Moto2: le ultime news alla vigilia del GP di Phillip Island

Moto2: le ultime news alla vigilia del GP di Phillip Island

La middle class sbarca in Australia con diverse novità

Commenta per primo!

La Moto2 questo fine settimana a Phillip Island affronta la terz’ultima prova stagionale da vivere sul confronto-mondiale tra Marc Marquez e Stefan Bradl (separati da un solo punto), ma anche grazie ad una serie di news e curiosità alla vigilia di uno dei Gran Premi più attesi da parte dei piloti. Due Wild Card per Phillip Island Saranno due le wild card per il Gran Premio d’Australia nella classe Moto2. Entrambi schierati dal BRP Racing di Ben Reid troveremo in pista l’ex pilota del mondiale 125cc Blake Leigh Smith, già portacolori del Red Bull KTM Junior Team e oggi impegnato nel CEV Moto2 con una FTR Moto M210, e Kris McLaren, abitualmente al via dell’Australian Superbike con una Honda CBR 1000RR. Per maggiori informazioni sui due piloti vi rimandiamo a questo articolo. Ivan Moreno sostituisce Julian Simon Con Julian Simon tuttora in infermeria, il team Aspar ha deciso di affidare la seconda Suter MMXI a Ivan Moreno, terzo classificato nel CEV Moto2 2010 con la Moriwaki del team Andalucia Banca Civica. Moreno aveva già preso parte lo scorso anno al Gran Premio di Spagna a Jerez come wild card incappando una scivolata nei primi giri di gara; l’obiettivo per il giovane pilota spagnolo è di non far danni e, se possibile, garantirsi un futuro in pianta stabile nel mondiale 2012. Stefan Bradl: “Resto in Moto2 anche nel 2012” Se per Marc Marquez il 2012, almeno ufficiosamente, è ancora da dedicare, il suo rivale per la corsa al titolo Stefan Bradl ha fatto chiarezza sul proprio futuro. In un’intervista a Speedweek il pilota tedesco ha garantito che nel 2012 resterà nel mondiale Moto2, sempre con il Kiefer Racing e la disponibilità di una competitiva ciclistica KALEX. Bradl nei mesi scorsi era stato indicato come uno dei piloti prossimi ad una meritata promozione in MotoGP, sempre con la formazione tedesca ed il supporto del main sponsor Viessmann. Naufragato il progetto di rilevare in leasing una Honda RC213V ufficiale (senza il cambio seamless), per Bradl non è rimasta altra scelta che restare per un altro anno in Moto2. Sergio Gadea KO Nel corso delle prove del sabato del Gran Premio di Motegi Sergio Gadea è stato vittima di un brutto incidente, centrato ad alta velocità dall’incolpevole Max Neukirchner rimasto, per un problema tecnico, senza freni. Nell’impatto il pilota valenciano, tornato in Moto2 dal Motorland Aragon con la Moriwaki del Desguaces La Torre G22, ha rimediato la frattura delle vertebre lombari L2 e L4 ed un danneggiamento della milza. Scongiurata l’eventualità di un delicato intervento chirurgico, Gadea nelle prossime ore potrà lasciare l’Ospedale Universitario Dokkyo di Utsunomiya e tornare in Spagna per proseguire la riabilitazione, anche se per lui il 2011 è praticamente terminato in anticipo. Doppio impegno per Joan Olive Dal Motorland Aragon pilota titolare del Team Motorsport 69/Aeroport de Castello di Alex Debon (ed in precedenza occasionale sostituto a Misano dell’infortunato Yonny Hernandez in Blusens STX), Joan Olive settimana scorsa è stato impegnato in una sessione di test a Cartagena non con la sua FTR Moto2, bensì con la nuova KTM M32 della classe Moto3. D’altronde l’ex protagonista della classe 125cc dallo scorso mese di aprile è sotto contratto KTM Racing in qualità tester del progetto Moto3. Suter MMXI 2012 anche per Scott Redding C’era stato un pò di malumore nelle ultime settimane da parte dei team Suter del mondiale Moto2, complice la decisione di affidare in esclusiva la nuova MMXI 2012 soltanto a Marc Marquez. Da Motegi, tuttavia, anche Scott Redding, uno dei piloti di punta Suter Racing, si è trovato al proprio box la nuova versione della MMXI. A detta del pilota britannico, sotto contratto Marc VDS anche per la prossima stagione, la ciclistica 2012 ha un grandissimo potenziale, ma richiede tempo per trovare un buon bilanciamento tanto da richiedere uno stile di guida diverso rispetto alla 2011. A Motegi Redding ha concluso soltanto in 20° posizione, lamentando problemi di trazione per tutta la durata della corsa. Jordi Torres Campione Europeo Supersport Mentre gli altri piloti del mondiale Moto2 si godevano qualche giorno di vacanza, Jordi Torres lo scorso fine settimana è sceso in pista ad Albacete per dare l’assalto al Campionato Europeo Supersport in prova unica. In sella alla Yamaha YZF R6 del team Laglisse (la stessa formazione con la quale corre nel CEV Moto2), Torres ha dominato la contesa laureandosi per la prima volta in carriera campione continentale: senza dubbio un traguardo prestigioso per l’attuale pilota titolare del Mapfre Aspar Team nel mondiale Moto2. Suter vince il titolo costruttori Con il successo di Andrea Iannone a Motegi ed il podio monopolizzato dalle MMXI con Marquez 2° e Luthi 3°, Suter Racing per il secondo anno consecutivo ha conquistato il titolo costruttori Moto2, questa volta con ben tre gare d’anticipo. Un successo importante per la compagine diretta da Eskil Suter che nella “middle class” può contare ben 13 piloti in griglia e otto squadre (Team CatalunyaCaixa Repsol, Speed Master, Forward Racing, Interwetten Paddock, Aspar, Italtrans, Marc VDS, Technomag CIP), anche se quest’anno per il bilancio Suter nella classifica marche hanno marcato punti soltanto quattro piloti: Marc Marquez (complessivamente ben 195), Andrea Iannone (95), Julian Simon (20) e Jules Cluzel (13).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy