Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Le Mans

Moto2: news e curiosità alla vigilia del GP di Le Mans

Wild card, notizie e altro ancora aspettando il 4° round

Commenta per primo!

Per il quarto appuntamento stagionale la Moto2 fa tappa al celebre “Circuit Bugatti” di Le Mans, seconda prova europea del calendario iridato portando con sè diverse news e curiosità alla vigilia dell’edizione 2013 del Monster Energy Grand Prix de France, partendo doverosamente dal nuovo capoclassifica di campionato Tito Rabat… Al 113° GP in carriera Rabat conquista la vittoria Una lunga attesa, ma ne è valsa la pena. Al suo 113esimo gettone di presenza nel Motomondiale, Tito Rabat a Jerez de la Frontera ha conquistato la sua prima vittoria in carriera. Già vice-Campione del CEV 125, l’attuale portacolori del team di Sito Pons dalla seconda parte della stagione 2006 milita a tempo pieno nel Motomondiale: 5 stagioni in 125cc con due podi all’attivo (uno dei quali conseguito proprio a Jerez nel 2010), tre in Moto2. Grande amico di Marc Marquez (sono stati compagni di squadra nel 2008 tra le 125cc), Rabat è ora il nuovo capoclassifica di campionato. Tanti test pre-Le Mans Archiviato il primo appuntamento europeo della stagione andato in scena a Jerez, diverse squadre del mondiale Moto2 settimana scorsa hanno preso parte a dei test privati nella Penisola iberica. Ad Almeria si sono ritrovati i due piloti del Marc VDS Racing Team Scott Redding e Mika Kallio, così come gli alfieri del team Gresini Moto2 Ratthapark Wilairot e Doni Tata Pradita. Ha invece scelto Estoril come meta per delle prove di sviluppo della Speed Up il Forward Racing, presente al gran completo con i quattro piloti titolari: Alex De Angelis, Simone Corsi, Mattia Pasini e Ricky Cardus. Nonostante la pioggia, il poker Forward Racing ha lavorato nel trovare una buona messa a punto della Speed Up SF13, per l’occasioni affiancati anche da Anthony West, portacolori del QMMF Racing Team sempre in sella ad una Speed Up. Gino Rea ritorna da wild card Campione Europeo Superstock 600 2009 con il Ten Kate Junior Team, vincitore di una gara nel mondiale Supersport 2011 a Brno con Honda Intermoto, Gino Rea questo fine settimana tornerà al via della Moto2 in qualità di wild card con una FTR Honda M212 schierata dal proprio “Gino Rea Race Team”. Rimasto senza una moto a seguito del naufragio del progetto ESGP lo scorso inverno, il giovane pilota britannicp grazie alla disponibilità di Dorna e IRTA ha trovato un posto da wild card in diversi appuntamenti della stagione 2013. Rea correrà con un team a gestione familiare (suo padre David responsabile di questo programma) con il pieno supporto di FTR Moto, con prevista la partecipazione nei round di Le Mans, Barcellona, Assen, Sachsenring, Brno, Silverstone, Misano, Aragon e Valencia. Per reperire il budget (circa 20.000 sterline a gara), Gino e suo padre David hanno pensato di dar vita ad una “raccolta fondi” sul sito web GinoReaClub.com, dove i tifosi del pilota britannico (o semplici appassionati) potranno contribuire a questo progetto con una semplice donazione. Hafizh Syahrin torna da wild cardWild Card anche per Hafizh Syahrin Oltre Gino Rea, a Le Mans si rivedrà una delle wild card maggiormente in evidenza nella passata stagione: Hafizh Syahrin, “eroe” lo scorso anno a Sepang (4° assoluto sul traguardo dopo essersi ritrovato in testa alla corsa), atteso al via in sella ad una KALEX preparata dal Team Stylobike ed iscritta sotto le insegne di Petronas Raceline Malaysia. Nome completo Hafizh Syahrin Abdullah, classe ’94 di Selangor, il pilota malese vanta un bel palmares di titoli in madrepatria tra le Pocket-Pike e nel Malaysian Cub Prix Championship (serie riservata agli scooter “preparati” dove si è laureato Campione nel 2010 nella “top class” CP130), viatico per l’inevitabile passaggio alle 600cc 4 tempi nell’ambito del FIM Asia Road Racing Championship con una Yamaha R6 nella stagione 2011. Trasferitosi in Europa lo scorso anno per iniziare un programma pluriennale con Petronas ed il Team Stylobike nel CEV, all’esordio tra le Moto2 ha ben figurato nella serie spagnola sfiorando la conquista del titolo riservato ai piloti “privati”, stupendo tutti nel mondiale a Sepang da wild card arrivando ad un soffio dal podio dopo aver comandato a lungo la contesa. Quest’anno Syahrin ed il Team Stylobike hanno lasciato la FTR per accogliere nel proprio box una più competitiva KALEX, iniziando la stagione 2013 con la pole nel 1° round del CEV Moto2 a Barcellona, salvo poi ritrovarsi a terra al 2° giro in gara per una scivolata. Oltre a Le Mans, per Syahrin sono previste altre wild card mondiali nel corso della stagione. Moriwaki e Tadayuki Okada: piani ambiziosi per il futuro Al rientro quest’anno nel Motomondiale grazie alla comunione di intenti tra Honda Racing Corporation e Two Wheels Motor Racing (promoter del FIM Asia Road Race Championship e, per conto di HRC, dell’Asia Dream Cup), Moriwaki ed l’Idemitsu Honda Team Asia puntano in grande per il futuro definendo con largo anticipo le prossime mosse da attuare per risalire la classifica. Se per il momento Tadayuki Okada ha deciso di affidarsi a Yuki Takahashi, per il futuro il pluri-vincitore della 8 ore di Suzuka ed ex-pilota Repsol Honda nella 500cc si è posto come obiettivo di portare nel Motomondiale i talenti emergenti del motociclismo asiatico. Certa una prossima wild card per il malese Azlan Shah Kamaruzaman, tra i grandi protagonisti del campionato asiatico SuperSports 600cc 2012 con una Honda CBR 600RR del team Boon Siew Honda Malaysia, Tady ha inoltre organizzato presso il Pôle Mécanique di Ales in Francia (base operativa di CIP Moto) una “scuola” per “svezzare” giovani talenti del motociclismo asiatico. Una tribuna dedicata a Louis RossiUna “Tribuna Louis Rossi” a Le Mans Quando si dice “circuito di casa”… Louis Rossi, nativo proprio di Le Mans e vincitore lo scorso anno della gara riservata alla classe Moto3 (la sua prima e finora unica affermazione nel Motomondiale), questo fine settimana potrà contare sull’apporto di 950 sostenitori presenti in una tribuna dedicata: la “Tribune Louis Rossi”, situata tra il rettilineo dei box ed il curvone Dunlop. I biglietti per assistere al weekend di gara dalla tribuna dedicata all’attuale pilota Tech 3 Moto2 sono stati venduti in pochi giorni, anche grazie ad una promozione apprezzabile: 111 euro per assistere a tutto il weekend, comprensivo di parcheggio auto/moto, gadget ed altro ancora…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy