250cc: così è andata lo scorso anno al Mugello

250cc: così è andata lo scorso anno al Mugello

Ripercorriamo il Gran Premio d’Italia della 250 nel 2008

Commenta per primo!

Sarà ricordato per il tremendo crash all’ultimo giro che ha visto coinvolto Hector Barbera, ma soprattutto il Gran Premio d’Italia al Mugello dello scorso anno è entrato nella storia del Motomondiale per la prima affermazione di Marco Simoncelli nella classe 250cc. Da quel momento “Sic” iniziò quella striscia di risultati utili consecutivi che lo portarono alla conquista del titolo iridato, passando in poco tempo da “promessa mancata” a “campione affermato”. Lo scorso anno al Mugello Simoncelli, incidente con Barbera a parte, fu protagonista di una gara capolavoro: scattato benissimo, costrinse Alvaro Bautista all’errore, per una scivolata alla “Luco” che risultò se vogliamo determinante ai fini campionato.

Con il pilota di Talavera fuori dai giochi, Simoncelli si trovò in piena lotta con Hector Barbera, l’uno su una Gilera “LE” (non era ancora arrivata la RSA), l’altro su Aprilia ufficiale. Questo testa a testa trovò l’epilogo all’ingresso dell’ultimo giro, quando Marco si spostò senza preavviso sulla sinistra con Barbera, incolpevole, che non riuscì ad evitare l’impatto e conseguente “capottamento”, complice la leva del freno pinzata nell’incidente. Via libera quindi alla prima vittoria nella 250 per Simoncelli, podio completato da Debon e Luthi con Mika Kallio leader di campionato nonostante una modesta quinta posizione.

Ricordiamo anche cosa capitò nel dopo-gara, con Barbera (e suo padre) molto “aggressivi” nei confronti di Simoncelli per una manovra discutibile che portò all’ammonimento verso il pilota di Cattolica: la “vendetta” quest’anno?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy