Moto2: a Barcellona il via delle prove, Rolfo in testa

Moto2: a Barcellona il via delle prove, Rolfo in testa

Pioggia e pista umida per tutta la giornata

Commenta per primo!

Il “Gran Premio Zero” della Moto2 al Circut de Catalunya di Barcellona ha vissuto una prima giornata decisamente condizionato dal maltempo. Pioggia e pista pressochè umida per tutta la durata delle prove non ha consentito ai piloti di poter esprimersi al meglio, cercando un feeling ottimale con le proprie moto ancora in “standby” aspettando il propulsore Honda by GEO Technologies che arriverà soltanto per il 1 marzo a Valencia.

Tutti hanno cercato di percorrere almeno qualche giro di “rodaggio”, alcuni non si sono risparmiati nemmeno in condizioni-limite: è il caso di Roberto Rolfo, attivissimo nello sviluppo della Suter MMX affidata al team Italtrans S.T.R., struttura italiana che parte con legittime ambizioni. Il pilota torinese ha fermato i cronometri sull’1’51″3: un riferimento che, come si suol dire, vale quel che vale, tenendo conto che non sono stati forniti i tempi di tutti i piloti e/o squadre.

In questa classifica compaiono così alcune “sorprese” al top, come la coppia del team Technomag-CIP Moto composta da Shoya Tomizawa e Dominique Aegerter rispettivamente in seconda e terza posizione, seguiti dal “quasi-campione” dell’Europeo Stock 600, Vincent Lonbois. Il giovane pilota belga ha ben figurato all’esordio assoluto con una Moto2, la Suter del Marc VDS Racing Team che vede Didier De Radigues e Michael Bartholemy al muretto box e Scott Redding quale compagno di squadra.

Tempi “validi” anche per la coppia Pons-Kalex, Sergio Gadea e lo stesso Axel Pons, e per il team Blusens STX, che schiera il pilota del Qatar Mashel Al Naimi (protagonista nell’Endurance fino al 2009, secondo lo scorso weekend nel campionato nazionale Superbike a Losail) ed il colombiano (da seguire, due podi nel CEV Extreme) Yonny Hernandez, entrambi in sella alla BQR “fatta in casa” dalla stessa squadra di Raul Romero.

Non sono stati comunicati i tempi di altre squadre: il caso del team Interwetten con la Moriwaki affidata a Thomas Luthi (nella foto), il Forward Racing (ex-Hayate) con due Suter per Jules Cluzel ed il nostro Claudio Corti, Holiday Gym Racing e le Moriwaki per Fonsi Nieto e Yannick Guerra, con le Harris l’Antonio Banderas Racing con Joan Olive e Kenny Noyes.

Sono presenti ai test anche i team Aspar, che scenderà in pista il secondo giorno con Simon e Di Meglio sulle RSV Motor DR600, Tech 3 (De Rosa-Takahashi), Monlau (Debon), Caretta Campetella (Baldolini) ed il Kiefer Racing, che è reduce da prove a Valencia con Bradl e Leonov. Stesso si può dire per Gabor Talmacsi, a Barcellona ancora in sella ad una Honda CBR 600RR “rovinata” da una caduta proprio venerdì scorso nelle prove a Cheste, prontamente sistemata dai tecnici del team Speedup.

Moto2 Test Barcellona 2010
Classifica 1° giorno (Dorna Sports)

01- Roberto Rolfo – Italtrans STR – Suter MMX – 1’51.3
02- Shoya Tomizawa – Technomag CIP – Suter MMX – 1’52.7
03- Dominique Aegerter – Technomag CIP – Suter MMX – 1’53.4
04- Vincent Lonbois – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – 1’54.4
05- Sergio Gadea – Pons Racing – Kalex Moto2 – 1’56.2
06- Mashel Al Naimi – Blusens STX – BQR Honda Moto2 – 1’56.2
07- Axel Pons – Pons Racing – Kalex Moto2 – 1’56.3
08- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – 1’57.0
09- Yonny Hernandez – Blusens STX – BQR Honda Moto2 – 2’00.8

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy