250cc: Gabor Talmacsi non vede l’ora di scendere in pista

250cc: Gabor Talmacsi non vede l’ora di scendere in pista

Grandi ambizioni per l’ex iridato della classe 125

L’inverno per Gabor Talmacsi è stato trascorso con mille pensieri. Positivi, complici i beneauguranti test tra Jerez e Valencia con l’Aprilia 250cc. Negativi, per via delle difficoltà nel progetto del Balatoring (tracciato ungherese che dovrebbe ospitare quest’anno il Motomondiale) con conseguenti possibili ricadute finanziarie sulla squadra che lo porterà in pista nella quarto di litro. L’ex iridato della 125cc nella stagione 2007 cerca comunque di pensare con fiducia e ottimismo in vista del futuro, dove guiderà una moto, l’Aprilia RSA 250, che gli piace parecchio come stile di guida, almeno secondo quanto affermato a MotoGP.com

Abbiamo appena iniziato, ma posso dire che la 250 è decisamente più emozionante“, afferma il pilota ungherese. “Personalmente la sento anche più comoda. Non è mia intenzione togliere importanza alla 125, ma ora mi sto divertendo molto nel quarto di litro. È una moto molto veloce e mi piace“.

Una moto con la quale può davvero pensare di vincere subito, al debutto, come accaduto ad altri piloti nel recente passato. “So che è presto per parlare, ma mi sento a mio agio sull’Aprilia e il mio obiettivo è da sempre quello di vincere. Il mio team lavora per vincere. Credo sia l’unica mentalità che può portare a grandi risultati“.

Per finire, Gabor Talmacsi ha parlato dei prossimi test in programma dal 17 marzo a Estoril, dove ci sarà il confronto diretto con protagonisti della due-e-mezzo come Bautista o Simoncelli. “Aspetto con ansia il test in Portogallo perché il conto alla rovescia è cominciato. È passato molto tempo da Valencia e ho bisogno di tornare in moto. Ad Estoril ci saranno molti piloti della categoria, e darò il massimo“. E siamo ancora nei test invernali…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy