Ana Carrasco, la prima motociclista del mondiale Moto3

Ana Carrasco, la prima motociclista del mondiale Moto3

Il profilo di Ana Carrasco, nel 2013 con KTM LaGlisse

Commenta per primo!

Spagna, fucina di talentuose e promettenti motocicliste. Se quest’anno ha preso parte a tempo pieno al mondiale Moto2 Elena Rosell, nel 2013 ai nastri di partenza della classe Moto3 esordirà una giovane rappresentante del motociclismo “in rosa”: Ana Carrasco, classe ’97 di Cehegin, promossa dal CEV al mondiale grazie al Team LaGlisse di Jaime Fernandez Aviles. Sedici anni il prossimo 10 marzo (giusto in tempo per la prima gara in Qatar), Ana ha sorpreso tutti per il potenziale velocistico espresso nell’ultimo biennio nel campionato spagnolo tra 125cc e Moto3 riuscendo ad ottenere risultati doverosamente da rimarcare. Con i cromosomi da motociclista (suo padre per anni ha lavorato nel Motomondiale), Carrasco già a sei anni aveva disputato la sua prima gara “professionistica”, iniziando un lungo cammino che l’ha condotta, dopo 12 anni di attività, al Motomondiale. Dallo sterrato all’asfalto, nel 2005 a 8 anni compiuti aveva esordito nella “Cuna de Campeones Bancaja”, monomarca promosso ed organizzato dalla Comunitat Valenciana e da Jorge “Aspar” Martinez a cui presto ha fatto seguire i primi successi nei campionati propedeutici a 70cc (vice-campionessa nelle serie regionali di Madrid e Andalucia nel 2006), 80cc (2° posto nel Campionato di Murcia nel 80cc) e PreGP 125cc, riuscendo a conquistare vittorie a tutto campo nella Penisola iberica (Campeonato del Mediterraneo PreGP, MotoDes, Extremena…). Con questi risultati nel 2011 Ana si è garantita il supporto di sponsor prestigiosi (Hype Energy e Gobayu) per il grande salto nel CEV 125: a 14 anni, e con limitata esperienza, forse un passaggio “azzardato”, ma la talentuosissima motociclista iberica non ha affatto sfigurato all’esordio, stupendo tutti per il veloce apprendistato in sella ad una Aprilia RSA 125 da Gran Premio ben preparata dal Team Stylobike. Alla prima gara in assoluto nel CEV a Jerez de la Frontera Ana riuscì a concludere all’undicesimo posto assoluto: poche settimane più tardi a Barcellona è settima. Tredicesima con 26 punti all’attivo nel CEV 2011, quest’anno Ana Carrasco approda al pluri-decorato Team LaGlisse con la disponibilità di una Honda NSF250R Moto3: da 2 a 4 tempi, cilindrata raddoppiata, medesimi risultati a cominciare dall’apprezzabile 7° posto in quel di Jerez. Grazie a questi risultati ed, ovviamente, ad una “dote” in termini di sponsorizzazioni, nel 2013 Ana Carrasco diventerà la prima motociclista nella storia a correre nel mondiale Moto3 andando ad affiancare uno dei sicuri pretendenti al titolo come Maverick Vinales. A lei sarà affidata una KTM Moto3 in versione “Clienti” (la cosiddetta “RC 250 R Production Racer”) che proverà oggi ad Almeria in livrea nera carbonio in attesa della livrea definitiva che riproporrà l’appellativo di “Bola Rosa”. Riuscirà Ana a stupire anche nel mondiale? Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy