang (18° in prova, 16° in gara), “Pescao” correrà nuovamente a Valencia con la KALEX del Team Stylobike iscritta sotto le insegne di Petronas Raceline Malaysia. Proprio con questa compagine il giovane pilota malese prenderà parte a tutto il mondiale 2014, non prima di archiviare un 2013 che lo ha visto grande protagonista nel CEV Moto2: attualmente è terzo in campionato e reduce dalla prima vittoria in carriera nella categoria conseguita ad Albacete. Doveroso ricordare che oltre al CEV lo scorso mese di agosto Hafizh, per prepararsi al mondiale 2014, ha corso ad Indianapolis nel monomarca Harley-Davidson XR1200 (disputatosi in concomitanza con la MotoGP) conquistando pole e vittoria in Gara 2. Gino Rea wild card con il proprio team Dopo aver sostituito Alberto Moncayo all’Argiñano & Ginés Racing Team nella “tripla extra-europea” conquistando 4 punti tra Phillip Island e Motegi (sempre 14° sul traguardo), Gino Rea questo fine settimana tornerà nel mondiale Moto2 in veste di wild card con la FTR M212 iscritta dal proprio Gino Rea Montaze Broz Racing Team. L’ex Campione Europeo Superstock 600 in questa stagione con questa compagine a conduzione famigliare ha già corso a Le Mans (12° in gara prima di vedersi costretto al ritiro per un problema tecnico), Assen (25° sul traguardo), Sachsenring (24°), Brno (costretto al ritiro per un problema elettrico), Silverstone (caduto nel finale), Misano (22°) e MotorLand Aragon (17°). Caterham prepara l’esordio nel mondiale Una delle grandi novità della stagione 2014. La Caterham, gloriosa casa automobilistica inglese rilevata nel 2011 Tony Fernandes (fondatore e titolare di AirAsia) dando un nuovo slancio all’azienda presente da diversi anni in Formula 1, esordirà nel mondiale Moto2 l’anno prossimo sotto le insegne del “Caterham Moto Racing Team” in partnership con Suter Racing Technology, Johan Stigefelt in qualità di team manager e due piloti di livello assoluto: il neo-Campione AMA Superbike Josh Herrin e (prossimo all’ufficialità) Johann Zarco. Un programma ambizioso, indispensabile per promuovere il brand “Caterham Bikes” svelato nei giorni scorsi all’EICMA di Milano. La divisione-moto di Caterham ha già svelato il primo progetto denominato “Brutus 750” (vedi foto), definito il primo “SUV a due ruote” che sarà commercializzato nella prima metà del 2014. Previsto nel prossimo biennio anche il lancio di due moto elettriche ed una sportiva sviluppata grazie all’esperienza maturata in Moto2. La Caterham Brutus 750Mercato 2014: le ultime Complessivamente 20 team per un totale di 33 piloti al via. Così si presenterà la stagione 2014 (la quinta della propria storia) del mondiale Moto2 con lo schieramento di partenza per quanto concerne i top-team già delineato. Per “telaisti” non si può che iniziare dai Campioni del Mondo in carica della KALEX, al seguito del Pons Racing (Luis Salom e Maverick Vinales), Marc VDS Racing Team (Tito Rabat e Mika Kallio), Italtrans Racing Team (Takaaki Nakagami e Julian Simon), Arginano & Gines (Jonas Folger e Axel Pons), Intact GP (Sandro Cortese), da definire i due piloti del team SAG con un possibile passaggio alla Moto2 “Made in Deutschland” del Team Stylobike (sotto le insegne Petronas Raceline Malaysia con Hafizh Syahrin) e dell’Honda Team Asia diretto da Tadayuki Okada. Proseguiranno con Suter invece i team Aspar (Jordi Torres e Nico Terol), Iodaracing Project (Randy Krummenacher), Interwetten Paddock (Thomas Luthi), Technomag carXpert (Dominique Aegerter e Robin Mulhauser), Gresini Racing (Xavier Simeon più la probabile promozione di Lorenzo Baldassarri dalla Moto3) e l’esordiente Caterham Moto Racing Team con Josh Herrin e (pare) Johann Zarco. Per quanto concerne i nostri colori, il Forward Racing annuncerà a Valencia i programmi 2014 senza Alex De Angelis (passato al Tascaracing), mentre Speed Up accanto a Sam Lowes ha “opzionato” con contratto triennale il protagonista dell’Europeo Superstock 600 Alessandro Nocco. Da collocare infine più soltanto i piloti del QMMF Racing Team, l’eventuale riconferma dei programmi 2014 del Team JiR, mentre Tech 3 proseguirà lo sviluppo della propria Mistral 610 con Alejandro Marinelarena e Marcel Schrotter. Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy