Moto2: ADV parla dei problemi ai propulsori Honda

Moto2: ADV parla dei problemi ai propulsori Honda

L’opinione del responsabile ADV Technology

di Redazione Corsedimoto

Dopo Brno si è parlato, e molto, di alcuni problemi riscontrati nei propulsori Honda by GEO Technology del mondiale Moto2, coinvolgendo piloti come Roberto Rolfo, Shoya Tomizawa e Mike Di Meglio. ADV Advanced Technology, factory monegasca che realizza la AT02 a disposizione del WTR San Marino Team e di Valentin Debise, ha pubblicato un comunicato stampa dove viene riportato il commento al riguardo di Roberto Cevolini, Chairman ADV, molto interessante…

Proprio oggi è giunta una comunicazione dalla Geo Technology che precisa quali componenti, pur facendo parte del funzionamento del motore, sono comunque sottoposte a verifiche e manutenzione da parte dei Team e che da queste manutenzioni dipende, a volte, il problema che possa accusare il motore. Io ad esempio ho constatato personalmente in un test effettuato con i nostri motori (quindi qui non c’è dubbio che non dipende dalla Geo Technology) all’inizio di luglio che il caldo e le vibrazioni sono stati causa di parecchi problemi che ci hanno afflitto quel giorno.

Il nostro collaudatore è rientrato per ben 3 volte trasportato (lui e la moto) sul “carrellone” sempre per futili motivi. Un paio di volte si son staccati il connettori elettrici ed in un caso pure il connettore del tubo benzina. E le assicuro che erano stati fissati bene prima dell’uscita! A quel punto abbiamo predisposto un periodica ed accurata verifica di tutti questi componenti e fin’ora (e qui incrocio le dita) la nostra moto, in gara almeno, non ha accusato questi problemi.

Poi vorrei porre l’accento sul “cablaggio elettrico” che noi abbiamo fatto completamente da zero usando il più possibile connettori militari, e questo sicuramente non è un aiuto da poco. Chiaro che dove ci dobbiamo connettere con connettori originali Honda del CBR600, qui non possiamo che usare connettori STD. E qui poniamo molta attenzione alla manutenzione, almeno della parte del connettore che riguarda noi. Alcuni invece hanno usato quasi completamente cablaggi STD un po’ modificati e questo sicuramente può essere un problema.

In fatti anche la Geo Technology pone proprio l’accento sul fatto che le vibrazioni derivate o dal telaio o anche a volte dalla pista, ma pure i problemi derivati delle cadute, potrebbero essere una concausa non di secondo piano nel procurare poco gradevoli fermate (specie in gara)“.

ADV Advanced Technolgy ha inoltre annunciato che nelle prossime gare saranno portati degli sviluppi alla propria Moto2, tanto da esser denominata “AT02-3.0” con un telaio completamente inedito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy