Moto2: di nuovo in pista a Jerez per nuovi Test 2013

Moto2: di nuovo in pista a Jerez per nuovi Test 2013

Seconda sessione di Test IRTA pre campionato

Commenta per primo!

Giusto il tempo di trasferirsi 750km più a Sud dall’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia verso l’Andalusia, i protagonisti della Moto2 torneranno in pista da domani a giovedì a Jerez de la Frontera per la seconda sessione di Test IRTA pre-campionato della stagione 2013. Trentuno piloti, con la sola assenza di Thomas Luthi (fratture multiple a braccio, gomito e spalla destra, a rischio la presenza al 1° round in Qatar), torneranno a confrontarsi sul tracciato andaluso senza l’apporto dei propulsori ufficiali 2013 preparati da Fundación Moto Engineering (MEF), nuovo “gestore” dell’impegno Honda nella categoria riconfermato fino al termine della stagione 2013. Aspettando i motori su base Honda CBR 600RR per la conclusiva sessione di Test del 18-21 marzo prossimi, sempre a Jerez le squadre focalizzeranno le loro attenzioni sulla messa a punto del “pacchetto” attualmente a disposizione, con le nuove ciclistiche 2013 già approntate dai vari “telaisti” quali KALEX, Suter, Speed Up, Moriwaki e Tech 3. Nico Terol protagonista a Valencia Una KALEX, nello specifico la numero 40 del team di Sito Pons (“Tuenti HP 40”), ha dominato la scena settimana scorsa con Pol Espargaro, vero e proprio “mattatore” dei test valenciani tanto da comandare 6 delle 8 sessioni disputate e chiudere il programma di attività con mezza giornata d’anticipo poco dopo aver siglato il nuovo record assoluto della categoria in 1’34″577, ben al di sotto della pole record da lui stesso siglata nel novembre 2012 in 1’35″191. Un “Polyccio” già in forma “mondiale”, soddisfatto dei riferimenti acquisiti a Cheste tanto da non mascherare le proprie ambizioni iridate (“Io il grande favorito? Non è un problema“, riportando appieno le sue parole). Espargaro apparentemente sembra in vantaggio sulla concorrenza, ma a giudicare dai tempi sul giro ci sono altri suoi connazionali parsi già in grandi condizione a Valencia. Il primo della lista risponde al nome dell’ex iridato 125 GP Nico Terol, favorito sì dal “fattore campo” (al Ricardo Tormo ha vinto il mondiale della ottavo di litro nel 2011 e conquistato il primo podio in Moto2 lo scorso anno), ma in crescita esponenziale sul piano cronometrico con la Suter MMX2 del team Aspar. Il nativo di Alcoy ha contenuto il proprio svantaggio da Espargaro a soli 2/10, salgono a 4 per Julian Simon, terzo ed ultimo pilota sceso sotto il muro dell’1’35” confermando un eccezonale feeling con la KALEX ottimamente preparata dall’Italtrans Racing Team. Scott Redding lavora per il 2013 Un “Triplete” della “Marcha Real” che diventa “Poker” grazie ad un sempre più convincente Jordi Torres, secondo alfiere di casa Aspar e bi-Campione CEV Moto2 in carica, alla sua prima stagione completa nel mondiale dopo aver ricoperto il ruolo di “sostituto in corsa” nell’ultimo biennio sempre al box diretto da Jorge Martinez. “Torres como Corres” punta a confermarsi ad alti livelli a Jerez aiutando Terol e Suter Racing Technology nel processo di sviluppo della MMX2 2013, affiancando in questi probanti test il neo-acquisto di casa Iodaracing Project Johann Zarco (veloce a Valencia, ma autore di una scivolata senza conseguenza), ma non Thomas Luthi, come detto fuori gioco per tutta la pre-season con il primo round a Losail seriamente a rischio. Si lavora in casa Suter, altrettanto in KALEX-engineering con un Espargaro velocissimo, Rabat condizionato da qualche problema di troppo, mentre in Marc VDS Racing Team con un sempre veloce e costante nel rendimento Scott Redding (da seguire con interesse grazie al nuovo regolamento in materia di peso minimo moto più pilota di 215kg) e l’esperto ex-MotoGP Mika Kallio si guarda avanti abbozzando un sorriso per la mole di dati accumulata a Valencia. Simone Corsi il migliore degli italiani Tanto lavoro in KALEX e Suter, altrettanto in Speed Up supportando tre team (Forward Racing, QMMF, Argiñano-Gines) per ben 8 piloti di cui tutti e 3 i nostri portacolori. Il migliore a Valencia è risultato Simone Corsi, 9° assoluto con la Speed Up Factory SF13 del Forward Racing, distanziando nell’ordine i suoi compagni di squadra Mattia Pasini e Alex De Angelis rispettivamente in 18° e 20° posizione, ma con un’opinione comune: il 2013 inizierà a tutti gli effetti soltanto a Jerez. Un pensiero condiviso anche dal primo Campione del Mondo Moto2 della storia Toni Elias, un pò in difficoltà a Cheste con la KALEX di Blusens Avintia, medesimo discorso per Tech 3 (tante cadute per i “rookies” Louis Rossi e Danny Kent) e per l’esordiente Idemitsu Honda Team Asia di Tadayuki Okada, al via con una Moriwaki MD600 seguita con interesse da HRC per Yuki Takahashi, già chiamato a ben figurare a Jerez quando mancherà poco più di un mese dal primo round del prossimo 7 aprile in Qatar. Gli orari dei Test Moto2/Moto3 a Jerez Martedì 19 febbraio 10.00 – 13.40: Moto2/Moto3 Prove 13.50 – 14.50: Moto3 Prove 15.00 – 16.00: Moto2 Prove 16.10 – 18.00: Moto2/Moto3 Prove Mercoledì 20 febbraio 10.00 – 13.40: Moto2/Moto3 Prove 13.50 – 14.50: Moto2 Prove 15.00 – 16.00: Moto3 Prove 16.10 – 18.00: Moto2/Moto3 Prove Giovedì 21 febbraio 10.00 – 13.40: Moto2/Moto3 Prove 13.50 – 14.50: Moto3 Prove 15.00 – 16.00: Moto2 Prove 16.10 – 18.00: Moto2/Moto3 Prove

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy