Moto2 Le Mans Prove Libere 3: Corsi balza al comando

Moto2 Le Mans Prove Libere 3: Corsi balza al comando

Soltanto 24 millesimi su Luthi, Bradl 3°, risale Pirro

Commenta per primo!

Una gialla FTR del Ioda Racing Project spunta al comando della classifica dei tempi nell’ultima sessione di prove libere della Moto2 a Le Mans. Protagonista di questo exploit è Simone Corsi, 3° lo scorso anno sul tracciato della Sarthè, autore del miglior tempo in 1’38″888 per soli 24 millesimi su Thomas Luthi (Suter Interwetten) con il quale ha duellato negli ultimi minuti a disposizione.

Una buona notizia per il pilota romano anche se il leader del mondiale Stefan Bradl è staccato di 0″065 e grazie al tempo conseguito ieri pomeriggio resta il più veloce nella classifica combinata dei tre turni, proponendosi come favorito per la conquista della pole position del Gran Premio di Francia.

A seguire in classifica con il quarto tempo un ritrovato Scott Redding (Suter del Marc VDS Racing Team) e Aleix Espargaro, anche se all’ex MotoGP è stato tolto il riferimento cronometrico del suo giro più veloce per aver tagliato una variante con la propria Pons KALEX. In recupero invece Michele Pirro, nella top-10 con la Moriwaki del Gresini Racing, non Alex De Angelis 15° davanti ad Andrea Iannone, il quale ha girato negli ultimi minuti con la sotto-carena “a penzoloni” della propria Suter MMXI.

Da segnalare nel corso del turno di prove la rovinosa caduta all’altezza del “Raccordement” di Kenny Noyes, pilota del team BQR con la terza FTR Moto M211 vestita dei colori Avintia STX. Nel pomeriggio le qualifiche ufficiali.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy