Moto2 Le Mans Prove 3: Tito Rabat torna in testa

Moto2 Le Mans Prove 3: Tito Rabat torna in testa

Suo il miglior tempo, Redding 2° con caduta

Commenta per primo!

La pioggia ha risparmiato una conclusiva sessione di prove libere della Moto2 al “Circuit Bugatti” di Le Mans caratterizzata da tante cadute, ma anche e soprattutto dal ritorno in cima al monitor dei tempi di Tito Rabat. Parso in difficoltà ieri tanto da incappare in una scivolata senza conseguenze, il vincitore di Jerez e capo-classifica di campionato ben prima dell’esposizione della bandiera a scacchi ha staccato il miglior riferimento cronometrico in 1’38″741, sufficiente per lasciare a soli 28 millesimi di secondo il mattatore del venerdì Scott Redding, suo malgrado volato a terra con la propria KALEX all’altezza della celebre curva del “Musée”.

Non un problema per il portacolori del Marc VDS Racing Team, tornato regolarmente in sella nei minuti successivi a questa battuta d’arresto riuscendo a recuperare il gap da Rabat, tenendo oltretutto testa nell’ordine a Nico Terol (3° e l’unico dei non-KALEX nella top-6 con la Suter MMX2 del team Aspar), Takaaki Nakagami, un Pol Espargaro apparentemente in difficoltà (soltanto 5°) e Xavier Simeon a suo solito competitivo sul celebre tracciato della Sarthè.

Se Mattia Pasini con l’ottavo riferimenti cronometrico è l’unico pilota italiano nella top-10, i suoi compagni di squadra in Forward Racing sono invece costretti ad inseguire: Alex De Angelis è 17esimo, non va oltre la 26esima posizione Simone Corsi con soli 10 giri all’attivo in questa ultima sessione di prove pre-qualifiche.

Peggio è andata ad una vasta schiera di piloti ritrovatisi a terra, fortunatamente senza conseguenze: detto di Redding, non hanno avuto grande fortuna Rafid Topan Sucipto (in uscita dalla “Garage Vert”), Hafizh Syahrin (all’ingresso della variante “Chemin aux Boeufs”), Jordi Torres (in piena “Chicane Dunlop”), Thomas Luthi (al “Musée”) ed il sudafricano Steven Odendaal, a terra in precedenza al “Raccordement”, successivamente causa della caduta di Sandro Cortese all’ingresso della “Garage Vert” con l’iridato Moto3 in carica costretto a volare fuori pista per evitarlo.

Moto2 World Championship 2013
Circuit Bugatti Le Mans, Classifica Prove Libere 3

01- Tito Rabat – Tuenti HP 40 – KALEX Moto2 – 1’38.741
02- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – KALEX Moto2 – + 0.028
03- Nico Terol – MAPFRE Aspar Team Moto2 – Suter MMX2 – + 0.124
04- Takaaki Nakagami – Italtrans Racing Team – KALEX Moto2 – + 0.145
05- Pol Espargaro – Tuenti HP 40 – KALEX Moto2 – + 0.146
06- Xavier Simeon – Desguaces La Torre Maptaq – KALEX Moto2 – + 0.425
07- Johann Zarco – CAME Iodaracing Project – Suter MMX2 – + 0.436
08- Mattia Pasini – NGM Mobile Racing – Speed Up SF13 – + 0.441
09- Thomas Luthi – Interwetten Paddock Moto2 Racing – Suter MMX2 – + 0.483
10- Marcel Schrotter – Desguaces La Torre SAG – KALEX Moto2 – + 0.780
11- Julian Simon – Italtrans Racing Team – KALEX Moto2 – + 0.815
12- Axel Pons – Tuenti HP 40 – KALEX Moto2 – + 1.007
13- Mika Kallio – Marc VDS Racing Team – KALEX Moto2 – + 1.015
14- Mike Di Meglio – JiR Moto2 – MotoBI – + 1.025
15- Anthony West – QMMF Racing Team – Speed Up SF13 – + 1.057
16- Toni Elias – Blusens Avintia – KALEX Moto2 – + 1.067
17- Alex De Angelis – NGM Mobile Forward Racing – Speed Up SF13 – + 1.200
18- Jordi Torres – MAPFRE Aspar Team Moto2 – Suter MMX2 – + 1.224
19- Ratthapark Wilairot – Thai Honda PTT Gresini Moto2 – Suter MMX2 – + 1.255
20- Danny Kent – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 1.257
21- Sandro Cortese – Dynavolt Intact GP – KALEX Moto2 – + 1.284
22- Randy Krummenacher – Technomag carXpert – Suter MMX2 – + 1.315
23- Ricky Cardus – NGM Mobile Forward Racing – Speed Up SF13 – + 1.320
24- Dominique Aegerter – Technomag carXpert – Suter MMX2 – + 1.394
25- Steven Odendaal – Argiñano & Gines Racing – Speed Up SF13 – + 1.438
26- Simone Corsi – NGM Mobile Racing – Speed Up SF13 – + 1.751
27- Gino Rea – Gino Rea Race Team – FTR Moto M212 – + 1.762
28- Hafizh Syahrin – Petronas Raceline Malaysia – KALEX Moto2 – + 1.963
29- Yuki Takahashi – IDEMITSU Honda Team Asia – Moriwaki MD600 – + 2.145
30- Alberto Moncayo – Argiñano & Gines Racing – Speed Up SF13 – + 2.154
31- Kyle Smith – Blusens Avintia – KALEX Moto2 – + 2.238
32- Louis Rossi – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 2.716
33- Doni Tata Pradita – Federal Oil Gresini Moto2 – Suter MMX2 – + 2.731
34- Rafid Topan Sucipto – QMMF Racing Team – Speed Up SF13 – + 2.989

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy