Moto2: divorzio con Alex Lundh, MZ cerca un nuovo pilota

Moto2: divorzio con Alex Lundh, MZ cerca un nuovo pilota

Il pilota svedese prossimo al ritorno in Supersport

Fuori gioco nelle ultime due prove stagionalo per infortunio, Alexander Lundh, primo pilota svedese nella storia del Motomondiale dai tempi di Johan Stigefelt, ha concluso il rapporto di collaborazione con la MZ proprio in questa pausa estiva della “middle class”.

Pluri-campione Superbike in madrepatria, Lundh è prossimo al ritorno a tempo pieno nel Mondiale Supersport, serie dove ha militato nell’ultimo biennio con una propria Honda CBR 600RR.

All’esordio nel mondiale Moto2 grazie all’accordo tra il proprio sponsor Cresto Guide ed MZ, Lundh non è riuscito a conquistare punti per la classifica di campionato, ritrovandosi costretto alla resa negli ultimi due GP di Sachsenring (sostituito dal tedesco Markus Reiterberger) e Mugello per un infortunio.

Proprio Mike Di Meglio, protagonista nelle prove del Gran Premio d’Italia, potrebbe esser il suo sostituto a tempo pieno in MZ Racing, anche se restano dei “dettagli” da risolvere nelle prossime due settimane.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy