Moto2: Julian Simon crede nelle possibilità iridate

Moto2: Julian Simon crede nelle possibilità iridate

Dopo i test al Motorland Aragon grande fiducia

Commenta per primo!

Dopo qualche gara di “assestamento” a seguito del passaggio in corsa da RSV Motor a Suter, Julian Simon adesso è tornato in corsa per il titolo mondiale della Moto2, obiettivo annunciato dallo stesso campione 125cc in carica e dal faraonico team Aspar ad inizio stagione. Con tre podi nelle cinque gare fin qui disputate con la Suter MMX ora “Julito” è terzo in classifica con 77 punti, ma con nuove determinazioni per conquistare la vetta.

Nei test al Motorland Aragon il team Mapfre Aspar ha avuto la prima effettiva possibilità di lavorare sulle nuove Suter a disposizione, consentendo così a Simon di migliorare il proprio feeling in sella e preannunciare ambiziosi intenti per il Sachsenring.

Sono stato molto felice di aver avuto modo di provare per due giorni ad Alcaniz“, spiega Simon. “Siamo riusciti a testare nuovi componenti della moto, lavorare sulle sospensioni e penso che questo ci servirà in futuro. Purtroppo sono caduto nell’ultima giornata e questo mi ha obbligato a terminare in anticipo le prove nella mattina, ma per fortuna non mi sono fatto niente e sono risalito in sella.

Penso che per la gara del Motorland Aragon del 19 settembre potrò divertirmi, ma anche già al Sachsenring, è un circuito che amo (ha vinto lo scorso anno in 125cc, ndr) e dove credo possiamo raggiungere un livello superiore di competitività“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy