Moto2: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Misano

Moto2: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Misano

Tante novità in griglia e di mercato per la stagione 2014

Commenta per primo!

Per il quarto anno la classe Moto2 scenderà in pista al Misano World Circuit per l’edizione 2013 del Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini presentando una serie di novità nello schieramento di partenza e tante interessanti news dell’ultim’ora qui di seguito riportate. Franco Morbidelli all’esordio con il team Gresini Sorpresa al team Gresini per il Gran Premio di casa a Misano Adriatico. Occasionalmente, in sostituzione dell’indonesiano Doni Tata Pradita con la Suter MMX2 iscritta sotto le insegne del team Federal Oil Gresini Moto2, correrà il capoclassifica di campionato dell’Europeo Superstock 600 Franco Morbidelli, all’esordio assoluto nella “middle class”. Attuale pilota del San Carlo Team Italia nella STK600 con la Kawasaki Ninja ZX-6R preparata dal Puccetti Racing, vincitore quest’anno a Portimao e al Nurbugring (podio tutto italiano con il compagno di squadra Alessandro Nocco e Christian Gamarino), il “Morbido”, 18enne nativo di Roma ma da anni trasferitosi a Tavullia, ha già avuto modo di provare la Suter MMX2 Moto2 nei giorni scorsi a Vallelunga preparandosi a questo inaspettato esordio nel Motomondiale. Lo scorso anno Morbidelli si era laureato vice-Campione italiano Superstock 600 e 6° nell’Europeo, conquistando una pole position a Misano ed il podio al Nurburgring, guadagnandosi per il 2013 l’investitura di pilota del Team Italia nella categoria. Toni Elias in Superbike, con Blusens Avintia corre Ezequiel Iturrioz Sul tracciato dove vinse nel 2010, mancherà all’appello in Moto2 il primo Campione del Mondo nella storia della categoria: Toni Elias. Al termine del weekend a Silverstone, l’esperto pilota iberico ha risolto consensualmente il contratto con il team Blusens Avintia BQR per correre, a partire proprio da questo fine settimana a Istanbul, nel Mondiale Superbike con una Aprilia RSV4 Factory del team Red Devils Roma. L’iridato 2010 lascia così, dopo un difficile biennio (nel 2012 con Aspar e, da Motegi, con l’Italtrans Racing Team, da quest’anno con una KALEX di Blusens Avintia) il mondiale Moto2, con il suo posto in squadra rilevato dal 23enne argentino Ezequiel Iturrioz. Laureatosi per due volte Campione argentino e latinoamericano Supermotard (nel 2011 in trionfo nella finale in prova unica disputatasi in Colombia), lo scorso anno Iturrioz si era trasferito in Spagna per correre nel CEV Moto2 con una AJR del team MR Griful, formazione che, nel recente passato, aveva lanciato nel motociclismo che conta Jordi Torres. Tredicesimo in campionato all’esordio nel CEV, quest’anno ha finora conquistato un ottavo posto ad Aragon quale miglior risultato ritrovandosi sempre 13° nella generale. Per Ezequiel Iturrioz, manco a dirlo, sarà l’esordio nel Motomondiale, a Misano ed in sella ad una KALEX. Ezequiel Iturrioz al posto di Toni EliasSempre in casa Blusens Avintia, Rivas KO, corre Marinelarena Causa dello spaventoso incidente nel corso del Warm Up di Silverstone dove ha travolto in un sol colpo Steven Odendaal, Jordi Torres e Xavier Simeon in quel momento fermi per provare la partenza, Dani Rivas sarà costretto a saltare il Gran Premio di Misano per la frattura alla clavicola destra. Subentrato al team Blusens Avintia a partire da Brno in sostituzione di Kyle Smith (fuori gioco, a corto di budget), Rivas è atteso al rientro ad Aragon lasciando questo weekend la propria KALEX ad Alejandro Marinelarena, attuale protagonista del CEV (2° in campionato con due vittorie all’attivo), già wild card in questa stagione a Jerez e Sachsenring. In quest’ultima occasione “Alex” non ha potuto prendere parte alla gara per un brutto incidente nel Warm Up, tamponato in pieno rettilineo da Randy Krummenacher per aver inavvertitamente azionato il limitatore di velocità per la corsia box… Fuori Takahashi, con Honda Team Asia correrà Azlan Shah Kamazuraman A partire dal Gran Premio di Misano e per le restanti prove del calendario iridato, all’IDEMITSU Honda Team Asia, formazione diretta da Tadayuki Okada con il supporto di Honda Racing Corporation, Two Wheels Motor Racing (promoter del FIM Asia Road Race Championship e, per conto di HRC, dell’Asia Dream Cup) e Moriwaki Engineering, correrà in sella alla Moriwaki MD600 Azlan Shah Kamaruzaman, originariamente designato soltanto per qualche occasionale wild card nel corso della stagione. Il 29enne malese è uno dei piloti di maggior successo nel motociclismo asiatico: con il supporto di Boon Siew Honda, formazione ufficiale di Honda Malaysia, ha avuto la possibilità di correre e vincere la 4 ore di Suzuka 2011 riservata alle 600cc Supersport in una stagione trionfale culminata con il successo nella classe CP130 del Malaysian Cub Prix Championship (scooter). Azlan Shah Kamaruzaman all'esordio in Moto2 Con questi risultati lo scorso anno è stato promosso al FIM Asia Road Race Championship conquistando il quarto posto nella generale e diverse vittorie con la CBR 600RR di Boon Siew Honda, serie dove risulta tuttora il capoclassifica con 2 affermazioni in gara (anche a Sepang, ma sul tracciato “corto”) e 20 punti di vantaggio rispetto a Katsuaki Fujiwara. Lo scorso mese di luglio, proprio insieme a Yuki Takahashi con l’Honda Team Asia, ha concluso sesto assoluto alla 8 ore di Suzuka, guadagnandosi ora questa chance nel Motomondiale con una Moriwaki MD600 già provato in due distinte occasioni (Sepang e Suzuka) lo scorso inverno. Per quanto concerne Yuki Takahashi, non è stato ancora comunicato quale sarà il suo futuro, molto probabilmente nell’All Japan Superbike o nell’ARRC. Jason O’Halloran riconfermato al team JiR Come già accaduto a Silverstone, in sostituzione dell’infortunato Mike Di Meglio (frattura dell’osso sacro rimediato a Brno) il Team JiR ha deciso di rinnovare la fiducia all’australiano Jason O’Halloran. All’esordio con la MotoBI/TSR Moto2 l’attuale portacolori Samsung Honda nel British Supersport aveva staccato il 24esimo crono nelle qualifiche ufficiali portando a termine la gara in 26esima posizione. Trasferitosi a tempo pieno in Europa nel 2009, O’Halloran dopo una breve parentesi nel Mondiale Supersport (nel 2009 con Honda Althea) ha corso nel recente passato nel BSB (in evidenza all’esordio nel 2009 con SMT Honda prima di un lungo stop per infortunio), British Superstock 1000 (vice-Campione lo scorso anno proprio con Samsung Honda), tornando alle 600 Supersport in questa stagione con una breve comparsata nel Mondiale Endurance con Honda TT Legends. Lo scorso fine settimana a Donington Park O’Halloran ha concluso 2° in Gara 2 nel British Supersport. Nuova wild card per Gino Rea da infortunato Per la sesta volta in questa stagione dopo Le Mans (12° in gara prima di vedersi costretto al ritiro per un problema tecnico), Assen (25° sul traguardo), Sachsenring (24°), Brno (costretto al ritiro per un problema elettrico) e Silverstone (caduto nel finale), Gino Rea sarà al via del mondiale Moto2 in qualità di wild card con una FTR Moto M212 iscritta dal proprio Gino Rea Race Team con il supporto del Montaze Broz Racing Team, compagine ceca che offrirà assistenza tecnica, logistica e finanziaria per questa avventura. Per quest’occasione, tuttavia, il pilota britannico si presenterà non al meglio della forma fisica: a seguito della caduta in gara a Silverstone ha rimediato la frattura del 4° metacarpo della mano destra. Steven Odendaal proverà a correre Sfortunato protagonista (da incolpevole) dell’incidente nel Warm Up di Silverstone (travolto da Rivas mentre stava effettuando la prova di partenza), il sudafricano Steven Odendaal proverà a correre a Misano nonostante la frattura della caviglia destra. Operato al Quiron Dexeus University Hospital di Barcellona, il portacolori dell’Argiñano & Gines Racing Team ha ricevuto il via libera dai medici per presentarsi a Misano e, a patto di superare la visita medica pre-evento, salire in sella alla propria Speed Up. Test pre-gara a Vallelunga per Marc VDS, Italtrans, Gresini… Per preparare il Gran Premio di Misano tre squadre del mondiale Moto2 hanno preso parte lunedì e martedì scorsi ad una due-giorni di test all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga. All’appello non sono mancati il Marc VDS Racing Team al gran completo con il capoclassifica di campionato Scott Redding ed il vincitore di Brno Mika Kallio, l’Italtrans Racing Team con Takaaki Nakagami e Julian Simon più, come detto, il team Gresini con Franco Morbidelli, all’esordio in sella alla Suter MMX2. Oltre a preparare il GP di Misano, il Marc VDS Racing Team ha colto l’occasione per realizzare dei video particolarmente suggestivi… Test anche per Dominique Aegerter al Paul Ricard Se tre squadre hanno provato a Vallelunga, lo scorso 5 settembre Dominique Aegerter è sceso in pista al circuit Paul Ricard di Le Castellet per una giornata di prove in sella alla Suter MMX2 del team Technomag carXpert. Va detto che, da quest’anno, la formazione transalpina si è trasferita proprio alle porte del circuito di Le Castellet, abituale sede di test di questo tipo nel corso della stagione. Mercato 2014: le ultime Alla vigilia di Misano Adriatico sono stati ufficializzati alcuni accordi per la stagione 2014 del mondiale Moto2. Con Pol Espargaro e Tito Rabat trasferitisi rispettivamente in Yamaha Tech 3 MotoGP e Marc VDS Moto2, il Pons Racing, dopo aver cercato l’accordo con Jordi Torres (rimasto in Aspar accanto al riconfermato Nico Terol), ha deciso di puntare sugli attuali due capoclassifica del mondiale Moto3 Luis Salom e Maverick Vinales, entrambi con un contratto biennale a scadenza 2014. Ha invece rinnovato con Tech 3 Danny Kent, il quale non sarà più affiancato da Louis Rossi: l’obiettivo (difficile) resta il leader del Mondiale Supersport Sam Lowes. a Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy