Moto2: diverse novità in griglia per il GP di Indianapolis

Moto2: diverse novità in griglia per il GP di Indianapolis

Torres, Schrotter, Aquino wild card le novità di Indy

La sosta estiva del mondiale Moto2 ha prodotto diversi “cambi di casacca” tra squadre e piloti protagonisti della entry class del Motomondiale. La più celebre, sancita subito dopo la conclusione del GP d’Italia al Mugello, riguarda il divorzo tra Toni Elias ed il team Aspar. Se l’ex iridato dovrebbe tornare in Moto2 a partire da Misano dopo l’esperienza in MotoGP a Laguna Seca con Pramac Racing in sostituzione dell’infortunato Hector Barbera, al suo posto Jorge Martinez ha richiamato Jordi Torres, campione CEV Moto2 in carica e attuale capo-classifica di campionato con una Suter del Team LaGlisse, già con la formazione valenciana nella seconda parte della stagione 2011 in sostituzione di Javier Fores.

Cambiamenti anche al team SAG (Stop And Go Racing Team): dopo Angel Rodriguez, Damian Cudlin e Massimo Roccoli, a partire da Indianapolis salirà in sella alla Bimota HB4 2012 ufficiale l’ex campione europeo e tedesco 125 GP Marcel Schrotter, nella prima parte della stagione 2012 con Mahindra in Moto3, recentemente impegnato in una prima presa di contatto con la 600cc 4 tempi al Circuito di Alcarras in Spagna.

Da definire invece chi sostituirà a tempo pieno al team MZ lo svedese Alexander Lundh, tornato nel Mondiale Supersport con Bogdanka PTR Honda. Al Mugello ha corso con la FTR gestita dalla compagine di Martin Wimmer l’ex iridato 125 GP Mike Di Meglio, primo indicato per proseguire questa avventura da Indianapolis in avanti.

Oltre ai piloti titolari, a Indy è atteso al via in qualità di wild card Tommy Aquino, già pilota ufficiale Yamaha nei campionati AMA (una vittoria lo scorso anno in New Jersey nella Daytona SportBike), schierato dal team FOGI Racing con una FTR versione 2011 (M211).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy